Juric: “Toro ambizioso e più forte, anche perché compra i giocatori del Genoa…”

1
Juric Genoa
CAMPO, 22.12.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 18.a giornata di Serie A, TORINO-GENOA, nella foto: Ivan Juric

L’allenatore del Genoa Ivan Juric è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del Torino: “I granata puntano in alto”

Conferenza congiunta a Pegli. Ad affiancare Ivan Juric, infatti, c’è anche il vice Roberto Murgita che domani lo sostituirà nella sfida del Genoa sul campo del Torino. “Il Torino è un’ottima squadra, dalle caratteristiche ben definite”, esordisce l’allenatore in seconda del Grifone, “sarà una partita importante per dare un seguito a quanto di buono fatto nelle ultime partite”. Poi la parola a Juric: “Nel derby la Sampdoria ha fatto una difesa alta e noi abbiamo studiato come attaccarli. Contro il Toro sarà una partita completamente diversa, i granata difendono più a uomo e sono fisicamente devastanti”. Strapotere fisico, dunque, unito ad un’ambizione continua, questi i punti di forza della squadra di Mazzarri secondo il croato: “Anno dopo anno vanno sempre meglio e puntano in alto. Sono stati discontinui ma restano una squadra forte”.

Juric sul Torino: “Meglio di noi, anche perché compra giocatori del Genoa…”

Juric commenta anche il momento di Piatek, tornato al gol contro la Samp dopo un lungo digiuno: “Non è mai calato e non abbiamo mai avuto dubbi su di lui. Siamo felici che sia tornato al gol”. Sulla situazione dell’infermeria, arrivano conferme sul quadro stilato in settimana: “L’unico indisponibile è Spolli, gli altri sono ok”. A guidare l’undici ligure dalla panchina, però, sarà Murgita (che ha voluto ricordare Franco Scoglio: “E’ rimasto sempre dentro di me”), all’esordio da primo allenatore: “Proverò certamente emozione, ma devo pensare a dare il meglio per il Genoa. Juric? E’ un maestro nel trasmettere grinta alla squadra”.

E le ultime battute vanno proprio alla guida tecnica del Genoa che non risparmia una frecciata al club di Cairo: “Il Toro è meglio di noi al momento, anche perché compra i giocatori del Genoa…”. Infine, sulla difesa e su Hiljemark: “Abbiamo preso alcuni gol su palle inattive, aumentando attenzione e cattiveria arriveremo a vincere le partite. Hiljemark mi è piaciuto molto e ha fatto una partita seria: giocherà”.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Per fortuna si è limitato a chiamarci “ambiziosi”. Se ci avesse anche dato del “glamour” mi sarei incavolato!