L’argentino ha già dato un assaggio delle sue rilevanti doti tecniche, senza tuttavia andare in gol: Mihajlovic gli chiede maggiore incisività

Pregi e difetti di un calciatore sono componenti talvolta innate, il lavoro e la dedizione possono smussare le spigolosità più evidenti, andando ad elevare il valore complessivo dell’atleta. Se le prestazioni di Lucas Boyé con la maglia del Toro, in questa prima frazione di campionato sono state complessivamente soddisfacenti -anche in relazione alla sua giovane età- un dato ricorrente in tutte le tappe della carriera del classe ’96, è rappresentato dalla sua flebile capacità realizzativa. Sia nel River Plate che nel Newell’s Old Boys (le uniche due società che hanno preceduto il suo arrivo al Torino), la media di gol realizzati in relazione al numero di presenze non va di pari passo con l’indubbio talento a disposizione del numero 31 granata: appena 4 gol in 49 presenze totali.

Andamento che sembra prolungarsi anche al Torino, dove l’unica realizzazione in gare ufficiali risale alla partita di Coppa Italia contro la Pro Vercelli, vinta per 4-1 dai ragazzi di Mihajlovic. Nelle 6 presenze collezionate in campionato, tanti spunti che lasciano presagire le enormi potenzialità dell’argentino, capace di destreggiarsi sia al centro dell’attacco sia in posizione più esterna (come prevede il 4-3-3 del tecnico serbo), ma nessun gol all’attivo.

Pecca di cui Mihajlovic e l’attaccante sono perfettamente a conoscenza: l’allenatore granata è al lavoro per migliorare l’incisività offensiva del giocatore nato a San Gregorio, iniettando nel suo potenziale quel numero di gol che lo renderebbero uno dei giovani più interessanti non solo del panorama italiano, ma anche europeo. Se l’attacco del Toro dovesse trovare anche in Boyé una notevole fonte di gol, gli ambiziosi traguardi posti da Mihajlovic diventerebbero d’un tratto più vicini.

TAG:
Mihajlovic toro

ultimo aggiornamento: 06-10-2016


104 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
natagranata
natagranata
5 anni fa

Buongiorno a tutti!
Diamogli tempo di crescere/ambientarsi … vi ricordate il primo Belotti? Faticava a segnare, ma quando è esploso non l’ha più fermato nessuno! 🙂
Forza Lucas sei un vero Torello d’attacco

BisGranata
BisGranata
5 anni fa

Mamma tua sei scemo. Contento? Poveretto.

carbonaro doc
carbonaro doc
5 anni fa

Strano modo di fare giornalismo: non ho letto da nessuna parte che mihajlovic abbia dichiarato che boyé deve segnare di più. Anzi, semmai ha dichiarato di essere rimasto molto colpito dalle sue qualità e che lui, come barreca, hanno dato un contributo importante alla squadra. Sicuramente sinisa sarà felice per… Leggi il resto »

Falque: “Toro grande società, cercherò di battere il mio record di gol”

Toro, oggi doppio allenamento: a porte aperte quello pomeridiano