La presentazione dell’avversaria / Lo Spezia si trova al 14 posto in classifica con 17 punti dopo 17 giornate

Il Torino di Marco Giampaolo, archiviata la doppia sfida contro il Milan, tra campionato e Coppa Italia si appresta ad affrontare lo Spezia. La squadra allenata da Vincenzo Italiano sta facendo un ottimo campionato. Gli aquilotti si trovano in una posizione abbastanza tranquilla in classifica, al 14 posto con 17 punti a pari punteggio con il Bologna. Per il Torino il match contro lo Spezia in programma sabato pomeriggio, con fischio d’inizio, alle 18 sarà una partita fondamentale per risalire dalla zona retrocessione. Infatti i giocatori di mister Giampaolo si trovano al terz’ultimo posto e sono ancora alla ricerca della prima vittoria in casa del campionato.

L’ottimo momento dello Spezia

La squadra di Italiano pare che stia vivendo un ottimo momento infatti dopo tre sconfitte di fila contro: Inter, Genoa e l’Hellas Verona la squadra ligure ha trovato due vittorie di fila. La prima a sorpresa contro il Napoli allo stadio Diego Armando Maradona. Qui lo Spezia, dopo aver incassato al 58′ un gol da Petagna, ottiene il pari con gol di Nzola al 68′ minuto su rigore e dopo essere rimasta in dieci con l’espulsione di Ismajili riesce a trovare la rete dell’ 1 a 2 finale con gol di Pobega. Invece nell’ultimo match di campionato la squadra di Italiano è riuscita a imporsi 2 a 1 sulla Sampdoria, trovando la prima storica vittoria allo stadio Alberto Picco. Contro i blucerchiati gli aquilotti si sono portati in vantaggio con Terzi, poi dopo soli 4 minuti la squadra di Ranieri trova il pareggio con Candreva e alla fine Nzola su rigore trova il gol che regala allo Spezia la seconda vittoria di fila. Risultato che concede ad Italiano e ai suoi giocatori 3 punti che aumentano il morale in vista della sfida contro il Toro.

Nzola presenza a rischio e poi c’è l’ex Gyasi

Un giocatore al quale il Toro dovrà far attenzione, se sarà a disposizione, è M’Bala Nzola. L’attaccante è andato a segno nelle ultime due sfide di campionato. Nzola, con il gol realizzato su rigore contro la Sampdoria, è diventato il calciatore francese ad aver segnato più reti nel primo girone di andata in Serie A. Il numero 18 dello Spezia fin qui ha raccolto 13 presenze e segnato 9 gol, diventando un giocatore fondamentale per il club ligure. Contro la Sampdoria l’attaccante ha rimediato un trauma distorsivo-contusivo alla caviglia sinistra e la sua presenza contro i granata è in forte dubbio. Un altro giocatore che verrà tenuto sotto osservazione sarà Emanuel Gyasi. Attaccante classe 1994, cresciuto nel settore giovanile del Toro, fu consacrato definitivamente nella Primavera granata con Moreno Longo. Per lui quello di sabato sarà un po’ come un ritorno a casa e sicuramente non vorrà fare brutte figure.

Andrej Galabinov e Emmanuel Gyasi
Andrej Galabinov e Emmanuel Gyasi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-01-2021


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor
1 anno fa

Corrono il triplo di noi ed hanno un ottimo allenatore, Sara’ l’ultima partita del nostro maestro,dopo il flop sara’ esonerato.

bertin
bertin
1 anno fa
Reply to  rotor

Se perderà credo anch’io.

Toro_59
Toro_59
1 anno fa

Certo che arrivare a doversi giocare la partita della vita con lo Spezia francamente da Granata (nel dna ) è una pagina di storia da scrivere.

bertin
bertin
1 anno fa

Premesso che per questo toro, tutte le avversarie sono pericolose, pericolosissime o proibitive, classifico i liguri di levante come “pericolosissimi” per due ragioni sostanzialmente: 1) corrono tanto e sono “fisici”, quindi un avversario rognoso che metti a terra o per le individualità (…) o per il gioco di squadra (…… Leggi il resto »

madde71
madde71
1 anno fa
Reply to  bertin

bravo,allora parliamo di calcio,dai. Italiano,tecnico che seguo con interesse fa del recupero attivo una peculiarita’,in qto permette la forzatura della giocata altrui. In base all’avversario fanno attacco diretto,altrimenti possesso,quindi sempre molto aggressivi. In possesso attaccano in molti,sfruttano l’ampiezza per stanare il punto debole,mica fessi!!,poi cercano moltoigli spazi d’attaccare con o… Leggi il resto »

madde71
madde71
1 anno fa
Reply to  madde71

ostia,dimenticavo che hanno 4 3 3 che puo diventare un 2-3 2-3

bertin
bertin
1 anno fa
Reply to  madde71

Ha detto bene. Sarà un avversario molto tosto.
A peggiorare le cose a loro stanno bene due risultati su tre.

Torino-Spezia: arbitra Fabbri, al VAR c’è Banti

Toro, i risultati di Serie A: il Crotone va a -1, il Parma pareggia