È scoppiato il caso Dia in casa Salernitana: al giocatore, non convocato contro il Lecce, è anche stato tagliato lo stipendio

Situazione da monitorare in casa Salernitana, quando manca poco più di una settimana alla sfida contro il Torino. I campani non hanno iniziato la stagione nel migliore dei modi, come dimostrano i due punti ottenuti nelle prime tre giornate, ma c’è di più. Alla vigilia della sfida contro il Lecce, infatti, è scoppiato un caso che ha coinvolto e destabilizzato tutto l’ambiente granata, parallelo alla chiusura del mercato. Il giorno prima della sfida, infatti, il ds Morgan De Sanctis si è presentato in conferenza stampa parlando della situazione Dia, ammonendo il giocatore per gli atteggiamenti messi in mostra dopo un’offerta arrivata dalla Premier League nell’ultima notte di mercato. L’ex portiere di Roma e Napoli ha annunciato che il senegalese non sarebbe stato della partita perché “C’è bisogno di gente motivata a lottare con la squadra in questo momento”, e l’ex Villareal non sembra averla presa molto bene.

Il taglio dello stipendio

Oltre al danno, anche la beffa. Non solo il giocatore non è stato venduto al Wolverhampton, che gli avrebbe offerto di più, ma ha anche subìto un lieve taglio dello stipendio a mercato chiuso e dopo la partita contro il Lecce. Come riportato da Il Mattino, infatti, il club campano ha deciso di decurtare il 15% del prossimo stipendio mensile, pari a circa 30 mila euro. Cifra ovviamente irrisoria, ma che comunque mette in mostra come la situazione a Salerno non sia delle migliori. Ora è atteso un cambio di atteggiamento da parte dell’attaccante, che in caso contrario potrebbe addirittura rimanere in tribuna fino a gennaio, con il rischio di perdere anche la convocazione in Coppa d’Africa. Insomma, in questa settimana si capirà come si evolverà il tutto, ma intanto il Torino agisce da spettatore interessato. Non avere Dia contro in campo sarebbe sicuramente una notizia importante, date le qualità del giocatore.

Le parole del Presidente Iervolino

Anche il Presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, è intervenuto sul tema, parlando espressamente della situazione: “Mi impegnerò personalmente, parlerò col giocatore. Sono cose che capitano nel calcio, il giocatore sentendo le campane della Premier League avrebbe forse voluto andare via, ma ci sta. Noi abbiamo investito molto su di lui, è un giocatore importante e sono convinto che il caso rientrerà. Certo, meglio se non fosse capitato, ma non facciamone un dramma. La multa mi sembra una cosa giusta, la Salernitana è una società seria, ama e protegge i suoi calciatori, siamo gentili ma abbiamo delle regole che devono valere per tutti”.

Boulaye Dia
Boulaye Dia
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-09-2023


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
9 mesi fa

Dia dev’essere un giocatore della cairese che non ho mai sentito nominare, frequentando poco Cairo Montenotte e dintorni.
Altrimenti non si capisce come mai e’ cosi’ demotivato a restare dato che solo alla cairese i giocatori sono con il morale sottoterra per “voglia, atteggiamento e qualita’” (cit. mavafaifiuche’)

eleonoragranata
9 mesi fa

Dia, un bimbo viziato tra i tanti… Nessun rispetto per i contratti, nessuna gratitudine per chi ti ha tolto da una strada… Se fosse un dipendente di una normale azienda privata… Causa di lavoro, inadempienza contrattuale e altro che riduzione del 15% dello stipendio.

ToroRiverforever
ToroRiverforever
9 mesi fa

Taci me.rda!

angelo62
9 mesi fa

può cortesemente delucidarci sulle ragioni di tale volgare censura ad un commento assolutamente normale

ToroRiverforever
ToroRiverforever
9 mesi fa
Reply to  angelo62

Ma sei fuori?😂

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  angelo62

è uno zerotreino odiatore seriale. Questa è la semplice e naturale risposta
Tutto qui.

Scimmionelli
9 mesi fa

Ma tu non devi andare a far tacere le me.rde su un altro sito? Cosi’, poi, dopo un po’ puoi lamentarti anche la’ che l’aria e’ impestata e dichiarare che vuoi tornare su questo…

Dietrologofiumepersempre.

Roland
9 mesi fa

Comunque su Torino granata si parla di una possibile trattativa per la vendita del club… i sogni son desideri.

MondoToro
9 mesi fa
Reply to  Roland

Non mi farei illusioni, Cairo non venderà mai, ci guadagna troppo.

eleonoragranata
9 mesi fa
Reply to  Roland

Ma sogni resteranno…

ToroRiverforever
ToroRiverforever
9 mesi fa

Taci mer.da!

Scimmionelli
9 mesi fa

Hai finito gli argomenti, che ricominci con gl’insulti?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

0.3eugenio, 0.3Venezia, a volte mi sembrate un po’ assenti, voi e la vostra teorica e strana voglia di un sito pulito, educato, + vivibile

Scimmionelli
9 mesi fa
Reply to  Roland

Fare pressioni sull’aslessandrino che vuole che il Toro finisca in pareggio senza dover ripianare perdite per finire in mano ad un fondo di investimento che vuole che il Toro generi utili da portarsi negli States?
Non te la prendere, ma mi pare proprio da tordi.

Torino, ecco il Genoa: la squadra di Gilardino è reduce dal successo con la Lazio

Giudice Sportivo: nessun assente tra Torino e Salernitana