Il presidente della FIGC parla sulla costituzione del prossimo campionato: “Difficile cominciare a Ferragosto, ma in prossimità sì”

Carlo Tavecchio pensa già al futuro, ma con dei paletti. Il presidente della FIGC ha infatti stoppato chi vorrebbe una Serie A ridotta e sullo stile Premier League quanto a calendario. “È pura utopia” afferma il numero uno della FIGC “dire di ridurre da 20 a 18 squadre la Serie A, si può operare solo sui sui campionati minori con forme di ristori. Il mio pensiero è semplice: nei giorni delle feste comandate non si può giocare, ma il 26 o il 27 dicembre sì. Il tabù è il giorno di Natale“, ha proseguito Tavecchio.

Che ha poi anche parlato di un possibile nuovo inizio per il campionato di Serie A. “Sarà difficile iniziare a Ferragosto: è un giorno sacro per gli italiani, ma in prossimità credo di sì“, ha poi precisato parlando a Radio Rai. Secondo Tavecchio, inoltre “finché ai professionisti di Serie A non entrerà in testa che la complementarietà con le altre due leghe (B e Pro, ndr) può essere importante, il problema sarà arduo“. La discussione è poi virata sui possibili investimenti cinesi. “Se la provenienza è lecita e l’interesse è trovare sbocchi in Europa credo che la scelta del campionato italiano debba essere accettata tranquillamente“, ha concluso.


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
kurtz
kurtz
5 anni fa

per onestà intellettuale, aggiungo solo una cosa: occhio che con 18 squadre e 4 retrocessioni, che sarebbe come dice zappology, e concordo, il format migliore, se urbanetto sbaglia il giro delle plusvalenze, torneremmo a ballare pure noi…..la truamatica retorcessione dell’89 avvenne proprio con quella formula lì, come anche la viola… Leggi il resto »

maximo1
maximo1
5 anni fa
Reply to  kurtz

Anche io

Bischero
Bischero
5 anni fa

Se le ultime sono gia sicuramente retrocesse non credo sia colpa di nessuno se non del fatto che sono piccole realtá tolto il palermo che non ha una societá da anni.senza soldi e investimenti fai quella fine.

kurtz
kurtz
5 anni fa
Reply to  Bischero

Appunto, sono piccole realtà non adatte a giocare in A. Ma servono “a fare numero” per i diritti Tv, e a far battere record al gobbodromo, e a far divertire le scimmie che lo frequentano. e chiedo profondamente scusa alle scimmie per averle accostate ai gobbiddimmmerda.

Zappology
Zappology
5 anni fa
Reply to  Bischero

Non guardare le ultime due, Bischero. Poniamo che il campionato sia a 18. Facciamo, senza Pescara e Crotone. Proiezione di punti certamente diversa dall’attuale, ma non molto dissimile. Ultimo è il Palermo. Quart’ultimo il Bologna. Fino al decimo posto, ovvero metà serie A, sono con il deretano stretto. Fino alla… Leggi il resto »

kurtz
kurtz
5 anni fa

si va bè zappology però se mi freghi il commento…..ah ah scherzo abbiamo detto la stessa cosa. del resto son cose ovvie, e tavecchio le sa, eccome se le sa, ma ripeto credo sia un problema di diritti TV. e di una serie A sempre meno avvincente, in testa come… Leggi il resto »

Zappology
Zappology
5 anni fa
Reply to  kurtz

Ecco perché stavo scrivendo che ero completamente d’accordo con te. Perché sono completamente d’accordo con me. Cosa non usuale. Vado a dirlo al mio analista, sarà sicuramente lieto di saperlo 😉

Serie A, riparte il campionato: al via l’ultima giornata del girone di andata

Giudice sportivo: Baselli, Belotti e Valdifiori entrano in diffida