Zappacosta, esordio con gol: è il 100° di un italiano in Champions

51
CAMPO, 23.4.17, Verona, stadio Bentegodi, 33.a giornata di Serie A, CHIEVOVERONA-TORINO, nella foto: Davide Zappacosta esulta dopo gol 0-2

Zappacosta esordisce in Champions League con un gol memorabile e diventa il 100° italiano a segnare nella competizione europea

Nessuno, né i tifosi granata né quelli inglesi, si sarebbero mai aspettati la trattativa che all’ultimo giorno di mercato ha portato Davide Zappacosta dal Toro al Chelsea di Antonio Conte. Una trattativa che ha permesso all’ex terzino granata di esordire, ieri sera, in Champions League con una prestazione che ha sbalordito tutti. Non un esordio qualunque, ma un esordio impreziosito da una rete sì fortunosa, o per lo meno non cercata, ma che di certo ha fatto entrare Zappacosta di diritto nei cuori dei suoi nuovi tifosi.

Mezz’ora del primo tempo, Zappacosta raccoglie il pallone nella propria trequarti e si invola verso la porta avversaria. Un coast-to-coast che si conclude con un tentativo di cross che si insacca direttamente in rete facendo esplodere lo stadio e portando la squadra di Antonio Conte sul momentaneo 2-0 (il primo gol è di Pedro). Un’azione che ricorda quella di un altro ex granata, quella corsa sulla fascia terminata con un gol straordinario di Bruno Peres nel deby della Mole contro la Juventus. Un’azione che rende Stamford Bridge una bolgia ma che soprattutto ha eletto Davide Zappacosta come il 100° italiano ad andare a segno nella moderna Champions League.

51 Commenti

  1. Rimango mediamente indifferente e distaccato in relazione a giocatori che per spiccare il lor personale volo lasciano il toro per andare in squadre piu ricche che giocano la CL….è ormai la logica naturale del calcio, che può non piacermi, ma questo è irrilevante.. proprio perchè non mi piace dovrei stare li a cercare colpevoli e colpevoli (c’è chi si sfoga su cairo) mentre ritengo solo che ormai ogni giocatore sia un mestierante e anche un mercanario ma non nel senso critico del termine…. va cosi STOP….. zappacosta di sicuro voleva andare al chelsea, Cairo a 28 milioni lo ha venduto senza nessun moto interno di tristezza…. la logica è questa….sul valore del giocatore pur avendo qualche limite evidente io non discuto… un buon terzino di prospettiva, con grande corsa…. nel modulo a 4 forse peggio che in un modulo leggermente piu offensivo ma cmq superiore a de silvestri….speriamo ansaldi dia le garanzie difensive che chi l’ha preso si aspetta…. sul gol : ovviamente non è volontario…. quindi stare qui a pontificare il giocatore per aver sbagliato un cross che è finito in porta mi sembra assurdo….

  2. Quanti peana per un gol di culo…. Ma, da tifoso (io quello sono!), sto ancora aspettando che i 28 mln vengano spesi per il bene del Toro…. Ah, il mercato è finito? Ma come?… Abbiamo ancora Gustafson e Valdifiori? Ma dai! …E Obi è rotto? Ma scherziamo? Non diciamo eresie! Il nano ha aggiornato il capitale “potenzialmente a disposizione” a 40 mln? OK! A questo si può credere! Quindi, abbiamo 3 centrocampisti per 2 posti: Rincon, Baselli, Acquah! SIAMO A POSTO COSI’!

  3. Uno sputo catarroso in faccia a tutte quelle “pseudomerde del forum che si dichiarano tifosi del Toro” che hanno sempre insultato Davide, affibiandogli quei nomignoli del cazzo, definendolo poi “btocco e terzino mediocre”.

    A tutti loro, stasera, va il mio più sentito e devoto “vaffanculo”.

    • Tutto il mondo ha capito che voleva crossare e ha fatto uno di quei gol di culo che capitano ogni tot anni….. Anzi, tutto il mondo meno uno: TU! Io non ho mai insultato, nè deriso, Zappacosta… Ma non è, e NON SARA’ MAI, il nuovo Cafu (per dirne uno)… Non ne ha la classe, nè la personalità, nè il piede…. Prendi nota del commento, per favore, non vorrei che te ne dimenticassi….

