Il presidente del Torino, Urbano Cairo, è intervenuto nel corso della trasmissione “Deejay football Club” di Radio Deejay

Ai microfoni di “Deejay football Club”, trasmissione radiofonica in onda su Radio Deejay, è intervenuto quest’oggi il presidente del Torino Urbano Cairo che ha fatto il punto sulla stagione della propria squadra. “Fioretti pro o contro la Juve? No, io li faccio solo per il Toro. Questa credo sia una buona stagione, abbiamo fatti tanti gol, giocato un bel calcio. C’è un grande rammarico perché se avessimo realizzato un paio di rigore o non avessimo pareggiato alcune partite dove abbiamo preso gol ora potremmo giocarcela con Milan, Inter per l’Europa. Questo mi dispiace. Mihajlovic ha dato una mentalità vincente alla squadra ma noi gli abbiamo fatto una squadra molto forte, con un attacco e un centrocampo composti da giocatori forti e anche la difesa ora si è sistemata e ultimamente ha fatto bene, per cui la squadra c’era. Bisogna mixare bene qualità e quantità, Baselli ad esempio è un giocatore di grande qualità che sta diventando anche un giocatore di quantità”.

Cairo ha poi parlato anche del futuro di Belotti. “Belotti? Né io, né Petrachi, abbiamo ricevuto offerte. Vengono un sacco di osservatori a seguire le partite del Torino, penso per Belotti. Ma offerte non ce ne sono. Io però credo che se Belotti restasse un altro anno farebbe un’affare sia per sé che noi, poi chissà, l’appetito vien mangiando… Io non lo vorrei vendere, c’è una clausola per l’estero ma anche lui potrebbe dire di no. Con lui ho un’ottimo rapporto, è un ragazzo molto umile e le sue doti umane sono riconosciute anche dentro lo spogliatoio”. Poi, sempre a proposito del prossimo mercato: “Quando è arrivato Ventura abbiamo iniziato una politica basata sui giovani e l’abbiamo poi continuata con Mihajlovic. Poi bisogna fare un buon mix con giocatori meno giovani. Ora abbiamo preso Lyanco che lo volevano anche Juventus e Atletico Madrid. Hart? Ha fatto qualche errore sulle uscite, abbiamo preso alcuni gol che potevamo evitare, diciamo che dal portiere della nazionale inglese magari non te lo aspetti, ma ha fatto anche cose bellissime. È un portiere importante”. Infine una battuta sull’Alessandria. “Se avrei dato un punto del Torino all’Alessandria per farla salire in B? Dico di sì, ma comunque è ancora in corsa per la promozione”.


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rimbaud
rimbaud (@rimbaud)
4 anni fa

Presidente non spariamo balle, la squadra non è male, ma è stata costruita senza raziocinio e priva di difensori di spessore. Non chiedo la luna, solo una campagna acquisti ordinata. Fuori dalle palle i vari Avelar, Obi, De silvestri, ajeti, Gustafson (in prestito), Rossettini, Valdifiori. Dentro, pochi giocatori, ma davvero… Leggi il resto »

Torello72
Torello72 (@torello72)
4 anni fa

Che bel ritrovo di spalamerdine……a dare nomignoli e sbeffeggiare siete sempre bravi leoni da tastiera

Grazia (granatina)
Grazia (granatina) (@granatina)
4 anni fa
Reply to  Torello72

Il primo a sbeffeggiare senza pudore è il tuo caro presiNiente. E non da un giorno eh.

Torello72
Torello72 (@torello72)
4 anni fa

……forse ti serve un vocabolario italiano per comprendere meglio il significato delle parole

claudio sala
claudio sala (@claudio-sala)
4 anni fa

Un gobbo come Gasperini dixit”questa è una società che reinveste quello che incassa”. Sentito beneeeeee?

Ljajic-Falque: con il Toro è caccia ai record

Maksimovic diserta il ritiro, il Torino vince la causa: maxi multa al giocatore