Belotti manda un messaggio a Mancini: un gol per tornare in Azzurro

di Veronica Guariso - 5 Marzo 2019

Le convocazioni per gli impegni della Nazionale si avvicinano e Belotti vuole riprendersi il posto. Il gol col Chievo è un primo segnale per Mancini

Se è vero che mancano i gol degli attaccanti del Torino, è altrettanto vero che l’apporto di Andrea Belotti alla squadra granata resta vitale e spesso la prestazione del capitano fa la differenza. Con il Chievo però, il Gallo è riuscito anche a tornare a segno dando una scossa al match che fino a quel momento sembrava bloccato. Dopo la sua rete, infatti i granata hanno poi trovato anche il secondo e terzo gol con Rincon e poi con Zaza, chiudendo sul 3-0. Il Gallo resta perciò lo stesso lottatore di sempre, con la stessa fame, ma si sacrifica maggiormente per aiutare anche negli altri settori.

Mancini questo lo sa bene e in passato ha detto di voler di più dal capitano del Torino. Tra poco ci sarà la pausa per gli impegni della Nazionale e Belotti in qualche modo ha mandato un primo segnale dopo la sfida con i clivensi. E chissà che il tecnico azzurro non possa cambiare idea.

Belotti e la prova del nove col Frosinone

Il Gallo Belotti è un giocatore dotato di tenacia, spirito di sacrificio e grande senso del gol. Quest’anno però non è ancora riuscito a sbloccarsi del tutto. E’ infatti a 2 assist e 10 gol, l’ultimo arrivato con il Chievo domenica.

Il Gallo ha dato tutto per arrivare a mettere la palla in rete e lo ha esternato con il tiro e l’esultanza, rimarcandolo poi nelle dichiarazioni post partita, dove però da vero capitano ha aggiunto: “Scambierei i miei gol per l’Europa.”.

Con il Frosinone potrebbe esserci perciò la prova del nove per vedere se si è definitivamente sbloccato. Se così fosse attirerebbe senza dubbio l’attenzione di Mancini, che starà facendo le proprie valutazioni.

Il Gallo e l’assenza dalla Nazionale

Andrea Belotti, dopo la stagione 2016-2017 è diventato uno dei calciatori più promettenti della Serie A ma no solo. E’ infatti riuscito a conquistarsi un posto nella Nazionale maggiore, con Ventura alla guida degli Azzurri.

Dopo la mancata qualificazione al Mondiale, ha disputato la Nations League, ma Mancini, vedendo il rendimento inferiore a quello di due anni fa, ha poi scelto di lasciarlo a casa ad ottobre e novembre, impedendogli di tornare in azzurro. Chissà che non possa convincerlo a cambiare idea.

più nuovi più vecchi
Notificami
Benvenuti
Utente
Benvenuti

A me della nazionale frega un fico secco

mas63simo
Utente
mas63simo

Siamo in due !

rotor
Utente
rotor

Per me chiudera’ il campionato con 14 goal.

Cup
Utente
Cup

Dopo Immobile resta l’attaccante italiano più forte. Sappiamo tutti che non fa più caterve di gol, soprattutto con Mazzarri. Dipende cosa vuole Mancini che, non dimentichiamo, ha un debole per Lasagna…

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Con il gioco giusto sono convinto che sia uno da minimo 15 gol a stagione. Perrò hai detto una cosa giusta: calcoliamo che Mancini ha un debole per Lasagna!! Vedo che sotto il solio spalamarrone fa le pulci a Belotti, in termini di gol fatti. Ben parliamo di numeri. Lasagna,… Leggi il resto »

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Ascoltami bene,tu l’unica cosa che conosci di marrone è la via dalla quale sei uscito quando sei nato,non ti permettere più di tirarmi in ballo,continua nelle tue esternazioni da tuttologo dei miei cogl…ma stammi lontano,molto….