Il punto sull’arbitro di Pescara-Torino, Banti, autore di una direzione di gara piuttosto discutibile

Con un atteggiamento ai limiti dell’irritante, Luca Banti si è reso protagonista allo stadio Adriatico di una prestazione insufficiente che ha scontentato in particolar modo i granata che hanno finito la partita in nove uomini.
Convincenti tutte le segnalazioni di fuorigioco da parte degli assistenti come quella al 9’ sulla posizione di Aramu imbeccato in area da un bel pallone scodellato da Vives. Al 26’ prima ammonizione (che si rivelerà poi importante nell’economia del match) ai danni di Acquah che entra in scivolata pericolosa su Benali. Al 41’ Fornasier interrompe un’ottima azione solitaria di Boyé al limite dell’area ed anche per lui scatta l’ammonizione. Al 44’ Boyé in area supera un avversario e tenta la giocata su Bizzarri che lo anticipa (l’argentino sullo slancio cade a terra ma è tutto regolare). Al 45’ nuova entrata sciagurata in ritardo di Acquah a metà campo su Caprari e Banti non perdona: secondo cartellino giallo, quindi il rosso. Il provvedimento è ineccepibile.

L’arbitro livornese nel corso del secondo tempo assume un atteggiamento ancora più autoritario e dopo aver sbagliato (con la complicità di assistente ed addizionale) a non concedere un corner ai biancazzurri per un tiro di Caprari deviato da Barreca (54’), sul rovesciamento di fronte ammonisce Martinez per simulazione: il venezuelano, involato verso la porta, viene affrontato da Bizzarri in uscita e termina a terra. Il portiere abruzzese pare non tocchi né il pallone né l’attaccante il quale però salta per evitare di essere travolto. Tuttavia Banti la considera simulazione e ammonisce Martinez, un provvedimento senz’altro affrettato. Al 56’ cartellino giallo per Caprari che non rispetta la distanza in barriera. Al 72’ reclamano il penalty anche i padroni di casa ma Zappacosta “accompagna” Crescenzi fino alla linea di fondo senza commettere fallo. Al 75’ Banti lascia giocare troppo in area granata non sanzionando interventi degli attaccanti biancazzurri mentre al 78’ è inflessibile nell’estrarre il cartellino rosso nei confronti di Vives che commette un fallo tattico per fermare una ripartenza di Caprari a centrocampo: il partenopeo non è ultimo uomo e l’azione è troppo lontana dalla porta di Hart per essere considerata “occasione da rete”, l’arbitro però non lo considera un semplice fallo tattico da ammonizione ma come un fallo particolarmente violento tale da indurlo al rosso diretto, forse esagerato. Al 90’ è regolare la posizione di Biraghi che colpisce indisturbato di testa a centro area: il giocatore del Pescara è tenuto in gioco da Moretti e Bovo e fa bene l’assistente a lasciar giocare. Al 92’ ammonito il portiere granata Hart per perdita di tempo nelle operazioni di rinvio.
Dopo la direzione nella prima giornata dello scorso campionato, Banti è tornato a dirigere una partita del Torino dopo oltre un anno. Il bilancio dopo la gara dell’Adriatico è di 4 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte.


39 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Osservatore
Osservatore
5 anni fa

Se proprio gli si vuole imputare un errore potrebbe essere la mancata ammonizione sulla simulazione di Crescenzi ma da qui a farlo passare come un arbitraggio indisponente o un arbitraggio insufficiente e/o di parte come sostenuto da qualcuno ce ne vuole. In sintes, dato che siete maturi avendo in media… Leggi il resto »

Osservatore
Osservatore
5 anni fa

Durante la diretta nessuno si era nemmeno lamentato della folle stupidità di Acquah e la leggerezza di Vives. E’ chiaro che voleva semplicemente fermare una ripartenza beccandosi la semplice ammonizione, ma è altrettanto chiaro che gli è sfuggita di mano la situazione e ne uscito uno sgambetto da dietro. Si… Leggi il resto »

Osservatore
Osservatore
5 anni fa

Durante la diretta della partita nessuno si era lamentato del rigore su Martinez, anzi chi era intervenuto lo aveva insultato perchè si era platealmente buttato (in anticipo) anziche farsi fare fallo e lo aveva bollato come fenomeno da circo. Strano che ora si cambi idea. Fosse successo nell’area nostra io… Leggi il resto »

RDS TM
RDS TM
5 anni fa
Reply to  Osservatore

Sono convinto e resto convinto che un rigore così se ce lo avrebbero fischiato contro sarebbe venuto giù l’inferno, seguo il calcio da tanti anni e un rigore senza contatto non lo ho mai visto fischiare (se non quando l’arbitro prende un palo) forse esagerata l’ammonizione ma comunque indotta dal… Leggi il resto »

Osservatore
Osservatore
5 anni fa
Reply to  RDS TM

L’ammonizione è dovuta. O non vedi che si è buttato e allora fischi il rigore oppure se hai visto bene sei costretto ad ammonire. Altrimenti faresti un doppio errore.

RDS TM
RDS TM
5 anni fa
Reply to  Osservatore

, riferendomi solo al caso del tuffo di Martinez, che ripeto secondo me rigori così non si danno e non li ho mai visti dare, per dovere di cronaca c’è da dire che illustri personaggi del calcio come Costacurta e Marocchi a fine partita hanno affermato che era rigore.

Osservatore
Osservatore
5 anni fa
Reply to  RDS TM

Io sono da sempre pro sky perchè penso siano obiettivi perchè il loro editore li paga per fare abbonamenti (tutti, non solo strisciati). Il che mi porta a 2 conclusioni: 1. (per me) hanno preso un abbaglio (altri giornali fra cui la stessa gazzetta hanno scritto che non era rigore);… Leggi il resto »

Torino-Empoli, Chiffi poteva fare meglio

Torino-Roma: conferme positive per Tagliavento