Mazzarri: “Facciamo il salto di qualità, Zaza-Belotti? Ora stanno bene”

85
Walter Mazzarri, Torino
Walter Mazzarri, Torino (ph Campo)

Consueta conferenza stampa della vigilia per Walter Mazzarri, che al Grande Torino presenta la sfida delle 12.30 di domenica tra Spal e Torino

Alle spalle la vittoria casalinga contro l’Inter, di fronte la possibilità di dimostrare di essere maturi. Walter Mazzarri presenta la sfida delle 12.30 di domenica nella consueta conferenza stampa della vigilia, al Grande Torino. Il tecnico a Ferrara avrà a disposizione anche due Primavera, oltre al recuperato Djidji. “La Spal è in uno stato di forma particolare, vincere a Parma non è facile per nessuno e questo la dice lunga sulle difficoltà che andremo ad affrontare. Loro non hanno nulla da perdere. Partite facile non esistono. Stamattina mi sono messo un po’ strillare anche quando vedevo che magari qualcuno faceva una battuta, l’ho preparata così la partita perché dobbiamo fare il salto di qualità e dobbiamo provarci fin da domani”.

Mazzarri: “Zaza e Belotti? Ora stanno bene”

“Il mio Toro ideale? Quest’anno è stato quello che ha vinto contro la Sampdoria, perché ha giocato bene in maniera equilibrata. Avevamo due punte e un trequartista, ma non è tanto chi gioca l’importante ma come si gioca. Nel calcio moderno non basta solo la tecnica, ci vogliono tante cose”.

“La Spal è una squadra che sfrutta molto bene i calci piazzati, che in questo momento ha un Lazzari che sta facendo molto bene e fa molti assist. E’ una squadra molto organizzata che gioca anche bene. Domani dobbiamo fare una grande prestazione sotto tutti i punti di vista”.

Poi su Zaza e Belotti: “Zaza e Belotti? Quando stanno bene sono due giocatori che mettono pressione ai difensori, contro l’Inter hanno fatto bene. I loro difensori non salivano anche per il lavoro che facevano Zaza e Belotti. Ora stanno bene, giocano anche di più insieme”.

Mazzarri ha poi parlato anche di Meité: “La fisicità di Meité nel nostro centrocampo non ce l’ha nessuno, solo Rincon può reggere il colpo da quel punto di vista. Ognuno ha le sue caratteristiche, abbiamo anche Baselli e Lukic”.

Torino, Mazzarri: “Quelli che hanno fatto bene con l’Inter possono giocare”

Mazzarri ha poi parlato anche di Djidji. “Djidji è in forte dubbio, l’ho portato ma non sta molto bene. Nel caso ci sono Moretti e Bremer che sono pronti. Quelli che hanno fatto bene contro l’Inter hanno molte chance di giocare anche domani”.

Poi su Ansaldi: “Ansaldi deve cercare la sua migliore condizioni fisica, può fare la differenza in tutte le zone del campo. Lo abbiamo visto fare bene sulla trequarti ma quando ha giocato esterno lo abbiamo visto fare bene sulla fascia. Non è detto quindi che lo vedremo sempre a centrocampo come nelle ultime partite”. 

“Con l’Inter abbiamo superato lo scoglio con grande merito, ora dobbiamo fare lo stesso con una squadra che magari ha meno nome ma contro cui giocare non sarà semplice. Dobbiamo continuare a fare bene”. 

più nuovi più vecchi
Notificami
Lewishenry (anche oggi..ci rinforzeremo domani)
Utente
Lewishenry (anche oggi..ci rinforzeremo domani)

Sentiamo quali altre caxxate sparerà adesso

fabio00ari
Utente
fabio00ari

Partita pessima. Modulo pessimo. Formazione titolare scelta, pessima. Allenatore pessimo. Dirigenza no comment. Fate schifo.

microbios
Utente
microbios

La dichiarazione più emblematica: “il mio Toro ideale è quello che ha giocato contro la Sampdoria, con il trequartista”. allora mi chiedo: perchè non ci sono trequartisti di ruolo in rosa? E perchè nel suo sistema di gioco ci sono sempre tre mediani ed un attaccante come il Gallo che… Leggi il resto »