Il Torino ha ufficialmente presentato il nuovo allenatore. Sarà Paolo Vanoli a sostituire Ivan Juric: è una scelta che condividete?

Il Torino dopo tre anni di sodalizio con Ivan Juric, ieri ha presentato attraverso il proprio sito ufficiale e i canali social il nuovo allenatore. Si tratta di Paolo Vanoli, reduce dalla vincente esperienza di Venezia, in cui ha avuto il merito di condurre i lagunari verso la promozione in Serie A. Sarà la prima esperienza per Vanoli da tecnico in massima serie. Un rischio rispetto a quando Juric era arrivato sotto la Mole, con il croato che già aveva dimostrato qualità importanti a Verona. L’impatto di Vanoli in Serie A è dunque tutto da scoprire e dalla sua ha tutto il tempo per sorprendere. Intanto vi chiediamo attraverso un sondaggio di farci sapere come avete accolto questa notizia. Ritenete sia l’uomo giusto per il Torino?

Siete soddisfatti dell'arrivo di Vanoli come nuovo allenatore del Torino?

  • (79%)
  • No (21%)
Loading ... Loading ...

Paolo Vanoli
Paolo Vanoli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-06-2024


31 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rocc
Rocc
20 giorni fa

No. Con tutto il rispetto per vanoli. È un passo indietro . Si dice il ciclo di juric è finito ! Ma quando è iniziato? Allenava fino al 15 agosto la primavera….posso capire il primo anno ma il secondo! Non ha fatto la squadra completa a jurc figurati a Vanoli… Leggi il resto »

Scimmionelli
20 giorni fa

Sarei piu’ contento se i cloni del tordo imparassero a usare i congiuntivi

James 75
21 giorni fa

Si molto,sicuramente avrà voglia, fame,non è monotematico, gli piace cambiare spesso modulo in base a come gioca l’avversario, cambia molto in base al risultato, se perde non toglie un difensore per un difensore,anzi attacca a testa bassa,ovviamente deve avere anche i giocatori per farlo, ha avuto esperienze varie, e caratterialmente… Leggi il resto »

Last edited 21 giorni fa by James 75

Torino, lettori sicurissimi: giusto il riscatto di Masina

Torino: i lettori sono contenti dell’arrivo di Paolo Vanoli