Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha parlato del caso biglietti in Curva Primavera: “La tutela di famiglie e bambini è il nostro interesse”

Il presidente del Torino Urbano Cairo è intervenuto, sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, sul caso dei biglietti venduti ai tifosi ospiti in Curva Primavera spiegando di aver eseguito una decisione delle autorità: “La vendita dei biglietti agli ospiti in una parte della Curva Primavera fu fatta già in passato, senza aver mai presentato nessun tipo di problema ed è stata valutata attentamente dalla Questura. La tutela di famiglie e bambini è il nostro primo interesse, figurarsi se potevamo prendere una decisione che mettesse a repentaglio la sicurezza. La scelta è stata delle autorità, noi ci siamo limitati a seguire le indicazioni e le valutazioni di chi si occupa della tutela dell’ordine pubblico”.

Cairo: “Mai pensato di vendere una manciata di biglietti in più”

Cairo ha poi respinto le accuse di aver voluto aumentare gli incassi, vendendo biglietti ai tifosi delle squadre avversarie al Torino in settori diversi da quello riservato agli Ospiti: “Non ho mai voluto o pensato di vendere una manciata di biglietti in più, se mai in caso di rischio avrei preferito aumentare gli spazi vuoti. Abbiamo eseguito ogni indicazione anche sull’aumento degli steward. Addebitare, come qualcuno pure ha fatto, qualcosa a noi è profondamente ingiusto. Il mio pensiero su questo aspetto è netto: nessuna maggiore vendita di biglietti ha senso se mette a repentaglio la sicurezza”.

Infine, Cairo ha parlato delle immagini che hanno permesso alla Questura di identificare i tifosi puniti con i Daspo: “Le immagini non le fornisce il Torino alle autorità, ma la Questura le ha direttamente avendo accesso alle strumentazioni degli impianti in tutti gli stadi d’Italia. I video li hanno loro”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-12-2019


60 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
JB3
JB3
4 anni fa

povera stellina

Cairoforever ( Rob 62 )

Menzoniero e falso nelle sue uscite pubbliche x giustificare le sue malefatte. Ma non è una novità . Periodaccio x il nostro UC con la “bomba” della curva Primavera che gli è scoppiata tra le mani e i 600 milioni di dollari dell’arbitrato Blackstone che gli pendono sul capo. Speriamo… Leggi il resto »

paolo 67 (tabela)
4 anni fa

Siedo lungo la riva del fiume e aspetto,
prima o poi……….

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Più che un fiume sembra sempre più la Cloaca Massima

Polizia allo stadio, bus del Toro scortato alla stazione

Torino, la rassegna stampa di oggi: 15 dicembre 2019