Dilemma difesa, Mihajlovic rivoluziona la coppia di centrali

Dilemma difesa, Mihajlovic rivoluziona la coppia di centrali

di Giulia Abbate - 25 Agosto 2016

Contro il Milan la difesa è apparsa in seria difficotà: Mihajlovic pensa ad una piccola rivoluzione in vista del Bolgona. La coppia di centrali potrebbe cambiare

Nella sconfitta contro il Milan gli errori sono stati sicuramente molti e gran parte individuali. Lo stesso Mihajlovic ha confermato che “abbiamo preso tre gol da polli“, evitabili se solo tutti avessero fatto maggior attenzione. Ma anche volendo cercare tutte le attenuanti del caso, un cosa è apparsa lampante agli occhi di tutti: la difesa è stato il reparto in maggior difficoltà.

Le attenuanti, come si diceva, non mancano: il reparto arretrato è stato completamente stravolto, la situazione di Maksimovic ha costretto a cambiare ulteriormente la linea difensiva, che aveva già subito la perdita di Glik, per non parlare del fatto che i nuovi innesti avevano disputato appena pochi allenamenti con il resto della squadra. Tutto ciò, però, non può di certo far passare in secondo piano il fatto che domenica, contro il Bologna, qualcosa dovrà per forza cambiare. E proprio al cambiamento sta pensando Mihajlovic, soprattutto per quanto riguarda la coppia di centrali difensivi. 

Moretti e Rossettini, domenica scorsa, non hanno di certo brillato e se a loro parziale discolpa c’è da dire che tre soli allenamenti non avrebbero consentito a nessuno di trovare la giusta amalgama per risultare da subito “la coppia più bella del mondo”, Mihajlovic non può di certo far finta di nulla. Ecco allora che il tecnico potrebbe intervenire sostituendo uno, o addirittura entrambi. Moretti, nonostante alcuni errori individuali, è senza dubbio uno dei punti di riferimento della retroguardia granata e Mihajlovic potrebbe decidere di non privarsene mandandolo in campo al fianco di Bovo. La coppia si conosce più che bene ed è stata testata spesso in allenamento. Insomma, un usato sicuro, se così vogliamo definirlo, che potrebbe dare un po’ più di sicurezza al reparto.

Dall’altro lato, però, mettere minuti nelle gambe per i nuovi arrivati sarebbe l’unico modo per testare veramente l’apporto che possono dare alla squadra. Ecco allora che il tecnico potrebbe decidere di affiancare a Bovo nuovamente Rossettini dandogli una seconda possibilità e lasciando a riposo Moretti, oppure a Castan. Il difensore di proprietà della Roma si sta allenando duramente e potrebbe avere l’occasione di esordire in maglia granata. Grinta e determinazione non gli mancano, così come la volontà di riscattarsi da un periodo con più ombre che luci. Quello che sarà da valutare resta la tenuta fisica e soprattutto la reattività del giocatore. Affiancato al più esperto Bovo potrebbe essere l’occasione giusta per vederlo all’opera. Meno probabile, invece, è che Mihajlovic decida di privarsi di entrambi i veterani mandando in campo Rossettini e Castan.

Quella contro il Bologna, per il tecnico e per la difesa granata sarà quindi un test importante, fondamentale per comprendere lo stato dei lavori e le potenzialità di un reparto apparso visibilmente in crisi di rendimento. E soprattutto per affrontare la sosta di campionato in maniera più o meno serena, cercando di oliare quei meccanismi che, gioco forza, ancora mancano o non sono perfettamente assimilati. In attesa anche che Ajeti, che molto di buono aveva fatto intravedere, recuperi dall’infortunio patito in allenamento. Con un incognita, però, che rischia di mischiare ulteriormente le carte in tavola. L’eventuale arrivo del croato della Dinamo Kiev, Vida, possibile sostituto di Maksimovic, offrirebbe a Mhajlovic alternative ancora diverse. La prossima partita e la prossima settimana, dunque, saranno decisive per la difesa del Toro.

57 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
f.g.
f.g.
4 anni fa

ATTENZIONE SE NON METTIAMO A POSTO LA DIFESA RISCHIAMO LA SERIE B.
CAIRO VATTENE

FORZA TORO!!!!!!!

flaco
flaco
4 anni fa

la difesa ha responsabilità sui gol presi ( sul primo Molinaro non fa il fuorigioco, Moretti mal posizionato sul secondo etc). Complessivamente pero’ la sensazione è che sia stato il centrocampo a non coprirla adeguatamente ( ricordo Obi non coprire De Silvestri, ad esempio). In questa fase delicata forse è… Leggi il resto »

gix
gix
4 anni fa
Reply to  flaco

esatto,come ho già scritto ritengo fosse complicato cambiare modulo domenica scorsa,con i problemi evidenti che già avevamo

Giovanni64
Pelide
4 anni fa

L’entourage di Maksimovic perde la pazienza, Ramadani interviene in prima persona…. Alla fine sono loro che perdono la pazienza! Ma che vadano a c….re!!!