Impegno e dedizione non sono mai mancate al difensore granata, ma la nuova linea difensiva lo agevola. Mihajlovic per la fascia valuta una soluzione in più

Il passaggio alla difesa a 4, oltre a una presenza più corposa di attaccanti e giocatori di fantasia, rappresenta la novità più rilevante introdotta da Sinisa Mihajlovic. L’avere in campo un difensore in meno, in virtù di una presenza più massiccia a centrocampo o in attacco, non sempre equivale a stravolgere l’assetto della squadra, ma è chiaro che soprattutto a livello difensivo, alcuni meccanismi vadano affinati e assimilati. La maggiore disciplina richiesta ai terzini (a discapito talvolta della propensione offensiva), può favorire quei giocatori che fanno della fisicità e della diligenza difensiva, la propria migliore qualità.

E’ il caso di Gaston Silva, giocatore mancino e strutturato per dare il meglio di sé in posizione centrale, ma dotato di quella generosità e versatilità necessarie per disimpegnarsi con ottimi risultati anche nel ruolo di terzino. Proprio la sua propensione al sacrificio, gli ha consentito negli ultimi anni di ritagliarsi spazio nel Toro anche come uomo di fascia, con mansioni non sempre adatte alle sue caratteristiche. Con la difesa a 3 (o a 5 che dir si voglia), è richiesta una costante presenza nella metà campo avversaria, e dunque spiccate capacità tecniche e di inserimento. Non proprio il punto forte del giocatore granata.

Sinisa Mihajlovic, che dal primo giorno ha deciso di virare sulla difesa a 4, ha da subito pensato all’utilizzo del difensore uruguaiano nel ruolo di terzino sinistro, consentendogli di non snaturare le sue attitudini tecniche. In una fase della stagione in cui la doppia assenza sulla catena di sinistra (causata dall’indisponibilità di Molinaro e Avelar), avrebbe rischiato di creare qualche seccatura, la presenza di un jolly difensivo rappresenta una carta importante, che il tecnico granata è pronto a giocarsi nel presente, ma chissà anche in futuro. Oggi, contro l’Hull City toccherà a lui, con ogni probabilità, giostrare sulla fascia mancina: una buona occasione per mettersi alla prova in una partita da non sottovalutare.

TAG:
Mihajlovic toro

ultimo aggiornamento: 06-08-2016


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toroxever
toroxever
6 anni fa

Tutta sta sicumera sulla bocciatura di Barreca…Avelar dà garanzie?Molinaro?Moretti terzino sx?Francamente Barreca E’ un tzs naturale e credo che Mijha, che finora ha fatto capire soltanto che prova a mettere i giocatori nella loro posizione naturale, lì lo lascerà assieme a Molinaro a giocarsi il posto così come farà sull’altra… Leggi il resto »

Bacigalupo1967
Bacigalupo1967
6 anni fa

A meno di arrivi da qui a fine mercato Gaston e’ la miglior soluzione in possesso di Sinisa in quel ruolo. In attesa del recupero sr mai avverrà di Avelar. FVCG

maraton
maraton
6 anni fa
Reply to  Bacigalupo1967

ciao bacigalupo. la penso anch’io cosi. poi magari si dimostra più funzionale di avelar, se mai riuscirà a tornare un calciatore. molinaro riserva e barreca in prestito in una squadra di A che lo faccia giocare

mas63simo
mas63simo
6 anni fa

Purtroppo peres non è adatto al 433 l unico modo per esaltare le sue caratteristiche è farlo giocare in un 442 come esterno alto altrimenti lo daranno via !

Belotti: Toro, gol e Nazionale. E quel sogno da capocannoniere

Hull City, contro il Toro tra difficoltà sportive e societarie