Udinese, Tudor squalificato contro il Torino: ricorso perso

Tudor, squalifica confermata. E la “colpa” è di… Mazzarri

di Francesco Vittonetto - 17 Ottobre 2019

Il caso Mazzarri ha fatto giurisprudenza nella giustizia sportiva italiana: Tudor ne paga già le conseguenze contro il Torino

Igor Tudor non sarà in panchina in Udinese-Torino del prossimo 20 ottobre. L’allenatore dei friulani è stato infatti squalificato dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata a Firenze e sarà costretto alla tribuna per la sfida della “Dacia Arena”. L’esito del ricorso presentato dal club bianconero – che tenta di cancellare la squalifica – alla Corte Sportiva d’Appello è stato respinto proprio a causa delle vicende sportivo-giudiziarie dell’allenatore prossimo avversario in campionato: Walter Mazzarri. Il caso del tecnico del Toro ha fatto giurisprudenza, permettendo alla Figc di fare definitiva chiarezza sulla nuova norma FIFA riguardante i cartellini agli allenatori, ora equiparati a quelli per i calciatori anche nell’ordinamento italiano.

Il caso Mazzarri e le ricadute in giurisprudenza

Andiamo con ordine, però. Walter Mazzarri, dopo l’espulsione rimediata a Parma, era stato dapprima squalificato dal Giudice Sportivo, poi graziato in Appello e dunque autorizzato ad andare in panchina contro il Napoli. La Federcalcio, temendo le ripercussioni di questo precedente sulle successive applicazioni della norma FIFA in territorio nazionale, ha presentato successivamente un contro-ricorso alla Corte Federale d’Appello affinché riesaminasse la questione.

Tudor, la Corte d’Appello ha respinto il ricorso dell’Udinese

Contro-ricorso, come noto, rigettato per la specifica occorrenza – Mazzarri potrà essere in panchina contro l’Udinese, dal momento che la cancellazione della sua squalifica non rappresentava un errore di fatto -, ma non per la sostanza, che invece ravvisava un errore di diritto compiuto dalla Corte. Ed è qui il nodo di precipuo interesse: la norma FIFA riguardante i cartellini agli allenatori può essere applicata in Italia senza bisogno di cambiare il Codice di Giustizia

Fatta chiarezza, fatta giurisprudenza. E il primo a pagarne le conseguenze è stato proprio Tudor. Che salterà il faccia a faccia proprio con WM.

più nuovi più vecchi
Notificami
Ultrà
Utente
Ultrà

sembra sia più semplice prendersela con l’allenatore piuttosto che chiedere l’intervento del VAR…quando l’indisciplina dell’allenatore è spesso dovuta alla conduzione della gara