Soriano: col Parma può essere il suo momento, Lukic permettendo…

25
Roberto Soriano
Roberto Soriano in Udinese-Torino 1-1

Per Torino-Parma, Mazzarri dovrà rinunciare alla colonna Meité: corsa a due tra Soriano e Lukic per sostituirlo. L’ex Samp è in vantaggio

Per Walter Mazzarri è stata una settimana di riflessioni sull’assenza. Il gruppo è al completo, l’infermeria (finalmente) si è svuotata. Eppure WM si è trovato a rimuginare. Niente filosofia: l’assenza in questione è ben più tangibile. Perché trovarsi d’un tratto a fare a meno di Soualiho Meité, uno da 87 minuti di media a partita in campo, che di minuti ne ha persi solo trentadue in undici partite è questione su cui soffermarsi a lungo. L’interrogativo, alla fine si è ristretto a due nomi: Soriano o Lukic? E’ la domanda che sta cercando risposta sul prato del Filadelfia. Alla sfida contro il Parma manca un giorno o poco più, il tempo stringe e il mirino sembra essersi stabilizzato sull’ex Samp: decisive, però, saranno la rifinitura di questo pomeriggio e le ore immediatamente precedenti al fischio d’inizio.

Verso Torino-Parma: Soriano con Baselli a centrocampo

Soriano prima di Lukic, in questo momento, ma per Mazzarri nessuna opzione sembra preclusa. Il 6 granata viene da 15’ nelle ultime quattro uscite: un nonnulla, rispetto alla discreta continuità conquistata fino alla sfida contro il Frosinone. Dall’azzurro di Darmstadt WM si aspetta di più, non lo ha mai nascosto, ma dopo la Samp ha voluto incoraggiare lui e Zaza: “Per me sono due titolari”. Una frase che a Soriano potrebbe valere il posto dal primo minuto al “Grande Torino”, come suggeritore alle spalle delle punte – Falque e Belotti, a meno di sorprese – e con Baselli arretrato in trincea al fianco del General Rincon.

Mazzarri senza Meité: Lukic a Bormio…

E’ l’ipotesi più quotata, quest’ultima, sebbene a scalpitare ci sia pure Sasa Lukic, fresco di convocazione con la Serbia ma a secco di minuti nel Toro. Per il ‘96 cresciuto nel Partizan lo spezzone più lungo è stato quello del “Dall’Ara”: 17’ incolori ma utili a mettere agonismo nelle gambe. A favore del talentino balcanico, ad ogni modo, gioca il ritiro estivo: a Bormio, infatti, era lui la prima alternativa a Meité. Nel frattempo i volti sono cambiati, certo, ma chissà se i giorni valtellinesi convinceranno Mazzarri a lanciare l’ex Levante. Nonostante tutti gli indizi, ad oggi, portino nella direzione opposta, verso Soriano.

Please Login to comment
8 Comment threads
17 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
9 Comment authors
GranataDentroRDSVanni(La ghisa fa schifo)10genàmas63simo Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
RDS
Utente
RDS

Dopo quante partite scatta l’obbligo di riscatto per Soriano?

GranataDentro
Utente
GranataDentro

come ha scritto mimmo sotto, fiducia totale in Mazzarri. Sta pian piano mettendo la sua mano sulla squadra, la sua imprionta. Calcio totale e fisico. gente che corre pur in una squadra corta. Se serve recuperare soriano, si faccia il tentativo. Ma domani i 3 punti sono spartitraffico per la… Leggi il resto »

Vanni(La ghisa fa schifo)
Utente
Vanni(La ghisa fa schifo)

Veramente era già alla prima partita che avete visto la longa manus

mas63simo
Utente
mas63simo

Effettivamente le presenze x il riscatto potrebbero influire le scelte visto che mi sa che quella pantegana di Niang ci tornerà indietro a fine stagione !