Serie A, la corsa Europa: l’Atalanta ospita il Bologna, c’è Roma-Fiorentina

di Francesco Vittonetto - 2 Aprile 2019

Il programma della 30^ giornata di Serie A 2018/2019: scontro diretto per l’Europa a Torino, la Roma alla prova Fiorentina. Si comincia con due anticipi

Il conto alla rovescia continua inesorabile. Al gong di maggio mancano nove partite e in Serie A adesso si accelera. Anche nel calendario. La 30^ giornata partirà già questa sera, 2 aprile 2019, con due anticipi: alle 19 il via a Milan-Udinese, tra obiettivi Champions e corsa salvezza, poi la Juventus di scena a Cagliari alle 21. Il clou del turno di campionato sarà però nel lungo mercoledì. La notte del Torino, impegnato nello scontro diretto (e decisivo) per l’Europa contro la Sampdoria, partirà in contemporanea con altre quattro sfide. Prima, però, un anticipo: alle 19 toccherà a Empoli e Napoli al “Castellani”.

Serie A, la 30^ giornata: l’Inter ritrova Icardi

Poi, il grosso del programma. Due campi sotto la lente d’ingrandimento dei granata, oltre ovviamente a quello del “Grande Torino”: al “Mazza” di Ferrara, tana della Spal, la Lazio (quinta a 48 punti, ma con una gara in meno) dovrà dare continuità alla vittoria di San Siro; all’Olimpico, invece, toccherà ancora alla Roma, in piena crisi dopo la debacle contro il Napoli: di fronte, la Fiorentina di Stefano Pioli, reduce dal pareggio contro il Toro ma lontana dalla zona coppe (i viola sono decimi a 38 punti).

In contemporanea anche Frosinone-Parma, con i ciociari ormai disperati inseguitori di Empoli e Bologna nella corsa salvezza, e Genoa-Inter: i nerazzurri, ha annunciato Spalletti in conferenza stampa, potranno contare nuovamente su Mauro Icardi, convocato e titolare.

Corsa Europa: Atalanta-Bologna chiude il turno infrasettimanale

Chiuderanno la giornata due posticipi. Alle 19 di giovedì 4 aprile, toccherà a Sassuolo e Chievo, mentre alle 21 è in programma Atalanta-Bologna. Un’altra gara alla quale il Torino porgerà occhi e orecchie: ma il valore del risultato che uscirà dall’Atleti Azzurri non potrà che essere costruito a partire da quello di Toro-Samp. Da quella sfida, la corsa Europa sarà indirizzata. In un modo o nell’altro.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Magari pensare di battere la Samp e di preoccuparci degli altri solo dopo?!?