La prima volta che è salito a Superga da capitano è stata nel 2017, oggi Belotti torna a leggere i nomi alla lapide. E il prossimo anno?

“I campioni d’Italia. Bacigalupo, Ballarin Aldo, Ballarin Dino, Bongiorni, Castigliano…” e poi tutti gli altri nomi fino a quello di Bonaiuti, uno dei membri dell’equipaggio di quell’area che quel maledetto 4 maggio si schiantò a Superga. Negli anni sono tanti i capitani del Torino che hanno letto quei 31 nomi alla lapide, ricordare quei 31 uomini (prima ancora che campioni) periti dopo un lungo viaggio quando ormai erano giunti alle porte di casa. Dal 2017 questo onore ce l’ha Andrea Belotti che questo pomeriggio, alle 17, salirà ancora una volta a Superga: prima parteciperà alla messa, poi si recherà proprio di fronte al luogo dello schianto e, circondato dai tifosi e dai compagni di squadra, leggerà ancora una volta quei nomi che non c’è tifoso del Toro che non conosca a memoria.

Belotti a Superga tra l’amore dei tifosi

Ma questo sesto 4 maggio di Belotti da capitano del Torino sarà davvero l’ultimo? Un interrogativo che nei prossimi giorni avrà finalmente una risposta: il campionato sta ormai giungendo al termine e il Gallo dovrà comunicare la decisione presa riguardo al futuro. Inutile dire che la speranza della maggior parte dei tifosi è che rinnovi il contratto e rimanga ancora in granata: le testimonianze di affetto verso il numero 9 non sono mai mancate, come dimostra il fatto che nelle gare casalinghe per tutto l’anno dalla Maratona si siano alzati cori per Belotti, anche quando non era in campo ma era costretto dagli infortuni ad assistere alle partite dalla tribuna. Questo pomeriggio c’è da scommetterci che più di qualche tifoso gli chiederà di restare e chissà che proprio l’ennesima testimonianza d’amore, in un giorno e in luogo particolare come il 4 maggio a Superga, non possano diradare ogni dubbio nella testa del Gallo.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-05-2022


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
eugenio morosini
eugenio morosini
18 giorni fa

Chissà durante il tardo pomeriggio odierno che cosa frullerà nella testa del “Gallo” Belotti in occasione dell’ennesima lettura dei nomi degli Invincibili del Grande Torino di fronte alla lapide della Basilica di Superga ? Personalmente presumo un vortice di emozioni che rendono complicata la sua scelta finale. D’altronde l’intero mondo… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
18 giorni fa

Purtroppo quello che hai scritto non è pensiero universale
Te ne sarai accorto leggendo su questo sito o altrove
E temo lo sappia anche Andrea

Ovviamente, da parte mia , sono al100% d’accordo con te

eugenio morosini
eugenio morosini
18 giorni fa

Presumo che soltanto una minoranza di tifosi non condivida la seppure tenue speranza e forte auspicio, comune alla stragrande maggioranza dei tifosi del Vecchio Cuore Granata che il “Gallo” Belotti si decida a firmare finalmente il rinnovo del contratto in prossima scadenza a fine stagione.

tric
tric
18 giorni fa

Sarebbe troppo bello (ed anche sensato da parte sua). Guadagna abbastanza da poter trascurare qualche “dollaro” in più. La famiglia non sarebbe sbatacchiata. I tifosi lo santificherebbero e potrebbe diventare una bandiera. Ed infine, ma soprattutto, con Juric un progetto c’è e chissà che le soddisfazioni professionali non possano arrivare… Leggi il resto »

Andreas
Andreas
18 giorni fa

A volte penso ci sia qualcosa di insano a provare queste emozioni dopo tutto questo tempo trascorso … mi sorprendo sempre, di me, degli altri granata. Sempre il 4 maggio, mi pento un po’ di non esserci con il fisico, di non averci creduto abbastanza nel mollare tutto e di… Leggi il resto »

Andreas
Andreas
18 giorni fa
Reply to  Andreas

anzi, sto piangendo … nuovamente, anche quest’anno

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
18 giorni fa

Leggi Capitano, scandisci i loro nomi !

5C214AF5-A421-4FBF-A80F-C12A90D43613.jpeg
guidone
guidone
18 giorni fa

ogni volta una grandissima emozione Alberto..FORZA VECCHIO CUORE GRANATA!!!

Chi è Ridvan Yilmaz: tutti i segreti del terzino che piace al Torino

Cairo: “Oggi giornata speciale. Belotti? Certo che spero rinnovi. Magari qualcosa accade”