Empoli, con Iachini la svolta salvezza: ma pesano i due k.o. consecutivi

6
iachini empoli

La presentazione dell’Empoli, prossimo avversario del Torino in campionato: l’undici di Iachini è reduce da due sconfitte consecutive

Dal bello al pratico in una mossa. Via Andreazzoli, dentro Iachini per rilanciare l’Empoli nella corsa salvezza. Patron Corsi ci ha riflettuto molto, ma alla fine ha dato il benservito all’ex Roma il 6 novembre scorso, nonostante le idee esteticamente interessanti, e ha puntato tutto sul cinquantaquattrenne di Ascoli Piceno: Segni particolari: specializzato nei 40 punti. E così la squadra che fino a quel momento aveva ottenuto un misero successo, alla prima giornata, in undici gare si è riscoperta cinica ed efficace. Il bottino è ora di tre vittorie (contro Udinese, Atalanta e Bologna) e un pari in sei gare: dieci punti che hanno allontanato gli azzurri dalla zona calda, facendoli balzare a più tre dalla diciottesima piazza.

Verso Torino-Empoli: toscani senza vittorie in trasferta

Il Torino si troverà di fronte una squadra agguerrita. E desiderosa di riscatto, viste le due sconfitte consecutive che hanno intaccato il ruolino immacolato di Iachini. Due k.o. diversi ma egualmente pesanti: 3-1 sul campo della Fiorentina e 4-2 contro la Samp al “Castellani”, dove il tecnico aveva solo vinto fino a quel momento. Tra l’altro contro i doriani la beffa è arrivata a ridosso del recupero: una doppietta di Caprari ha stravolto la parità tra 87′ e 90′; “gol stupidi e banali”, ha commentato poi Iachini.

Torino, ecco l’Empoli dell’ex Acquah

Insomma, al “Grande Torino” i motivi per tenere alta la guardia saranno numerosi. E questo nonostante l’Empoli in trasferta non abbia ancora trovato i tre punti in questo campionato. Il 3-5-2 messo in piedi dall’ex allenatore di Udinese e Sampdoria – tra le altre – è l’abito tattico di un undici che fa della compattezza uno dei suoi principi fondamentali. In mezzo spicca la presenza dell’ex di turno Acquah, passato in Toscana in estate, mentre davanti sarà il duo La Gumina-Caputo a tenere impegnata la retroguardia granata. E in più c’è il furetto Zajc, dodicesimo uomo da due gol e tre assist in campionato. Chi resta in dubbio, invece, è Rade Krunic, out dai convocati per la sfida contro i blucerchiati: per il bosniaco i prossimi due giorni saranno decisivi.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

I miei migliori AUGURI di buon Natale a tutti.

Mimmo75
Utente
Mimmo75

Non c’è due senza tre…

mik69
Utente
mik69

Io so solo che se non vince con il real Empoli WM se ne può bellamente andare aff

zio slim
Utente
zio slim

Concordo, a calci nel sedere