Non è solo Sanabria a giovare al Torino: il Toro (e Nicola) hanno dato nuova linfa all’attaccante paraguaiano. Che numeri nelle prime cinque…

Antonio Sanabria è approdato al Toro alla fine del calciomercato di gennaio. Appena arrivato è risultato positivo al Covid ed è dovuto stare in isolamento per 21 giorni in una camera di albergo. Poi, finalmente, la negatività e i primi allenamenti in granata. Alle prime sessioni di allenamento sono seguite le prime partite con addosso la maglia del Toro e l’impatto dell’attaccante paraguaiano con il club granata è stato decisamente positivo. Nelle prime cinque presenze in granata Sanabria ha segnato quattro gol e servito un assist. Mai, all’arrivo in un nuovo club (né allo Sporting Gijon, né al Betis, né al Genoa), aveva registrato sin da subito numeri così positivi, segno che l’ambiente e il gruppo di lavoro in cui si è inserito gli hanno subito dato fiducia. Un fattore cruciale, anzi la base sulla quale iniziare ad emergere.

Cinque partite e la doppietta nel derby

Nei primi cinque match in granata Sanabria ha sempre fatto bene. Partendo dall’esordio contro il Crotone, dove l’attaccante paraguaiano ha messo subito a segno un grandissimo gol dalla distanza, poi contro l’Inter dove è andato di nuovo in rete trovando il gol del momentaneo 1-1. Poi contro il Sassuolo l’assist per Zaza, che ha innescato la rimonta da parte dei granata. Poi la Sampdoria, prestazione in cui non si è fatto vedere più di tanto e, infine, la doppietta contro la Juventus. Adesso il numero 19 granata vuole continuare su questa scia, ripartendo dalla prossima partita contro l’Udinese.

La formula Nicola più Sanabria funziona

Ora con un’ottima spalla accanto a Belotti il Toro può sorridere. Sanabria è arrivato su indicazione di Nicola. Il mister aveva già allenato l’attaccante ex Betis lo scorso anno al Genoa. L’inizio della scorsa stagione a Genova è stato difficile per Sanabria ma, con l’arrivo di Nicola sulla panchina rossoblù, il paraguaiano si è rilanciato contribuendo in maniera importante a portare la squadra genovese alla salvezza. Ora i due hanno lo stesso obiettivo, questa volta da centrare all’ombra della Mole. Per il momento Sanabria sta segnando e regalando soddisfazioni, ma ci sono ancora diversi punti da portare a casa se i granata vorranno salvarsi.

Antonio Sanabria
Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-04-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77 (@odix77)
7 mesi fa

fino ad oggi impatto sicuramente notevole… a differenza di belotti è un giocatore tecnico che stoppa bene il pallone e lo smista.. belotti ha altre caratteristiche .. continuo a pensare che il ruolo di belotti sia in mezzo all’area con due attaccanti esterni come ai tempi di iago + adem… Leggi il resto »

Simone4Toro
Simone4Toro (@simone4toro)
7 mesi fa

Ecco che puntualmente arriva l’articolo portatigna…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
7 mesi fa

5 gol, bene. E’ un buon giocatore, non un fuoriclasse.
Mi piace anche il suo attehggiamento. E la sua faccia. Piedi buoni ma non molto potente. Però con il Gallo si completa bene.
In definitiva un buon acquisto. Come mandragora

Verdi mezzala e Baselli scalpita: ora Lukic si deve giocare il posto

Belotti, a Udine per interrompere il digiuno da gol: non segna da febbraio