Sirigu si supera, Belotti segna ad Anfield, la difesa regge gli assalti: le pagelle di Liverpool-Torino

SIRIGU 7: contro il Liverpool, lo si poteva immaginare, è costretto agli straordinari. Al 17’ del primo tempo si salva per un rigore calciato malissimo da Fabinho, ma poi è decisivo in due occasioni sempre nel primo tempo, al 23’ su Alexander-Arnold e soprattutto al 40’ su Wijnaldum. Al 14’ della ripresa si supera con un tiro a botta sicura di Sturridge, che però lo infila, incolpevole, a fine gara. Promosso, è una certezza.

BREMER 6: causa il rigore per un fallo che ha visto probabilmente solo Oliver (c’è il contatto con Mané che però nemmeno cade). Sbaglia qualche posizionamento e qualche passaggio, ma si dimostra puntuale in più di un’occasione.

NKOULOU 6: comincia davvero molto bene, con degli interventi da manuale. Poi, però, è vittima anche lui del black out collettivo del pacchetto arretrato granata. La prova è sufficiente, perché gioca comunque da leader. Ma può dare di più (st 42’ FERIGRA sv: esordire ad Anfield deve essere una gioia immensa. Una ciliegina al suo precampionato)

IZZO 5.5: posizionatosi sul centrosinistra, sbaglia molto più del solito. Di fronte a lui ha una freccia come Salah da gestire, e Berenguer non gli è molto di supporto, ma al 21’ del primo tempo pasticcia in difesa favorendo l’azione per il primo gol di Firmino. Nella ripresa è decisivo al 17’ con un salvataggio sulla linea da tiro di Ings. Può fare di più (st 23’ MORETTI sv)

DE SILVESTRI 6: mezzo punto in più per lo splendido stop e conseguente assist, tagliato e preciso, per la testa di Belotti. Ma in difesa fatica tanto, andando spesso in difficoltà sulle infilate degli avversari. Anche lui non è esente da colpe in occasione del gol di Firmino, mentre i meccanismi offensivi sembrano bene oliati (st 42’ PARIGINI sv)

BASELLI 5: ancora una prestazione sottotono, fatica a trovare la giusta condizione atletica il numero 8 granata, che incide davvero poco in fase di impostazione e in generale in quella offensiva (st 25’ ANSALDI sv: viene provato di nuovo da mezzala, come lo scorso anno. Tiene la posizione).

RINCON 5: al 16’ del primo tempo è protagonista in negativo per uno stop clamorosamente fallato, che porta al rigore di Bremer su Mané. In generale, fa poco filtro a centrocampo, mentre da lui ci si aspetterebbe molto di più (st 34’ LUKIC sv).

MEITE 5.5
: deve ancora trovare la giusta intesa con i compagni. La condizione atletica migliora, e prova a più riprese a infilare la retroguardia avversaria. Ma il Liverpool chiude bene gli spazi.

BERENGUER 5
: si nota solo al 40’ per un salvataggio su Alexander-Arnold, quasi sulla linea. Per il resto, prova ancora deludente sulla fascia, sia in difesa, sia in attacco (st 34’ VALDIFIORI sv).

FALQUE 5: prova negativa per lo spagnolo, che non incide davanti e anzi fatica a trovare l’intesa con i compagni. Esemplare è il bisticcio con De Silvestri, per un pallone che non passa nel migliore dei modi al terzino (st 15’ EDERA 6: sfiora il gol, l’intesa con Belotti funziona da subito).

BELOTTI 6.5: trascinatore, senza dubbio. Lotta, sbuffa, corre. E segna: bellissima la rete di testa su invito di De Silvestri, da incorniciare. Questo Gallo può davvero fare la differenza nel Toro, soprattutto se manterrà questa determinazione per tutta la stagione. Soprattutto, aggiungiamo, se non sarà venduto all’ultimo (st 34’ NIANG sv: torna in campo, non ha il tempo per incidere come potrebbe, e dovrebbe. Si divora anzi un gol clamoroso sul finale).

All. MAZZARRI 6: il suo Toro ha l’anima difensivista, e sarà sempre così. Tiene bene il campo, la squadra, e si arrende a un avversario più forte dal punto di vista tecnico e atletico. Deve cambiare qualcosa a centrocampo. Forse, il calciomercato può aiutarlo.

Arb. OLIVER 5.5: il tifoso del Toro sperava di incontrarlo, è il direttore di gara del “bidone della spazzatura” di Buffon. Il portiere ex Juve si era infuriato per un rigore, e in proprio su un penalty fallisce anche oggi. Ne concede uno davvero troppo generoso al Liverpool, per un fallo di Bremer che non fa cadere Mané.


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup
3 anni fa

Centrocampo inconsistente anche quest’anno. Fare finta di niente è da supidi

Roberto (RDS 63)
Roberto (RDS 63)
3 anni fa
Reply to  Cup

No è da Cairoti…

castellini70
castellini70
3 anni fa

mah… detto che quelli lì sono bravi davvero, io ho visto una difesa in bambola…
totalmente ferma su almeno 6-7 occasioni enormi.
solo Sirigu è sempre una certezza…
per il resto il solito Toro: terzini che non difendono, esterni d’attacco che non attaccano, baselli che si nasconde, etc etc…

kieft
kieft
3 anni fa

Rincon play Maker non si può vedere Baselli scadente bene i 3 dietro Sirigu non si discute Berlinguer non ci siamo, con un buon mediano cambierebbe la musica Belotti troppo solo, nel complesso solidi, ma con poca fantasia

Liverpool-Torino 3-1: il tabellino

De Silvestri, voglia di Europa: “Che bello giocare partite così. Usciamo a testa alta”