Durante l’assenza del Gallo qualcuno ha pensato che il Toro potesse fare a meno di lui: e invece non è così facile

Prima del Venezia c’è stato (per mesi) un Toro senza Belotti. Un Toro che partita dopo partita è cresciuto, che ha raccolto complimenti, che plasmato dal suo allenatore ha iniziato ad assomigliare – solo ad assomigliare, la strada è lunga – a quella squadra che Juric aveva in testa. Abbiamo assistito all’esplosione di Lukic, finalmente continuo, osservato i progressi di Pobega, riabbracciato Mandragora, applaudito e apprezzato Vojvoda, senza dimenticare una difesa che è riuscita finalmente a dare segnali positivi dopo una stagione disastrosa. C’è stato un momento in cui qualcuno ha pure pensato, tra una giocata di Praet e un gol di Brekalo, una galoppata di Singo o un anticipo di Bremer, che forse il lavoro di Juric avrebbe potuto addirittura non far sentire l’assenza di Belotti.
Sono bastati pochi minuti al Gallo per smentire tutti, già col Venezia: e dopo tre partite e due gol (più uno annullato) abbiamo la prova che no, non solo quello di Mazzarri o di Nicola, di Longo o di Mihajlovic. Nemmeno quello di Juric, così diverso dai precedenti, nemmeno quel Toro può fare a meno di Belotti. E lui, puntuale, ha pensato bene di ricordarlo e di mostrare quanto possa fare la differenza un giocatore così. Di più: quanto possa un calciatore come il Gallo essere il valore aggiunto di una squadra che, per dirne uno, aveva (ha) il difetto di concretizzare troppo poco rispetto a quanto creato.

Sbagliato pensare e convincersi che si possa sostituire Belotti come fosse solo un numero. O meglio, che si possa farlo con leggerezza, senza nemmeno provare fino all’ultimo a farlo desistere da quello che sembra essere il suo intento (ne è più convinto il presidente, a giudicare da qualche dichiarazione, mentre è più possibilità il dt Vagnati). Ad oggi, risultati e classifica alla mano, un Toro senza Belotti non solo non è possibile ma sarebbe un delitto non battere ogni strada possibile per strappargli un sì.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-02-2022


106 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Emil
Emil
2 mesi fa

Io non bistratterei così tanto Piaca…a parte il tiro parato da Cragno + traversa, gli ho visto fare un filtrante da favola per il gallo che se solo riesce a controllare la palla lo aveva messo davanti al portiere. Purtroppo il calcio è così, fosse entrato il suo tiro e… Leggi il resto »

toro e basta
toro e basta
2 mesi fa
Reply to  Emil

È vero.
Poi lui da solo si porta dietro almeno du giocatori avversari

toro e basta
toro e basta
2 mesi fa
Reply to  toro e basta

Due

odix77
odix77
2 mesi fa
Reply to  Emil

esatto ho scritto lo stesso… episodi,, se vanno a buon fine si parla di altra prestazione.. in generale però non da continuità…

Cup
Cup
2 mesi fa

Non siamo riusciti a costruire una squadra intorno a Belotti, degna di lui, in sette anni, ora è oggettivamente tardi anche solo pensarlo, tanto non resterà. Se segna un altro paio di gol, a parametro zero, faranno la fila per prenderlo. Lui ama il Toro, ma di più vuole le… Leggi il resto »

odix77
odix77
2 mesi fa

Come scritto ieri e come vedo ribadito anche da chi mi odia Trapano , di preciso cosa non avete capito nel fatto che se Belotti segna 3 gol ma nessun altro ne fa , o se sanabria + pobega+brekalo nello stesso lasso di tempo ne segnano 3, nell’economia della squadra… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
2 mesi fa
Reply to  odix77

Lanci lunghi e pedalare ? Sempre fatto, con o senza Belotti. Milinkovic credo che sia li proprio per quello : i lanci. Sulla diversa visione di gioco non mi metto a discutere o peggio arrampicarmi sui vetri. Tu la vedi cosi? Bene io no, e te lo spiego in 3… Leggi il resto »

odix77
odix77
2 mesi fa

ma guarda . qualche giorno fa ho risposto a trapano nel merito specifico di alcuni argomenti(non ho insultato e neanche provocato).. opinioni specifiche articolate e dettagliate…. la sua risposta di comunella con il vero psicolabile del sito (madde71) è stata di insulti…… per quanto riguarda il tema specifico provo a… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
2 mesi fa
Reply to  odix77

Ti ripeto il mio pensiero : tutte la squadre al mondo cercano di accaparrarsi un buon goleador, non ultimi i gobbi. Noi ? Ce l’abbiamo da anni, quindi per me deve giocare tassativamente, con compagni che lo assistano adeguatamente. Ti dicono nulla i nomi Falque e Ljiaic ? Ti dice… Leggi il resto »

Casao92
Casao92
2 mesi fa

Con Falque e Ljisic a Belotti arrivavano molti palloni ed infatti ha fatto 26 gol. Sabato 2 occasioni 1 gol e’una buonissima media.

Casao92
Casao92
2 mesi fa
Reply to  Casao92

Ljiaic

odix77
odix77
2 mesi fa

ok ma la mia opinione non cambia, intendo su madde71

Casao92
Casao92
2 mesi fa
Reply to  odix77

Contro il Cagliari abbiamo avuto 7-8occasioni da gol. Quindie occasioni le abbiamo avute solo che abbiamo fatto 1gol( Belotti). Il Cagliari ha avuto 3 occasioni ha fatto 2 gol.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
2 mesi fa
Reply to  odix77

Concordo…ma se il gioco è quello…come mai nessuno va dietro al gallo che allunga di testa la traettoria?pochissime volte succede….la spizza di testa x nessuno che gli va sopra x ricevere…e così non ha senso..

Trapano
Trapano
2 mesi fa
Reply to  odix77

Ma io non ti odio odix… Mi stai sui xoglioni.. è diverso.. 😂😂

mik69
mik69
2 mesi fa
Reply to  Trapano

👏👏👏

odix77
odix77
2 mesi fa
Reply to  Trapano

legittimo..

Casao92
Casao92
2 mesi fa

Spesso abbiamo giocato con i lanci del portiere. Poi il centravanti deve segnare. Il Verona di quest’anno ha Simeone in doppia cifra piu’Caprari e Barak che hanno segnato molto.

Casao92
Casao92
2 mesi fa

Belotti ha fatto più di 100 gol col Torino e tutti in serie A.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
2 mesi fa
Reply to  Casao92

Esatto.

Il regalo d’addio di un vero Capitano

L’ambizione di Juric frenata dalla parola “salvezza”