I precedenti di Torino-Milan / I granata hanno un bilancio di 22 vittorie, 34 paregi e 17 sconfitte. Il successo manca dal 2001/2002

Questa sera è il turno di Torino-Milan, sfida che lo scorso anno si chiuse sul punteggio 2-2 con Donnarumma protagonista di una parata determinante sul rigore calciato da Ljajic. Per i granata furono Belotti e Benassi a siglare, in appena 5 minuti, le reti del momentaneo doppio vantaggio, azzerato nella ripresa dal Milan che con Bertolacci e Bacca (su rigore). Nel recente passato, indimenticabile anche il pareggio del 2013. Nel complesso, Torino e Milan è andata in scena per ben 147 volte in Serie A con un bilancio che sorride ai rossoneri: 34 vittorie per il Torino, 60 per il Milan e 53 pareggi. Se si considerano solo le 73 partite disputate in casa granata, il Torino ne ha vinte 22, pareggiate 34 e perse 17.

Torino-Milan: l’ultima vittoria casalinga contro i rossoneri datata 2001/2002

Per trovare l’ultima vittoria casalinga del Torino contro il Milan bisogna risalire alla stagione 2001/2002 e precisamente al 4 novembre 2001. In quell’occasione, il Toro guidato da Camolese si impose sui rossoneri per 1-0 grazie al gol realizzato da Lucarelli al 26′ del primo tempo. Rete che, al fischio finale, risulterà determinante per regalare, appunto, i tre punti alla squadra di casa. Dopo quella data, nelle sfide casalinghe contro i rossoneri, i granata sono riusciti a strappare 5 pareggi e 4 sconfitte per un totale di 5 punti nelle ultime 9 uscite davanti al pubblico di casa.

Torino-Milan, pari tra le polemiche: 2-2 e infortunio di Larrondo al Grande Torino

Il Torino-Milan targato 2013 non è stata certamente una partita tranquilla. Dopo le due reti di D’Ambrosio e Cerci che portano il Torino al doppio vantaggio, il Milan inizia la rimonta con la rete di Muntari all’88’ e la completa a partita quasi terminata grazie al rigore siglato da Balotelli in pieno recupero. Ma è proprio su quest’ultimo episodio che si scatenano le proteste, in campo e fuori. L’azione che ha portato al penalty rossonero, infatti, è macchiata dalla frattura della gamba destra di Larrondo. L’infortunio, tuttavia, non porta l’arbitro a fermare il gioco, decisione che non piace affatto ai compagni del giocatore e ai dirigenti granata in panchina che danno vita ad un parapiglia bloccato a fatica dal direttore di gara.

Torino-Milan, proteste e invasioni di campo: uno 0-3 movimentato

Andando indietro nel tempo, impossibile non ricordarsi di un al Torino-Milan targato 1979 che, oltre ad una sconfitta per 0-3, porta in dote ai granata anche la squalifica del campo per 1 giornata. È il 10 aprile 1979 quando i rossoneri si impongono sul Torino grazie alla doppietta di Bigon e alla rete di Chiodi, ma a segnare la partita è soprattutto quello che succede nell’intervallo del match. A seguito di un arbitraggio ritenuto per nulla equo, infatti, una parte della tifoseria granata invade il terreno di gioco: la partita viene sospesa per oltre mezz’ora e attimi di tensione, fortunatamente senza conseguenze, si registrano anche nel post partita. L’esito sarà la sconfitta del Torino e, come anticipato, la squalifica del campo di gioco. Un episodio che non è il solo nella storia di Torino-Milan: una situazione analoga si è verificata anche nel 2003 dove, a seguito degli incidenti che hanno portato alla sospensione della gara al 63′, il giudice sportivo ha convalidato il risultato (0-3) acquisito al momento della sospensione e squalificato il campo del Torino per ben 5 giornate.


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andrea malavolti
andrea malavolti
4 anni fa

Sì col Milan sarà dura ma noi siamo il Toro, e che cavolo. FVCG sempre.

Torino-Milan, oggi la partita con vista Europa League

Le ultime dal “Grande Torino”: confermato tutto l’undici di Verona