La presentazione dell’avversaria / L’Atalanta arriva al match contro il Toro dopo la semifinale di andata di Coppa Italia contro il Napoli

Il Torino, dopo il deludente pareggio contro la Fiorentina, da diversi giorni ha già focalizzato l’obiettivo sull’Atalanta, per il prossimo match di campionato. Cosa che non ha potuto fare la squadra di Gian Piero Gasperini che si appresta questa sera, con fischio d’inizio alle 20:45, ad affrontare il Napoli allo Stadio Diego Armando Maradona per la semifinale di andata di Coppa Italia. La Dea 7° in classifica, tra Serie A, Champions League e Coppa Italia, ha diversi impegni ravvicinati. Non a caso ieri, alla vigilia della sfida contro il Napoli, Gasperini ha così commentato la partita persa per 1 a 3 contro la Lazio nell’ultima partita di campionato: “La sconfitta contro la Lazio? Giochiamo talmente tante partite in poco tempo che siamo tornati subito in campo con il pensiero alla semifinale”.

Attenzione a Muriel macchina da gol della Dea

Sabato il Toro dovrà fare molta attenzione al reparto offensivo dellAtalanta dove ci sono diversi giocatori importanti, tra cui Luis Muriel. Il giocatore ha recuperato in vista della sfida contro il Napoli ma, molto probabilmente, questa sera si accomoderà in panchina per lasciare spazio a Ilicic e Zapata. Questi ultimi non hanno brillato nel match contro la Lazio e, proprio per questo, avranno voglia di rivalsa. Muriel è il capocannoniere della squadra bergamasca con 14 reti in 25 presenze nelle tre competizioni ufficiali. La squadra di Davide Nicola, che in questo campionato ha subito 38 reti, solo in due partite non ha subito gol: contro Crotone e Spezia. Entrambe finite 0 a 0.

Atalanta voglia di riscatto

La rabbia per la sconfitta della Dea contro la Lazio non è passata e gli uomini di Gasperini contano, dopo aver archiviato la pratica Napoli, di rivalersi contro il Toro. I bergamaschi infatti, dopo essere riusciti a imporsi 0 a 3 a San Siro contro il Milan capolista, domenica scorsa hanno subito una brusca frenata contro la squadra di Simone Inzaghi. Contro i biancocelesti i nerazzurri hanno perso 1 a 3 con gol di Pasalic per i padroni di casa e di Marusic, Correa e Muriqi. Il Toro è avvisato e questa sera i granata potranno studiare ancora meglio i loro prossimi avversari.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini, allanatore Atalanta

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-02-2021


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
9 mesi fa

I pericoli ? Visto la squadra che ci ritroviamo dovremmo temere pure Gollini ! 😂🤣😂🤣😂🤣😂

Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre) (@iltorosonoanchio)
9 mesi fa

Bisogna concentrarsi sulla fase difensiva, stando più coperti e magari usando Lukic come finta seconda punta che aiuta il centrocampo e all’occorrenza da una mano a Belotti nei contropiedi, ma eviterei di usare Verdi in una partita dove servono la pal.l.le e farei in meno di Zaza(con Lukic al suo… Leggi il resto »

bertin
bertin (@bertin)
9 mesi fa

L’Atalanta rimane nettamente più forte del torino. E fin qui penso che nessuno si possa scandalizzare. Ma Gomez dava quel tocco di genialità/imprevedibilità in più. E non è stato sostituito. All’andata fu lui a raddrizzare subito la partita, non a caso. E storicamente ci ha sempre fatto “male”. Certo che… Leggi il resto »

bertin
bertin (@bertin)
9 mesi fa
Reply to  bertin

se mettessimo… sorry 🙁

Casao92
Casao92 (@casao92)
9 mesi fa
Reply to  bertin

Buon pomeriggio. L’Atalanta a gennaio ha preso Kovalenko.

Giudice sportivo: Milenkovic due giornate di squalifica per la testata a Belotti

Atalanta-Torino: arbitra Fourneau, al VAR c’è Valeri