L’Uefa ha bocciato i rossoneri che ora rischiano la partecipazione alla prossima Europa League: per il Torino, ottavo, grandi rimpianti

L’Europa League è a rischio, per il Milan: la decisione della Uefa di rinviare a giudizio i rossoneri per non aver rispettato i vincoli del Fair Play finanziario, potrebbe riaprire la corsa per le italiane alla competizione. In particolare a beneficiarne, se il Milan non dovesse essere ammesso alla competizione, sarebbe la Fiorentina, arrivata ottava. Un rimpianto ulteriore per il Toro, che invece ha chiuso il campionato al nono posto. Su quanto accaduto è intervenuto Marco Fassone, ad del Milan, che ha detto: ” “Mi sembra importante che il Milan assuma una posizione chiara dopo il comunicato dell’Uefa. C’è sorpresa e amarezza perché mi attendevo che la Uefa ci offrisse un settlement agreement: perché da quando c’è il financial fair play c’è sempre stata la concessione del settlement, c’è stato un solo caso in passato con una società russa, non di primissimo livello, che è stata rimandata”, ha spiegato Fassone.

Milan, l’Uefa boccia i rossoneri, Fassone: “Danno di immagine”

“La Uefa dice che il fatto che la holding non abbia rifinanziato il debito con Elliott getta delle nubi sul futuro della società”, ha continuato l’ad del Milan commentando la decisione dell’Uefa. “Da domani parte l’analisi del dispositivo da parte dei nostri legali, rappresenta un danno importante sotto il profilo dell’immagine”. 


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
3 anni fa

Ma che rimpianto ….c’è Cairo che sta facendo un sospirone di sollievo per il rischio che ha corso!!!!!

MGranata
MGranata
3 anni fa

CAIRO VATTENE

fuser90
fuser90
3 anni fa

intanto quest anno abbiamo un’altra pretendente alla lig:il parma.il bimbo cinese non çazzeggia

Giudice Sportivo: squalificato Ansaldi, salterà la prima del prossimo anno

Napoli: De Laurentiis dà l’addio a Sarri, è UFFICIALE Ancelotti