Il derby metterà di fronte due dei bomber della Serie A più prolifici del 2016, insieme a Icardi: duello tra numeri 9 con valutazioni ora molto simili

Domenica sul rettangolo verde del “Grande Torino” saranno loro a guidare gli attacchi di Toro e Juventus: Andrea Belotti e Gonzalo Higuain, l’italiano contro l’argentino per un duello tra nueve temibili ed implacabili. I due centravanti sono senza dubbio gli uomini simbolo dei rispettivi attacchi e nel derby puntano a diventare eroi della loro piazza. I numeri della stagione in corso non possono che aumentare la curiosità per questo duello sul filo del fuorigioco: 10 gol in campionato per il granata, 7 per il bianconero; a questi si aggiungono la rete di Belotti al Pisa in Coppa Italia e le due di Higuain in Champions League, che portano il bottino a 11 contro 9; niente male per essere ancora a circa un mese dal giro di boa.

Dati ancora più impressionanti se lo sguardo si sposta all’anno solare 2016. Qui a dominare è senza dubbio il bianconero ma i meriti, più che alla Juventus, vanno attribuiti all’avventura partenopea. Con la maglia del Napoli, infatti, il Pipita ha messo a segno ben 20 reti nella seconda metà dello scorso campionato. Fermo a 11, invece, il Gallo. 29 reti contro 22, numeri da capogiro che fanno di Belotti e Higuain i due bomber più prolifici del panorama italiano (insieme a Mauro Icardi con le sue 23 marcature).

Oltre al fiuto del gol ad accomunare il granata e il bianconero c’è una valutazione di mercato a cifre stratosferiche. 90 milioni, con uno “sconto” di 5, sono quelli versati dalla Juventus nelle casse del Napoli per accaparrarsi il ventottenne di Brest; 100 quelli che una qualsiasi squadra estera dovrà sborsare per assicurarsi il bergamasco, frutto del rinnovo fino al 2021: “Belotti vale una clausola come quella di Higuain” aveva infatti annunciato Cairo a novembre, prima di ufficializzare il prolungamento.

Suggestioni milionarie che spariranno, però, al calcio d’avvio delle ore 15. In quel momento sarà solo il consueto duello con la porta avversaria a decidere il confronto. Higuain ha la classe del centravanti esperto, ma non segna da un mese; Belotti in un mese ne ha fatti quattro e la speranza del popolo granata è che la cresta del Gallo continui ad alzarsi, magari proprio domenica.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
puliciclone
puliciclone
4 anni fa

Forza Ragazzi…e Forza Gallo…è questa la partita x alzare la cresta.
ASFALTIAMO LE MERDE…
PRENDIAMO A SCHIAFFI QUEI 4GOBBI CHE SARANNO NEI DISTINTI…
E NIENTE EFFUSIONI A FINE PARTITA…SIA CHE SI VINCA O CHE SI PERDA.
F.V.C.G.

AmmaMi71
AmmaMi71
4 anni fa

Speriamo che domenica si possa sentire il canto del Gallo e vedere la sua cresta alta!!! Mannaggia quanto mi manca fare il culo a sti gobbacci!!! Riprendiamoci qualche posizione in classifica e riapriamo il campionato!!!
Dai ragazzi fateci un bel regalo di Natale!!! 🙂

Mihajlovic, altro record: con il Toro fa poker di derby

Vives, missione derby: il capitano è vicino al recupero