Il programma della 36ª giornata di Serie A / Juventus e Napoli sono alla sfida decisiva per lo scudetto. Incontri importanti anche per Europa e salvezza

Napoli-Torino e Juventus-Bologna. Saranno questi due i match su cui si concentreranno gli occhi di tutti in quella che è la 36ª giornata di Serie A, la terzultima di questo campionato. Due sfide che, al termine della giornata, potrebbero rivelarsi decisive e assegnare definitivamente, e soprattutto matematicamente lo scudetto. In caso di vittoria bianconera nella sfida contro il Bologna, in programma questa sera alle 20:45, e di un eventuale passo falso dei partenopei contro i granata di Mazzarri (domenica ore 15) il destino del campionato sarebbe segnato. Se, infatti, il Toro riuscisse nell’impressa di sconfiggere il Napoli al San Paolo, la squadra di Sarri andrebbe a -7 dai bianconeri e con due sole partite da giocare la Juventus avrebbe matematicamente vinto lo scudetto.

La 36ª giornata di Serie A: ultimi assalti all’Europa

Le ultime tre giornate del campionato saranno decisive anche in ottica Europa. Le squadre che stanno rincorrendo un piazzamento in Champions o in Europa League sono molte e i punti che le dividono, al contrario, ancora troppo pochi per dormire sonni tranquilli. Il primo che, questa sera alle 18, dovrà andare a caccia di una vittoria sarà il Milan. I rossoneri ospiteranno in casa il Verona e con soli tre punti di vantaggio sulla Fiorentina dovranno obbligatoriamente portare a casa il risultato per mantenere saldamente nelle proprie mani il 7° posto, ultimo valido per la qualificazione all’Europa League. Dal canto loro, i viola della Fiorentina cercheranno l’aggancio, sperando proprio in un passo falso dei rossoneri, affrontando in trasferta il Genoa (domenica ore 15). Stesso discorso vale per la Sampdoria che, proprio a pari punti con i viola, tenterà l’assalto al Milan affrontando in trasferta il Sassuolo. L’Inter, invece, non ha ancora abbandonato le speranze Champions ma i punti dal 4° posto occupato dalla Roma sono 4 e per sperare fino all’ultimo serviranno tre prestazioni perfette a partire proprio da quella di domani (12:30) contro l’Udinese. Restando in tema Champions, continua la lotta a distanza tra le due romane, con la Lazio (ore 15 di domenica) impegnata nella difficile sfida contro l’Atalanta, anch’essa a caccia di punti per blindare l’Europa, e la Roma ospite del Cagliari nel posticipo di domani sera alle 20:45.

La 36ª giornata di Serie A: missione salvezza

Se la 36ª giornata di Serie A potrebbe chiudere definitivamente i giochi in vetta alla classifica e regalare importanti colpi di scena per quanto riguarda le coppe europee, anche la lotta salvezza non può ancora dirsi chiusa. Se del Verona, impegnato nella difficilissima trasferta contro il Milan, e del Cagliari che ospiterà la Roma abbiamo già detto, saranno molte le compagini a giocarsi il tutto per tutto. Separate da tre punti in classifica, a sfidarsi in uno scontro diretto e delicatissimo saranno infatti il Chievo, attualmente terzultimo a quota 31 punti, e il Crotone (34). Sfida a cui guarderà con particolare interesse anche la Spal, impegnata in casa del Benevento già retrocesso, e con un solo punto di vantaggio proprio sul Chievo Verona.


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granata68
granata68
3 anni fa

L’ennesimo scudetto falsato. A tal proposito ho 2 proposte 1 tutte le squadre di serie A si iscrivono ad un campionato nuovo di serie A1 ed escludono i gobbi che restano da soli nella serie A. 2 tutti quelli che hanno pagato il biglietto e quelli che hanno pagato sky… Leggi il resto »

Valentino
Valentino
3 anni fa

Nella settimana di Superga tocca a noi far festeggiare i gobbi a battere tutti i record di scudetti consecutivi. Giochiamo alla morte contro il Napoli così che il sogno di cairetto e degli ovini si realizzi. Se non ci può essere solo una squadra a Torino che ce ne siano… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
3 anni fa
Reply to  Valentino

Secondo me , non sappiamo neanche piu’ come si giochi “alla morte” sai .

Napoli-Torino, Doveri torna ad arbitrare i granata dopo il disastro del derby di Coppa

Giudice Sportivo: Vicari salta Torino-Spal, Zukanovic Genoa-Torino