La presentazione del Napoli / Il club partenopeo è l’unico a punteggio pieno e vanta un gioco particolarmente fluido

Pausa nazionali finita ed è di nuovo tempo di calcio per il Torino di Juric, che ha chiuso con una sconfitta nel derby le priem sette giornate. Ora nel mirino dei granata c’è un’altra avversaria ostica: il Napoli, attuale capolista di Serie A, che giocherà contro il Toro domenica 17 ottobre alle ore 18.00. I partenopei, che in estate hanno visto Spalletti subentrare a Gattuso, hanno cominciato il campionato con la quinta inserita. Sono infatti l’unico club a punteggio pieno e quindi ancora imbattuto. Il Toro cercherà di interrompere la scia positiva dei suoi avversari, per dare il via ad una tutta propria e riprendere al meglio.

Spalletti, sette vittorie in sette partite grazie alla fluidità di gioco

Sette vittorie su sette: Spalletti non poteva chiedere inizio migliore ai suoi. Nessuna cessione dei big ed ingranaggi oliati hanno portato a risultati di livello, gli stessi attesi da tempo. Il tecnico ex Roma ha proposto una sorta di nuovo e sempre uguale, proponendo varianti differenti con i gicoatori a disposizione, nate dallo sfruttamento di tutti gli elementi a disposizione ed un turn over particolarmente diversificato a partita in corso. Un gioco fluido sviluppato in verticale e sfruttando la profondità, ha permesso di sovrastare le avversarie. Neanche gli infortuni hanno infatti fermato i partenopei, pronti a proseguire sulla stessa rotta.

Napoli, la scoperta Anguissa e la mano di Spalletti le vere fortune del club

Non saranno perciò di certo l’assenza certa di Malcuit e le situazioni da valutare di Lobotka e Ounas a fermare gli azzurri. Tra le punte di diamante della capolista c’è infatti Anguissa, il camerunese classe ’95 che ha trasformato il centrocmapo, dandogli equilibrio. Non è però lui il vero responsabile dell’andamento di questo Napoli. La vera fortuna del club porta infatti il nome proprio di Spalletti. Le giuste intuizioni unite ad un’identità di gioco già formata e la grande capacità di fare di necessità virtù, hanno permesso al tecnico di compiere un’impresa. Ora non resta che portarla avanti. Per i granata si prospetta quindi una delle sfide più difficili.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
15 giorni fa

“la squadra di Spalletti è l’unica a punteggio pieno” e ci rimarrà purtroppo per noi.

maximedv
maximedv
16 giorni fa

Perchè pausa nazionale finita? La maggior parte dei giocatori ancora devono giocare con la nazionale. Sanabria ad esempio arriverà poco prima della partita. Sono curioso di vedere la difesa contro Osimhen che è davvero in forma

James71
James71
16 giorni fa
Reply to  maximedv

Eh, se al posto di Zima torna titolare il nostro specialista… il rigore per il Napoli non lo quotano neanche nelle scommesse… (vedi anche il rigore sull’1-0 per la Fiorentina…) e sinceramente io non sarei neanche curioso di vederla (e per fortuna questa non sarà su Sky così me la… Leggi il resto »

odix77
odix77
14 giorni fa
Reply to  James71

mah , sul fatto di pensare che il napoli sia nettamente piu forte ci sta, da qui a prevedere una disfatta mi smbra eccessivo, ma ognuno è ovviamente libero.

Agcom ordina a Dazn di risolvere i malfunzionamenti

Napoli-Torino, arbitra Sacchi: un solo precedente in Coppa Italia