Le parole di Nicolas Burdisso, difensore granata, al termine della sfida tra Sampdoria e Torino chiusa in parità sull’1-1

nostro inviato a Genova – Dopo il pareggio del suo Torino contro la Sampdoria, in zona mista arriva Burdisso a commentare la prestazione dei granata e le difficoltà date dalla dubbia espulsione di Acquah: “Io non voglio fare polemiche, non fa bene nessuno, Peccato per la gara che è stata una bella gara tra due squadre un po’ diverse ma con un obiettivo comune. Noi abbiamo avuto anche 1 o 2 occasioni dopo l’espulsione di Acquah. Si sbaglia, ci può stare. Bisogna guardare avanti“. Sull’Europa: “Non ci siamo mai nascosti, prima di tutto perché il calendario e la classifica ci dicono che dobbiamo puntare a quello. Siamo a 3 punti dal Milan e 5 dalla Sampdoria, 6 e 7 posto. Poi perché gli obiettivi stagionali sono sempre stati quelli e per noi è importante continuare a crescere. Peccato che non siamo riusciti a portare a casa la vittoria

E sulla sua prestazione: “Stiamo facendo bene come reparto. Siamo più stretti, più concentrati, abbiamo le idee più chiare ma non bisogna dire se siamo meglio o peggio di prima. Abbiamo cambiato identità come squadra e questo ci voleva, dobbiamo continuare. Mi permetto di dire però che è un’attenzione difensiva di tutta la squadra: è su questo che ha puntato tanto il mister. La fase difensiva parte da tutti. Le qualità del Toro di Mazzarri? Sicuramente l’ordine che possiamo trovare in campo quando dobbiamo trovare palla sia quando dobbiamo trovare l’impostazione per giocare. Quando cambi allenatore hai una scossa ma non ci siamo fermati alla prima settimana. Tutti abbiamo cambiato mentalità e abbiamo degli obiettivi, dal mister a noi, per quello che siamo così in sintonia. Adesso dobbiamo continuare e pensare che possiamo raggiungere l’obiettivo“.

Infine, sul Gallo: “Sarà questione di tempo: oggi ha fatto la prima partita vera dopo l’infortunio. Lui prima o poi ci sarà. Rincon e Obi? Rincon dovrebbe essere una contrattura e Obi una botta“.

 Burdisso dopo i primi 45 minuti di Sampdoria-Torino: “Stiamo facendo quello che abbiamo preparato”

A margine della prima frazione di gioco, chiusa da Sampdoria e Torino sull’1-1, è Burdisso a commentare i primi 45 minuti di gioco a partire dall’azione che ha portato i padroni di casa al momentaneo vantaggio: “Il mio gesto dopo il gol? Stavamo facendo una buona gara e non c’era motivo di cambiare strategia. Questo è quello che dicevo ai miei compagni. Stiamo facendo quello che abbiamo preparato in settimana, speriamo di vincerla”.

[video_toro url=”https://player.vimeo.com/external/254132053.m3u8?s=67d8635e00a57f716fd55b9c5b7cc9bbaa82da79″ autoplay=”false” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rimbaud
rimbaud
5 anni fa

Del resto mimmo giocatori con queste esperienza sono i primi a poter dire se il mister sta facendo il proprio dovere o meno ..e miha evidentemente non lo faceva.

Mimmo75
Mimmo75
5 anni fa

Due o tre colpi di vanga dati sui denti a Sinisa, tra le righe.

Giovanni64
Giovanni64
5 anni fa

È normale che Burdisso non voglia fare polemiche, essendo un buon professionista, ma il dato di fatto è che al primo pallone che prende Acquah viene ammonito, al secondo viene espulso. SOCIETÀ, DOVE SEI?

Le pagelle di Sampdoria-Torino: Falque il migliore, Belotti sprecone

Mazzarri: “Domani voglio la continuità. Belotti? È in pole position per giocare”