L’ex Birsa: “Affrontiamo il Torino con la stessa mentalità di Verona”

di Andrea Flora - 12 Aprile 2019

L’ex granata Birsa presenta la partita di domenica contro il Torino, Cagliari che arriva dalla vittoria contro il Chievo e cerca altri punti salvezza

Intervenuto alla trasmissione radiofonica “Il Cagliari in diretta”, l’ex granata Valter Birsa presenta la trasferta di Torino con l’ottica dei rossoblu che sono ancora in cerca della matematica salvezza in Serie A. Ecco come il trentaduenne sloveno pensa di doversi approcciare alla partita di domenica alle 12:30 del Grande Torino: “Dobbiamo affrontare i granata con la stessa mentalità e lo stesso atteggiamento di Verona. Contro il Chievo apparentemente è stato tutto facile, in realtà loro erano in forma, avevano messo in difficoltà squadre prestigiose”. Ecco poi cosa pensa sulle importanti assenze in attacco dei granata: “Mancheranno Belotti e Iago Falque? Noi dovremo fare a meno del nostro capitano, Ceppitelli. Comunque spesso le riserve possono dare più freschezza rispetto ai titolari”.

Birsa, il recupero dopo l’infortunio, ora vuole tornare protagonista

Valter Birsa arriva a Torino da ex, il trequartista è infatti stato un giocatore del Torino nella stagione 2012/2013, in prestito dal Genoa. Dopo quell’esperienza arrivò poi la chiamata del Milan, del Chievo (di Maran) e infine Cagliari. In questa stagione ha dovuto inoltre subire un’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo, contro l’Atalanta.

Adesso vuole tornare protagonista: “Cerco di mettere in difficoltà l’allenatore. Tutti si allenano molto bene, c’è grande qualità, in squadra ci sono poi tanti giocatori esperti che portano il loro entusiasmo. Il gruppo? È composto da persone diverse tra di loro ma molto unito e questo è ciò che conta”.