Gravina: “Le seconde squadre? Chiuderò il progetto”

1
Gravina

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, boccia le seconde squadre: “Dobbiamo lavorare a un progetto diverso che premi davvero i giovani”

L’ipotesi di una seconda squadra del Torino che possa essere protagonista del prossimo campionato di serie C rischia di tramontare ancora prima di nascere. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, ha infatti annunciato la propria volontà di chiudere il progetto delle formazioni B delle squadre di serie A dopo neanche un anno dalla sua introduzione. “Seconde squadre? Per come è stato frettolosamente concepito e introdotto dalla gestione commissariale, non è il mio progetto e lo chiuderò. Dobbiamo lavorare ad un sistema diverso, che premi davvero i giovani, innanzitutto abbassando il limite da 23 a 20 anni. Per com’è ora, serve solo a schierare giocatori in esubero” ha dichiarato.

Squadre B: il Torino valuta l’ipotesi

Al momento l’unica società in Italia che ha una formazione B iscritta al campionato di serie C è la Juventus, il Torino aveva però mostrato, così come altre società tra cui il Milan e la Roma, la propria volontà di realizzare una seconda squadra per la prossima stagione. Un’idea che, stando alle parole di Gravina, potrebbe però non essere mai attuata.

più nuovi più vecchi
Notificami
thesteart
Utente
thesteart

Quindi ne rimarrà solo una? Chapeau!