Museo al Filadelfia, ora son tutti a favore: il pensiero di Marengo

Ora son tutti a favore del Museo al Fila!

di Gigi Marengo - 6 Dicembre 2019

Nuovo appuntamento con il SognaToro dell’avvocato Marengo: questa volta si parla del Museo del Toro al Filadelfia. Il commento

Ohibò, sino a ieri nessun “notabile torinese” si era speso per il Museo al Filadelfia, oggi leggo invece su La Stampa, articolo a firma Francesco Manassero, che Piero Chiambretti dichiara: “Se non trova casa al Filadelfia, dove?”, con Paolo Damilano, imprenditore e presidente Film Commission, a rinforzare il concetto: “Il Museo al Fila è la cosa più importante ora, quando vai a vedere l’impianto avresti subito accesso al museo e tra l’altro sono entrambi vicini all’Olimpico”. Benissimo, l’importante è che tutti siano giunti a questa conclusione… anche se un po’ in ritardo, anche se, quando si cercò di estromette il Museo dal Filadelfia, qualcuno non era in trincea a difendere la posizione.

Museo al Filadelfia: la posizione di Asvisio

Leggo poi, sempre su La Stampa, che il Presidente della Fondazione Filadelfia, sul Museo al Fila, si è espresso a chiare lettere, affermando: “Il trasloco del museo al Filadelfia è il nostro obiettivo, i tifosi hanno già fatto la loro parte, ma anche le istituzioni non si sono mai tirate indietro: ora però bisogna compiere un altro sforzo per reperire le risorse necessarie”.

Una posizione, quella del Presidente Luca Asvisio, che mi procura enorme piacere, anche perché, proprio lui, fu tempo addietro fautore dell’ipotesi di trasferimento del Museo dal Fila alle arcate del MOI.

Gli ultimi avvenimenti: dal Moi al Fila, la ricostruzione

Cambiamenti di visione sul futuro del Fila e discese in campo dell’ultima ora che mi hanno stupito non poco… ed allora ho ripercorso con la memoria questi ultimi mesi andando sino al luglio scorso, quando il Museo al MOI (e non al Fila) pareva l’ipotesi più accreditata nel Palazzo (Comune e Fondazione), con il solo Mecu Beccaria, attorniato e sostenuto da tifosi non vip (tra cui il sottoscritto), a difendere l’inscindibilità di Museo e Fila.

Un percorso mnemonico che mi ha riportato a quando il Torino F.C. spa cercava di imporre alla Fondazione la realizzazione di un impianto di condizionamento dell’aria, di un’area mensa e della propria sede sociale con i denari in cassa di quest’ultima, escludendo da priorità di spesa il Museo.

L’incontro del 26 luglio sul Museo

A quando il Torino F.C. spa evidenziava la possibilità di realizzare, da parte della Fondazione e con i denari della medesima, un albergo al posto del Museo. A quando la Fondazione era molto più sensibile verso le volontà del Torino F.C. spa che non verso quelle dei tifosi. E in tale mnemonico excursus sui fatti, ho intuito anche qual fu il momento generante gli odierni cambiamenti di rotta: il mio incontro del 26 luglio scorso, in Sala Giunta, con i nuovi assessori regionali al bilancio, Andrea Tronzano, e allo sport, Fabrizio Ricca.

Incontro poi seguito da quello di Mecu Beccaria con l’assessore Fabrizio Ricca in Consiglio Regionale. Incontro di luglio da cui scaturì un’interrogazione regionale a firma della consigliera regionale Alessandra Biletta (interrogazione n.9 protocollata il 26/7/2019 – l’articolo), ove, ben evidenziando le ratio contrattuali e normative che partorirono la Fondazione, si rimarcò l’assoluta necessità di realizzare il Museo in area Filadelfia, con priorità di spesa rispetto alle opere richieste dal Torino F.C. spa e di suo esclusivo interesse. A volte, che piaccia o meno, la politica serve…

Comunque tutto è bene quel che finisce bene… quindi ben vengano anche le (tardive) prese di posizione oggi riportate su La Stampa. Bravo Manassero, un bell’articolo che aiuta a dare chiarezza ed evidenza su ciò che, dopo mesi e mesi di battaglie, son oggi le scelte condivise sul Museo al Fila.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Ricordo bene tutti i passaggi richiamati dall’Avv. Marengo, tra questi il tentativo di “dirottare” (diciamo così) i soldi sulla mensa, per la nuova sede e per l’impianto di condizionamento che, chiaramente, sono tutte strutture ad uso esclusivo del torello fc. Scandaloso. Giustamente l’interrogazione della Biletta aprì una breccia, ora il… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Utente
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)

Eh si, qui si capiscono meglio un paio di cosette: Che Mecu è uomo da Toro con la schiena dritta, uno che non molla e che è giusto sostenere in tutti i modi. Che il bravo giornalista Manassero è un vero spirito libero : chapeau . Che ( come al… Leggi il resto »

madde71
Utente
madde71

PierLuigi,non dimenticare cosa ti rispose fucsia chiambretti a suo tempo

Lovi
Utente
Lovi

le schiene dritte spesso nascondono delle gibbosi ben occultate… le persone bisogna conoscerle Alberto…

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Utente
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)

Ammetto di non conoscere Mecu, mi limitavo ad osservarne la perseveranza, e ad apprezzarla.

madde71
Utente
madde71

Alberto, ha ragione lovi, fidati