Gravina è il nuovo presidente della Figc: ecco come vuole riformare il calcio - Toro.it

Gravina è il nuovo presidente della Figc: ecco come vuole riformare il calcio

di Andrea Piva - 22 Ottobre 2018

Gabriele Gravina è ufficialmente il nuovo presidente della Figc. Dai playoff per lo scudetto, al calcio femminile: ecco le riforme che ha in mente

Da questo pomeriggio la Figc ha ufficialmente un nuovo presidente: è Gabriele Gravina. L’elezione dell’ex numero uno della serie C non sorprende ed era annunciata da tempo, essendo l’unico candidato al ruolo di capo del calcio italiano. “Ringrazio tutti, abbiamo dato tante energie per questo consenso. Con voi voglio cambiare direzione al gioco del calcio. Vogliamo la massima crescita possibile e professionalità. Risponderemo con i fatti. È un progetto ambizioso. Credo in voi, dobbiamo andare davanti alle esigenze” ha dichiarato Gravina subito dopo la sua nomina.

Le riforme di Gravina

Ma cosa intende fare Gravina per cambiare il calcio in Italia? È stato lo stesso neo presidente della Figc subito dopo che la sua nomina è diventata ufficiale: “La priorità saranno gli organi non in grado di partire. Servirà completarli. Nell’arco di qualche giorno voglio risolvere la questione. Spero che già in settimana ci possa essere la soluzione e la prossima la convocazione del Consiglio. Priorità assoluta. Primo atto Federale dovranno essere le nuove licenze federali per eliminare zone grigie sull’iscrizione ai campionati”.

Gravina sul calcio femminile e sulla serie B

Gravina ha anche parlato della questione calcio femminile: “È stato inserito nella forma programmatica, è un’area alla quale la Federazione vuole dedicare molta attenzione. Sviluppo all’interno della nostra casa madre, ora tutti parlano dello sviluppo del calcio femminile ma la Lega Nazionale Dilettanti si è caricata per anni l’onere e questo va riconosciuto”. 

Poi sulla serie B: “Dobbiamo innanzitutto attendere le decisioni degli organi di Giustizia. La B è a 19 squadre, abbiamo indicato la strada per un formato a venti. Vogliamo consolidare questo formato. Bisogna modificare gli articoli: quando verrà approvato tutto questo, affronteremo immediatamente il tema di promozioni e retrocessioni. Ormai la linea è tracciata: quando ci sarà una decisione decisiva sui format, avverrà una ricomposizione tendente al dialogo con chi si sente minato nei propri diritti”.

Serie A, playoff scudetto e quarta sostituzione: l’idea di Gravina

Prima della sua elezione a numero uno della Figc, Gabriele Gravina aveva inoltre parlato di un’altra sua idea, altamente rivoluzionaria per la serie A: l’introduzione dei playoff per lo scudetto. “Vorrei introdurre i play-off per lo scudetto. In serie B e in serie C sono un vero successo: è dimostrato come l’ interesse fra i tifosi cresce in misura esponenziale”.

Il neo presidente federale si era inoltre detto favorevole all’aumentare il numero di sostituzioni possibili in una partita: “Già lunedì sera, dopo il voto, proporrò al presidente della Fifa Infantino l’introduzione della 4ª o 5ª sostituzione: me lo chiedono proprio i club di A e, da presidente della Lega Pro, l’ho sperimentata con successo”.