Torino, il ritiro 2018/2019: Mazzarri conferma le date: ritrovo il 6 luglio al Filadelfia poi partenza per Bormio. Il Toro terminerà la preparazione estiva a Torino

Dopo le anticipazioni delle scorse settimane arriva anche la conferma di Mazzarri che in conferenza stampa parla del programma per il ritiro estivo. Per il sesto anno consecutivo, infatti, il Torino, dopo essersi radunato al Filadelfia il 6 luglio, tornerà a svolgere una prima parte di preparazione estiva in Valtellina, nella città di Bormio che da anni accoglie i granata. Dall’8 al 22 luglio prossimo, dunque, il Toro lavorerà per preparare la prossima stagione nella cittadina dove la squadra, come di consueto, verrà anche presentata. E la conferma, come anticipato arriva proprio dal tecnico: “Abbiamo stabilito il programma in questi giorni. Ci ritroveremo il 6 qui al Filadelfia, poi andremo a Bormio: lì faremo i doppi allenamenti”.

Torino, il ritiro 2018/2019: dopo Bormio si lavorerà a Torino

A differenza delle scorse stagioni, tuttavia, non ci saranno altre tappe in programma nella preparazione estiva che proseguirà a Torino. “Poi torneremo ad allenarci qui”, prosegue Mazzarri in conferenza. “Io voglio che si riposino un momento tra Bormio e altro, perché saranno 15 giorni davvero molto intensi. Dopo, pur continuando a lavorare a ritmi alti, dovremo arrivare ad adattarci al nostro clima, quello di Torino”.


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GlennGould
GlennGould
3 anni fa

6 luglio al fila. Ovviamente a porte chiuse. Chissà come farà a Bormio per non fare entrare nessuno..

Pedric
Pedric
3 anni fa
Reply to  GlennGould

Ciao Glenn…ovviamente per ora siamo zero a zero nella nostra sfida. Ti piacerebbe hetemaj?

GlennGould
GlennGould
3 anni fa
Reply to  Pedric

Parecchio, ho sentito dire che è uomo dal pollice verde. Come giardiniere lo proverei..😀

Pedric
Pedric
3 anni fa
Reply to  GlennGould

MD management… Sai , sono sul nostro libro paga. Vai a vedere su transfermarkt il loro ventaglio di assistiti. Buona serata.

Genoa-Torino, Perin contro Milinkovic-Savic: un duello che guarda al futuro

Milinkovic-Savic, l’esordio in A non convince: ora il mercato per rilanciarsi