La Lazio vince in trasferta 3-2 al Ferraris, la sconfitta del Genoa permette ai granata di restare a +5 dal terzultimo posto in classifica

La 25esima giornata del campionato di Serie A subisce le conseguenze del diffuso contagio nelle zone del Nord Italia del coronavirus e anche il Torino può concedersi una domenica di riposo, non giocando contro il Parma come da programma questo pomeriggio alle 15. Chi invece è potuto scendere in campo sono state Genoa e Lazio alle 12:30. La partita è terminata con la vittoria – sofferta più del previsto – dei biancocelesti di Simone Inzaghi per 3-2 contro i rossoblu di Davide Nicola. Questa sconfitta fa tirare un sospiro di sollievo in casa Torino, considerato che i punti di distanza dalla zona retrocessione restano cinque.

Torino raggiunto il classifica dall’Udinese

Oltre al Torino, sono state fermate anche Sampdoria, Atalanta, Sassuolo, Verona, Inter e Cagliari. I blucerchiati avrebbero dovuto giocare questa sera contro l’Inter a San Siro e sarebbe stato uno scontro da seguire in casa granata per le posizioni in chiave salvezza diretta. L’Udinese nel frattempo ha raggiunto il Torino in classifica a quota 27 dopo aver pareggiato a Bologna, mentre l’altra squadra interessata – più in basso della formazione di Longo in classifica – è il Lecce che giocherà invece a Roma alle 18 e può superare, in caso di vittoria, proprio Toro e Udinese, avvicinando entrambe alla zona rossa della classifica.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-02-2020


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
1 anno fa

a Ottobre si diceva che anche l’Atalanta la scorsa stagione era partita zoppicante…e c’era chi ricordava il Chievo del preliminari di EL…

Ultrà
1 anno fa

migliorare la condizione non avviene dall’oggi al domani…migliorare i tiri in porta non avviene dall’oggi al domani…ben venga che quelle dietro…perdano!

spadino
spadino
1 anno fa

Se per questo qualcuno sempre qui sopra aveva schifato il piazzamento dall’ottavo al decimo posto.

Coronavirus, tre rinvii in Serie A: Inter, Atalanta e Verona non giocano

Malagò: “Partite a porte chiuse? E’ un’ipotesi ma ci sono dei problemi”