Il derby di Torino non è sempre stato deciso da gol e assist, spesso a fare la differenza sono state le parate dei portieri: eccone 5 davvero da applausi

Non sempre a decidere le sorti delle partite più equilibrate sono le giocate dei fantasisti, le zampate dei terminali offensivi o la corsa dei mediani: spesso sono i portieri con i loro interventi provvidenziali a sancire l’esito finale della sfida. E il derby della Mole non fa differenza: classificare in ordine meritocratico le più grandi parate dei numeri 1 del Toro nei derby non è compito agevole, ma nell’immaginario collettivo permangono alcune parate che, anche per la loro importanza, meritano di essere menzionate.

2 Aprile 1978, Terraneo ipnotizza Tardelli: Era il girone di ritorno della stagione ‘1977-‘1978, quando si affrontarono Juventus e Torino. La partita concluse 0-0, le parate di Terraneo tennero in piedi il Toro in un incontro decisamente sofferto. In particolare un intervento su Tardelli a pochi istanti dal fischio finale: il centrocampista bianconero involato verso la porta granata, tentò di superare Terraneo con un “tocco-sotto” che non beffò l’estremo difensore, abilissimo a restare in piedi e a salvare il risultato.

14 Ottobre 2001, Bucci salva su Trezeguet: E’ uno dei derby più significativi nei ricordi dei tifosi granata, nel girone di andata del campionato ‘2001-‘2002, il Toro compie un’epica rimonta ai danni della Juventus: sotto di tre gol a fine primo tempo, ci pensano Lucarelli, Ferrante e Maspero a suonare la carica: sul 3-2, nei momenti in cui la rimonta granata stava concretizzandosi, Bucci vola su diagonale di Trezeguet diretto all’angolino. Un intervento provvidenziale, che consentirà al Toro di acciuffare lo storico pareggio.

26 Febbraio 2008, Sereni vola sulla punizione di Del Piero: Il 26 febbraio 2008 è tempo di derby all’allora Stadio Olimpico: Juventus-Torino finisce 0-0, ma a salvare il risultato ci ha pensato Matteo Sereni, che sulla punizione dai 30 metri diretta all’incrocio dei pali di Del Piero, compie un tuffo da copertina che consegna di fatto un punto al Toro.

7 Marzo 2009, ancora Sereni, stavolta su Iaquinta: Anche in questa circostanza è Sereni a compiere una parata da applausi, questa volta su Iaquinta: il pallone penetrato in area è finito sul destro dell’attaccante bianconero, il cui tiro potente è stato tuttavia parato in tuffo dall’estremo difensore granata. Considerata la forza del tiro, il colpo di reni di Sereni è sensazionale. Quel Torino-Juventus andò comunque ai bianconeri (‘2008-‘2009), decise un colpo di testa di Chiellini.

26 Aprile 2015, Padelli chiude lo specchio ed il Toro trionfa: Nella stagione ‘2014-‘2015, il Toro interrompe il lungo digiuno di successi nei derby. I gol di Darmian e Quagliarella ribaltano l’iniziale svantaggio causato dal gol di Pirlo su punizione. Nei minuti finali, con i bianconeri intenti a profondere il massimo sforzo per riagguantare il pareggio, Padelli toglie letteralmente dalla porta un cross trasformatosi in tiro giunto dalla sinistra, prima di fare suo nuovamente il pallone dopo un batti e ribatti a pochi passi dalla linea di porta.


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Toro5
Toro5
5 anni fa

Marchegiani su r.baggio nel ’91, parata incredibile che salva il 2-1 per noi

Fuocogranata
Fuocogranata
5 anni fa

Ricordo, e ricorderò ancora, l’invito a tutto lo stadio di accogliere la squadra di Venaria al grido di “LADRI” ad ogni rinvio del loro portiere. Una giusta risposta al loro scarso rispetto del prossimo, e mi auguro che sia di così grande effetto da essere copiato da tutte le altre… Leggi il resto »

Bacigalupo1967
Bacigalupo1967
5 anni fa
Reply to  Fuocogranata

Ho già la voce calda

Bacigalupo1967
Bacigalupo1967
5 anni fa

Castellini e Vieri Lido dove li lasciamo????

Toro-Juve, gli ex: pochi i granata con un passato bianconero

Torino-Juventus, i precedenti: nel 2015 la fine del digiuno