Gol liberatorio e bacio alla curva: Zaza si sblocca col Chievo, cinque mesi dopo

di Veronica Guariso - 4 Marzo 2019

Simone Zaza, che aveva segnato soltanto una rete nel girone di andata, proprio contro il Chievo, è tornato al gol, dando segnali positivi

La partita di ieri contro il Chievo si è accesa nel finale, dopo i cambi azzeccati da Mazzarri che hanno permesso al Torino di andare a segno 3 volte, portando così a casa i tre punti. In particolare è stato ottimo l’impatto di Simone Zaza che, ancora una volta è andato a segno contro i clivensi. Già nel girone di andata infatti il club veronese era stato la sua unica vittima, ed ora è tornata ad esserlo, cinque mesi più tardi. Il numero 11 della formazione granata ha infatti siglato il 3-0 al 93′ minuto, mandando in visibilio il pubblico che aveva appena assistito alle reti di Belotti e Rincon. Un segnale decisamente positivo per Mazzarri, che dandogli spazio ha fatto la scelta giusta, permettendo alla squadra di dare una svolta alla partita e di vincere con ampio margine.

Zaza e quel ritorno al gol tanto atteso

Doveva essere la prova del nove per il Torino di Mazzarri, ma si è trasformata in un ritorno al gol da parte di Belotti, ma soprattutto di Simone Zaza, autore di un’unica rete nel girone di andata sino alla sfida di ieri. Anche in quell’occasione aveva segnato ai clivensi sempre nel finale: all’88’ infatti, aveva beffato Sorrentino calciando di sinistro, su assist di Berenguer. Questa volta invece ha anticipato Andreolli, tirando un rasoterra che ha sorpreso il portiere gialloblù.

Da tempo Zaza cerava di riscattarsi e di tornare al gol, per recuperare la fiducia, ed è finalmente successo. Ora Mazzarri potrebbe di nuovo fargli scalare le gerarchie preferendolo a Iago, che ieri non ha brillato.

Zaza, entrando in campo ha cambiato le sorti

La sfida è stata superata con successo dal Torino, che potrebbe aver recuperato qualche forza in attacco. Zaza infatti ha dimostrato di avere il carattere giusto per poter aiutare a cambiare la partita. Mazzarri, inserendolo al 51′ ha fatto la scelta più azzeccata. Con la sua entrata in campo ha infatti dato quel giro di volta che serviva ad incutere fiducia alla formazione, sbloccatasi con Belotti, ma che è riuscita a siglare 3 gol in poco più di un quarto d’ora, chiudendo proprio con la rete del numero 11, festeggiata anche sui social.

E’ stato un lungo digiuno, ma potrebbe aver trovato un punto di stop dopo la prestazione di ieri. D’ora in poi Zaza potrebbe infatti tornare ad avere un po’ dello spazio perduto nell’ultimo periodo, con Iago Falque che gli aveva soffiato il posto, riprendendoselo.

più nuovi più vecchi
Notificami
eurotoro
Utente
eurotoro

grande simone zaza…un gran bel gol..ma io ho negli occhi ancora il gol che hai fatto al real madrid…il vero zaza non lo abbiamo ancora visto!…daje daje

Trapano
Utente
Trapano

Prima di avere un giudizio positivo su Zaza, prestazioni come quella di ieri ne devo vedere almeno 20, e comunque niente di esaltante, prestazione da 6 e mezzo

Marco
Utente
Marco

Ma cosa vuoi vedere te..
Ma smettila..
Ma piantala..
Ma sparisci..
Ma levati..
Ma vaff 😂😂😂

Trapano
Utente
Trapano

Ma ma ma 😂😂

Marco
Utente
Marco

Universoganata..la differenza la conosci o volevi solo rompere i coglio ni tanto per passare mezzora ?

universogranata
Utente
universogranata

Guarda io non rompo a nessuno, esprimo un parere anche polemico. Punto primo, non ho parlato di Belotti che ritengo un signor attaccante. Zaza non è Belotti è un buon attacane. Poi Zaza è un giocatore gli altri due erano ex giocatori chiaro! Se tè capi bene altrimenti pazienza. E… Leggi il resto »