Edera, si riprende il Grande Torino ma il mercato…

3
Simone Edera of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Coppa Italia football match between Torino FC and FC Sudtirol.

Edera parte titolare e regala la vittoria al Toro: dopo due mesi si riprende il Grande Torino ma le porte del mercato non sono chiuse

Doveva essere la sua occasione e, almeno in parte, lo è stata: contro il Sudtirol Simone Edera torna titolare in un match casalingo a più di due mesi dall’ultima comparsa e, alla fine, si riprende la scena. Non una partita impeccabile la sua, a dire il vero, ma con un epilogo che a conti fatti ha tolto letteralmente le castagne dal fuoco al Torino. Dopo la rete annullata ingiustamente al Sudtirol, infatti, è stato proprio Simone Edera a chiudere i conti siglando la rete del 2-0 e regalando così il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Italia al Torino che incontrerà la Fiorentina. La prestazione del giovane attaccante granata, come d’altronde quella di tutto il Toro, non è stata di certo entusiasmante ma il numero 20 ha saputo sfruttare al meglio le pochissime occasioni avute e la chance concessa da Mazzarri. Un risultato positivo che, tuttavia, non risolve in pieno la sua situazione.

Edera si riprende il Grande Torino ma le luci del mercato restano accese

In casa, l’attaccante granata non vedeva la maglia da titolare, e in generale non scendeva in campo, dal Torino-Chievo del 30 settembre, partita nella quale non era riuscito a convincere Mazzarri.  Ieri sera invece si è ripreso il Grande Torino, Edera, e lo ha fatto nel migliore dei modi: segnando. Una patita che se da un lato dimostra che il Torino può ancora contare – e forse dovrebbe farlo – sul suo numero 20, dall’altra i riflettori del calciomercato non si sono certamente spenti. Con Mazzarri, infatti, trovare spazio non sarà semplice: la concorrenza e altissima e gli spazi sembrano al momento chiusi. L’idea del prestito a gennaio, dunque, continua a farsi sempre più concreta e come ormai noto le pretendenti non mancano. In prima fila restano Parma e Udinese ma soprattutto il Frosinone dove Edera ritroverebbe il suo ex tecnico ai tempi della Primavera, Moreno Longo. Insomma, a gennaio, nonostante il risveglio in Coppa Italia, il giocatore potrebbe comunque lasciare il Torino: opzione che gli consentirebbe di trovare maggior spazio in Serie A sfruttando il prestito come definitivo trampolino di lancio.

Edera, parla l’agente: “Valuteremo se ci sarà un possibilità che possa fargli bene”

Un’opportunità, quella che potrebbe avere Edera con il mercato di gennaio, presa in considerazione anche dal suo agente – Giuseppe Galli – che poco più di una settimana fa parlava così del suo assistito: “Simone adesso deve impegnarsi per mettere in difficoltà il mister allenandosi con il massimo impegno e poi a gennaio ci saranno tre settimane di tempo quindi valuteremo e se ci fosse altrove un’opportunità che gli possa far veramente bene, nel senso che possa giocare con maggiore continuità, allora vedremo che cosa fare”. Il primo passo Edera l’ha fatto, ora starà a Mazzarri decidere il futuro dell’attaccante.

Please Login to comment
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Scin{Rho[Scin(Rho)]}gixVegeta Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Scin{Rho[Scin(Rho)]}
Utente
Scin{Rho[Scin(Rho)]}

Si un incubo…come voi due…che poi siete lo stesso..

gix
Utente
gix

bravo per il gol,è stato freddo,il resto tanta confusione…come scusante e vale per tutti,non facile eccellere con una formazione fatta di seconde linee che non giocano mai

Vegeta
Utente
Vegeta

Al netto del goal la prestazione è stata fortemente negativa, palle perse per dribbling improbabili etc. Male come il resto della squadra. Ieri nessuno ha giocato per la squadra ma tutti per se stessi. Alla fine una partita da incubo….