Gravina: “Sabato si gioca: decisione sofferta”

di Andrea Flora - 27 Dicembre 2018

Il presidente della Figc Gravina interviene dopo le consultazioni con Governo e Ministri: “Abbiamo deciso di andare avanti”

Dopo l’ipotesi trapelata questa mattina di sospendere il campionato, è arrivata la decisione definitiva: “Sabato si gioca. Abbiamo affrontato il tema, riflettuto sulla possibilità di sospendere l’ultima giornata del girone di andata. Alla fine si è deciso così, dopo le consultazioni col Governo e coi Ministeri competenti“. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha spiegato la decisione di proseguire con il campionato di Serie A nonostante i fatti che hanno seguito Inter-Napoli:Sabato in Serie A si gioca, ho parlato un po’ con tutti per sentire il clima intorno a ciò che è successo ieri e all’unanimità, dai sottosegretari Giorgetti e Valente alla Lega di Serie A e al presidente del Coni, abbiamo deciso di andare avanti“.

Gravina, le parole del mattino: “Valutiamo la sospensione”

Una decisione diametralmente opposta rispetto a ciò che era stato ipotizzato questa mattina, proprio all’indomani di Inter-Napoli e degli scontri fuori da San Siro che hanno portato al decesso dell’ultrà di Varese Daniele Belardinelli e anche sugli ululati dentro lo stadio Meazza indirizzati a Koulibaly. Interessato direttamente sulle eventuali prese di posizione dopo questi gravissimi eventi Gabriele Gravina, presidente della Figc, aveva ipotizzato di sospendere il campionato di Serie A e rinviare quindi la diciannovesima giornata, quella in programma in 29 dicembre. Il numero uno del calcio italiano, ai microfoni de Il Messaggero, aveva così parlato sulla possibilità di fermare il campionato:“È una riflessione da fare. Ora dobbiamo riflettere un attimo e coordinarci: qui c’è un problema di ordine pubblico e come tale va gestito, anche il fatto di giocare o meno. Ancora la notizia è troppo fresca”.

Gravina: “Dentro e fuori dal campo successe cose inaccettabili”

Il presidente della Figc Gabriele Gravina aveva poi proseguito con la riflessione anche su quello che è successo dentro al campo, oltre al gravissimo episodio degli scontri fuori San Siro, con i cori razzisti indirizzati a Koulibaly: Qui serve qualcosa di molto radicale perché in campo e fuori in questo weekend che doveva essere di festa ho visto e sentito cose inaccettabili per me, per il mio modo di essere e fare il presidente della Figc. E qui non parlo solo di politica sportiva, qui parlo di soluzione radicale”.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Ma piantatela ipocriti che non siete altro! Permettete a quelli là di fare tutto quello che vogliono nella totale impunità, anzi, li applaudite ed esaltate, facendo passare i peggiori messaggi del mondo, e poi venite a fare i finti scandalizzati per episodi che sono perfino rari, considerando l’ambiente che avete… Leggi il resto »

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Gravina……pagliaccio e buffone sono le prime parole che mi vengono in mente per descriverti….

paolo 67 (tabela)
Utente
paolo 67 (tabela)

Il presidente della FIGC è un burattino i cui fili sono tirati dalla LEGA A , quindi Gravina nn ha deciso un bel niente, è il solito teatrino italiano.

X