Wilfried Singo, ora in forza al Monaco, ha ripercorso la sua avventura al Toro ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

Wilfried Singo, che in estate ha lasciato il Toro direzione Monaco, ha ripercorso la sua avventura granata e ha parlato del futuro ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Le parole di Singo

Sul Torino e sulla sua esperienza in granata Singo ha parlato così: “Il Toro è sempre nel mio cuore perché è una grande squadra che mi ha cresciuto. Appena ho avuto qualche giorno libero sono tornato a salutare i miei ex compagni e Juric, che mi ha fatto crescere tanto tatticamente. Ringrazierò sempre il presidente Cairo, che ha avuto fiducia in me fin dal primo giorno. Spero sia fiero di me, nel calcio italiano nessuno avrebbe avuto il coraggio di fare ciò che ha fatto lui. Per me è come un padre”.

Poi, sul Monaco: “La mia prima stagione al Monaco è stata bellissima, siamo arrivati secondi in classifica dietro al PSG qualificandoci per la prossima Champions League. Mi hanno preso per giocare da difensore centrale, il mio ruolo naturale prima che Mazzarri mi spostasse sulla fascia destra. Il calcio francese è più fisico e veloce di quello italiano, più duro e tattico. Non mi sono pentito di questa scelta per la mia carriera”.

Infine l’ex Toro ha parlato del suo futuro: “Mi piacerebbe tornare a giocare in Serie A, uno dei migliori campionati al mondo con club importanti con una grande storia, è una possibilità che non posso scartare. Ma in questo momento sono concentrato sul Monaco, non vedo l’ora di giocare in Champions League. Contro la Juventus ho giocato a Torino e non ho mai vinto. Affrontarla di nuovo con il Monaco sarebbe uno stimolo, una partita speciale finalmente da vincere per far felici anche i tifosi del Toro”.

Wilfried Singo
Wilfried Singo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-05-2024


62 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
6 giorni fa

In bocca al lupo Willy e sicuramente a Monaco avrai più possibilità di vincere vs i gobbacci. Ieri ho sperato vincesse la Dea(con Scamacca avremmo visto la stessa partita?) Bremer altro livello

maximedv
maximedv
7 giorni fa

Chissà perchè, in tutte le interviste rilasciate alla fu gloriosa Gazzetta dello Sport da tesserati ed ex tesserati, Cairo viene glorificato e dipinto come un padre premuroso e generoso. Non me lo riesco proprio a spiegare…

mavafancairo
7 giorni fa
Reply to  maximedv

a me di che padre sia non frega una min.kia… su che razza di schi.foso ciaparat sia, dopo i 19 anni ai quali abbiamo assistito, credo invece che non ci possano essere proprio dei dubbi, nè da parte dei tesserati, né da parte degli ex-tesserati né da parte del mondo… Leggi il resto »

Scimmionelli
7 giorni fa
Reply to  mavafancairo

La cosa divertente degli zerotreini mavafafiuche’ e’ che agitano sempre spettri e situazioni tremende (tipo “cosa abbiamo assistito noi in questi 19 anni non se lo sognano nemmeno a Karkhiv o a Gaza”) senza dire e senza sapere bene neanche loro di che cosa si tratta. Poi si va a… Leggi il resto »

Scimmionelli
7 giorni fa
Reply to  maximedv

Chissa’ perche’ in tutti i messaggi scritti dagli zerotreini che hanno sostituito i fu gloriosi tifosi Granata, Cairo viene dileggiato e dipinto come una specie di ragno malefico e avaro. Non me lo riesco proprio a spiegare…

Scimmionelli
7 giorni fa

Visto il numero di vedove amanti delle minestre riscaldate che ronzano attorno al Toro, come fa un procuratore a non consigliare al suo assistito di lanciare certe dichiarazioni d’amore ad effetto? Cosi’, se la carriera gli va male, Singo puo’ sempre chiedere di tornare al Toro e subito gli zerotreini… Leggi il resto »

Last edited 7 giorni fa by Scimmionelli
mavafancairo
7 giorni fa
Reply to  Scimmionelli

sì, sì… detto dall’unico caso disumano che non si è ancora accorto che questo, sicuramente da 20 anni, non è più il Toro, sono parole da prendere in grossa considerazione …

Last edited 7 giorni fa by mavafancairo
mavafancairo
7 giorni fa
Reply to  Scimmionelli

quelle belle della cairese invece quali sarebbero ? gli 0-7 in casa, forse ?

Last edited 7 giorni fa by mavafancairo

Torino, ecco il Milan senza obiettivi di classifica: occasione da non sprecare

Toro e i giovani, avanti il prossimo. Ora tocca a Ciammaglichella