Sampdoria, il problema della difesa e la caccia alla salvezza

Sampdoria, crisi difensiva e rinforzi di mercato: è caccia alla salvezza

di Giulia Abbate - 6 Febbraio 2020

La presentazione dell’avversaria / La Sampdoria di Ranieri spera di ritrovare Quagliarella e Jankto. Intanto si godono Tonelli e Yoshida

Salvezza: una sola parla gira in casa Sampdoria ed è quella che permetterebbe alla squadra di Ranieri di mantenere la Serie A nonostante le tante, troppe, difficoltà fatte registrare in stagione. Difficoltà che, per molti versi, risultano simili a quelle del Torino. Similitudini, tra le due formazioni che si affronteranno al Grande Torino nell’anticipo di sabato alle ore 18, che riguardano soprattutto il reparto difensivo. Se i granata sono reduci da una settimana da incubo in cui hanno collezionato ben 15 reti tra Atalanta, Milan e Lecce raggiungendo quota 39 gol subiti, le cose non sono certo migliori in casa Samp. In 22 giornate di campionato, infatti, i liguri hanno incassato 37 reti: certo, così come per il Toro, anche per la formazione blucerchiata i problemi non possono essere imputabili esclusivamente al reparto arretrato ma è indubbio che il rendimento della difesa ligure sia quanto meno sotto esame. La soluzione, tuttavia, potrebbe arrivare anche dal mercato invernale.

Sampdoria, Tonelli e Yoshida per rinforzare la difesa

La sessione di calciomercato invernale appena chiusa, infatti, ha portato in casa Sampdoria due giocatori che non solo si giocheranno il posto da titolare nella sfida contro il Toro ma che rappresentano soprattutto due rinforzi fondamentali per il reparto arretrato. Il primo è Tonelli che rientra alla corte di Ranieri dopo la parentesi poco fortunata al Napoli. E in caso di convocazione, sembra essere lui, in particolare, il più papabile per prendere il posto al centro della difesa doriana.

Arrivato in prestito dal Southampton, tuttavia, Yoshida è un’alternativa più che valida tra i centrali difensivi. Una pedina alla quale Ranieri si potrà affidare, vista anche l’esperienza del giocatore, per arginare almeno in parte il problema dei troppi gol incassati. Ma i grattacapi del tecnico blucerchiato non si esauriscono di certo qui.

Problema infermeria: la Samp spera nel rientro di Quagliarella e Jankto

A complicare la situazione già di per sé delicata della Sampdoria, infatti, ci si mette anche lo stato dell’infermeria con Quagliarella e Jankto ancora impegnati coi rispettivi recuperi. L’infortunio patito da entrambi i giocatori durante la passata sfida contro il Napoli non sembra ancora essere del tutto risolto ma in casa Samp pare filtrare un leggero ottimismo.

Nell’ultima seduta di allenamento, dopo le cure fisioterapiche, i due hanno infatti svolto l’ultima parte del lavoro insieme al gruppo e questo fa ben sperare Ranieri e i tifosi che si augurano di poter vedere in campo attaccante e centrocampista già nella sfida di sabato. Restando in tema di rientri, infine, il tecnico potrà contare nuovamente anche su Bereszynski , al rientro dalla squalifica.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vegeta
Utente
Vegeta

E niente…. l’articolo portasfiga andava fatto…..

Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Utente
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)

Che sarà seguito dalla solita intervista all’allenatore avversario che dirà che la squadra del toro è forte e costruita per le coppe….