      • Non vedo perchè ti scaldi così tanto ed alzi la voce, visto che, per tua esplicita ammissione, non hai mai insultato nè deriso Zappacosta.
        Proprio non capisco il tuo intervento e mi limito a considerarlo alla stregua di uno sfogo fuori luogo..

        Per il resto, cross o non cross, gol di culo o meno, la progressione è stata fulminante ed il gesto tecnico ottimo. Dopodichè ognuno ha le proprie opinioni.

        Mah…!!!

        Io non dimentico mai

  4. Contento per Zappacosta. Sarebbe stato bello averlo ancora con noi ma la logica della sua cessione la capisco sia a livello economico sia a livello tecnico. Stiamo parlando di un ottimo giocatore ma non di un simbolo del Toro. Mai sentito un coro per lui o per Benassi, due splendidi ragazzi che però Sinisa ha deciso (con la società) potessero essere sacrificati. Non è certo questa cessione che può farmi incazzare visto oltretutto che ho grande fiducia in questa squadra e in Mihajlovic. Avessimo ceduto Belotti si che mi sarei arrabbiato tantissimo. Piuttosto mi ha messo abbastanza tristezza constatare come Bruno Peres sia malvoluto a Roma e sia oggetto di scherno da parte dei romanisti. Da noi giocava molto più spensierato, magari grandi cazzate difensive ma in avanti la sua corsa era quella di una gazzella e mostrava grande tecnica individuale. Spiace per Bruno. Lui che con quel gol straordinario ai gobbi di merda ha spezzato un incantesimo e ha ridato un senso alla parola derby. Anche se c’è ancora molto da fare …

    • D’accordissimo Valentino, aspetta che faccia lo stesso alla Lazio e poi vedrai i romanisti…Bruno però la tentazione di far cazzate l’ha sempre avuta come ha avuto spesso dei vuoti nella stessa partita. E quanto giochi in Champions probailmente le pressioni salgono.
      Comunque ho visto anche oggi in questo forum che c’è chi pur di vedere altre realtà (sarà che mangiano male?) da’ di merda anche su Zappa pur di non riconoscere che sia stata una buona operazione…

  5. ha detto lui stesso che voleva crossare. Detto questo, non entro nel merito della validità dell’operazione, sarà il campo a parlare. Ma io ricordo da bambino la reazione dei miei fratelli Tifosi del Toro sulla vicenda Lentini. Ora invece ci sono le ciampornie che sono felici quando la società incassa tanti soldi. C’è qualcosa che non mi quadra.

  6. Per me, in ordine di preferenza, Darmian (anche per la serietà/inappuntabilità), Peres (spettacolare) e Zappa. Zappa fece il primo anno da noi in cui era legittimo chiedersi se avesse disimparato a giocare o se fosse direttamente brocco. Lo scorso anno si riprese e disputò un ottimo campionato. Se continua a migliorare come lo scorso anno diventa il miglior terizno italiano. Deve ancora riuscire a calibrare la misura dei cross…perchè spesso sparacchia sull’avversario. Non discuto sulla cessione, 30 sono tanti. A sostituirlo avrei preferito un elemento più giovane e futuribile.

  7. In ogni caso l’evoluzione di Zappacosta è l’ennesima smentita agli espertoni che due anni fa avevano bollato il giocatore come brocco.
    Io dissi che potenzialmente era superiore a Darmian e mi presi un sacco di nomi…

  8. Che Zappa (al di là di questo goal) sia forte è un dato di fatto. Non è un fenomeno, ma nel suo ruolo è tra i migliori. Mi pare che nessuno possa discutere questo. Con ancora prospettive di crescita e una lunga carriera davanti.
    Tutto questo ce lo hanno pagato. Non è che il Chelsea regali i soldi. Se lo ha pagato quasi 30 mln è perché pensavano li valesse.
    Per quest’anno credo si sia trovata un’alternativa valida, nei prossimi anni avremo soldi in cassa per trovare nuove soluzioni.

  9. Più un assist. Per carità, il gol è casuale, probabilmente ha sbagliato il cross, però dire che Zappacosta non può fare la differenza… in nazionale l’ha fatta, col Chelsea alla prima in champions anche.