Sabato si affronteranno Udinese e Torino, con i padroni di casa che devono vincere per allontanarsi dalla zona retrocessione

Sabato alle 15 la sfida tra Udinese e Torino: la squadra allenata da Gabriele Cioffi vuole dar seguito al successo di lunedì contro la Lazio per allontanarsi ancora da una zona calda dove sono tante le squadre in lotta. I bianconeri sono protagonisti di una stagione davvero deludente soprattutto se, controllando le ultime stagioni si vede come, negli ultimi 4 anni la squadra friulana si è piazzata due volte in 12esima posizione nella stagione 22-23 e 21-22, una volta 14esima nella stagione 20-21 e una volta 13esima nella stagione 19-20. Questa stagione invece qualcosa è andato storto perché i bianconeri sono a rischio retrocessione e hanno perso scontri diretti importanti come quello contro il Genoa. Altri scontri diretti li hanno pareggiati come ad esempio con la Salernitana o contro il Cagliari. La squadra di Cioffi sarà quindi determinata come mai a portare a casa i tre punti e ad allontanarsi dalla zona rossa della classifica.

Attenzione all’ex Lucca

I granata dovranno stare attenti se vorranno portarsi a casa i tre punti, visto che all’andata nonostante la squadra di Juric avesse dominato la partita era arrivato solamente il pareggio grazie al cross sbagliato di Ilic che per fortuna del Toro era entrato in porta anche per l’errore di valutazione di Silvestri. L’Udinese per cercare si affiderà ovviamente ai suoi uomini migliori, come Lorenzo Lucca, una punta alta 201 centimetri che in 20 presenze da titolare ha segnato 6 gol e fornito 3 assist. I granata dovranno anche fare attenzione a Thauvin che ha segnato 4 gol e fornito 2 assist.

L’estro di Samardzic

A centrocampo poi i bianconeri avranno il 22enne cercato da tutte la big della Serie A: Lazar Samardzic. Il giovane ha una tecnica straordinaria e tutto il gioco della sua squadra passa da lui. Oltre a controllare il gioco il ragazzo ha anche segnato 3 gol e fornito 2 assist. Un altro giocatore a cui fare attenzione è un giocatore che è stato anche vicino al Toro: Pereyra. L’argentino è un jolly che può ricoprire molte posizioni e in questa stagione ha segnato già 3 gol e fornito 2 assist.

Oier Zarraga
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-03-2024


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
29 giorni fa

Quelli che celebrano Lucca e continuano a sparare melma su Pellegri potrebbero per favore spiegarci perche’ l’Udinese e’ quartultima e fatica a restare in A dopo tutti i diritti TV di coppe europee incassati quando gli zerotreini ragliavano “vehcairupiciu varda l’udinese veh che va in europpa tutti gli anni veh!”… Leggi il resto »

Last edited 29 giorni fa by Scimmionelli
Sangueblu
30 giorni fa

Il ragazzone in foto, prodotto del settore giovanile granata, in questo primo periodo di serie A ha segnato più gol del raccomandato in 7 anni di carriera.

mavafancairo
30 giorni fa

la cairese non può avere paura dell’Udinese, ha una rosa nettamente superiore e poi c’è l’agognato Nano posto da raggiungere 😁

Udinese-Torino: arbitra Colombo, al Var c’è Marini

Mai bis di vittorie per l’Udinese, il Toro non deve essere l’eccezione