Le pagelle di Milan-Torino

144
7350
Pagelle Milan-Torino
CAMPO, 21.8.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 1.a giornata di Serie A, MILAN-TORINO, nella foto: Lorenzo De Silvestri

Padelli non convince, discreto esordio per De Silvestri. Baselli incisivo, sfortunati Ljajic e Belotti. Le pagelle del match

Nostro inviato a Milano

PADELLI 5,5: sui gol subiti non ha particolari colpe ma tra i pali non dà mai le necessarie sicurezze. Spesso sbaglia anche i tempi delle uscite ma, fortunatamente, i compagni di squadra riescono a metterci qualche pezza.

DE SILVESTRI 6: è alla prima in assoluto con la maglia granata ma non si vede. Conosce a memoria il 4-3-3 di Mihajlovic e lo dimostra per tutta la gara, nonostante sulla sua fascia abbia a che fare con un cliente difficile come Niang che ogni volta che attacca crea problemi.

ROSSETTINI 5.5: a differenza di De Silvestri deve ancora registrare i movimenti difensivi e in alcune occasioni si fa trovare fuori posizione. Con la sua esperienza riesce però più di una volta a rimediare, interrompendo gli attacchi rossoneri.

MORETTI 5: buon inizio di partita in cui si mette in luce con alcune buone chiusure, ma ripresa in ombra che inizia con l’intervento a vuoto in occasione del gol del 2-1 di Bacca. In più di un’occasione è in difficoltà.

MOLINARO 5.5: ha sulla coscienza il gol del momentaneo 1-0 quando non aggancia il pallone che poi arriva ad Abate dal cui cross nasce il gol di Bacca. Si fa in parte perdonare con il cross perfetto per la testa di Belotti nell’azione dell’1-1.

ACQUAH 6: i piedi sono sempre gli stessi, come dimostrano alcuni stop sbagliati e i passaggi non precisi, la grinta però di certo non gli manca e il suo contributo in mezzo al campo è prezioso soprattutto in fase di interdizione.

VIVES 6: nell’attesa che arrivi un nuovo regista, Mihajlovic lo schiera ancora davanti alla difesa. Il capitano granata si mette in luce recuperando un buon numero di palloni prima di lasciare il campo sul 2-1 quando Mihajlovic decide di osare passando al 4-2-4 (st 13′ MAXI LOPEZ 5,5: sul 2-1 respinge con la schiena una conclusione a botta sicura di Belotti, poi prova a rendersi pericoloso con un diagonale ma la sua partita finisce qua)

OBI 5: gara di più bassi che alti per il centrocampista nigeriano che viene preferito a Baselli. Macchia ulteriormente la sua prestazione con il fallo su da rigore su Bonaventura che permette a Bacca di mettere a segno il suo terzo gol di giornata (st 24′ BASELLI 6,5: entra molto bene in partita, mostrando sin da subito le proprie qualità. Al 91′ realizza anche il gol del 3-2)

MARTINEZ 5: qualche incursione e un paio di conclusioni che non centrano lo specchio della porta. Si può riassumere così la partita del venezuelano che non riesce a incidere sul match, né quando è schierato sulla fascia destra, né quando gioca a sinistra.

BELOTTI 6: tocca il suo primo pallone al 3′ della ripresa e lo trasforma subito in gol. Il suo colpo di testa sul cross di Molinaro è perfetto e non lascia scampo a Donnarumma. Al 94′ ha invece la possibilità di regolare il primo punto in campionato al Toro ma si fa parare dal portiere avversario un calcio di rigore.

LJAJIC 6: sfortunato il suo esordio in campionato con la maglia del Toro. È costretto a lasciare il campo dopo neanche mezz’ora per un infortunio al ginocchio, ha il tempo solo di provare una conclusione dal limite che termina sul fondo (pt 28′ BOYÉ 6: mostra a tratti il suo talento con qualche buono spunto e qualche dribbling che creano problemi agli avversari)

All. MIHAJLOVIC 6: sulla difesa ha ancora parecchio da lavorare, come dimostrano gli spazi lasciati agli attaccanti rossoneri. Per quanto riguarda la grinta e la voglia di fare risultato il suo Toro sembra invece già rispecchiare il carattere dell’allenatore, come dimostrano i minuti di recupero in cui prima arriva il gol di Baselli, poi l’occasione del 3-3 con il rigore di Belotti. Nella ripresa, con il Toro in svantaggio ha il coraggio di cambiare e passare dal 4-3-3 al 4-2-4.

Arbitro DAMATO 6: nei momenti chiave della partita non dà l’impressione di sbagliare. Giusti i due rigori assegnati e non sembra nemmeno sbagliata la gestione dei cartellini.

Condividi

144 Commenti

  1. Abbastanza d’axccordo con i voti di Piva. Solo Martinez pessimo, ma tanti sotto la sufficienza A mio parere si son salvati solo Baselli, Acquah, Vives, Belotti e Liaic.
    De Silvestri sufficiente nel primo tempo, assente nel secondo, nel complesso da 5,5.

    Buono Mihailovic per lo spirito che ha saputo dare, ma ci deve spiegare perché le punizioni e i corner li batteva Martinez (una nel finale, in posizione “Liajc” era ottima per Baselli) boh

  2. Il primo gol sarebbe stato evitato se ci fosse arrivato Molinaro ( che peraltro poi ha fatto un cross stupendo per il pareggio di Belotti), ma la squadra era troppo scoperta, non ti puoi fare prendere in contropiede così sullo 0-0 a san siro. Il secondo gol è dovuto in gran parte al mancato intervento di testa di Moretti, peraltro lasciato solo al centro della difesa perché rossettini é dovuto andare a chiudere (senza successo) sulla fascia, lasciata scoperta da de Silvestri ( e poi il problema era Peres che non chiudeva). Io non ne potevo più di vedere partite, in cui per la maggior parte del tempo si faceva melina con passaggi tra portiere e difensori, ma un po’ di equilibrio serve, altrimenti fai come ha fatto la Samp l’anno scorso, che Montella pretendeva di farla giocare come una grande squadra.

  3. La squadra è evidentemente incompleta, un po’ per infortuni, un po’ perché mancano alcune (minimo due) pedine importanti. Adesso siamo nelle mani della proprietà: se intende fare un buon campionato, è necessario prendere almeno due giocatori ADEGUATI (non scommesse o giovanotti di belle speranze, ma titolari di serie A). Per il resto, soprattutto in difesa, attenderei che tutti abbiano assimilato preparazione e modulo.
    Infine, per pietà, BASTA CON VENTURA!!!
    L’anno scorso si era contro il Toro perché lo si criticava, il Vate allenatore. Allora quest’anno voi, che inneggiate a lui senza sosta, cosa sareste?!?

  4. La cosa che mi é piaciuta di più ieri: il gioco aperto ed aggressivo. La cosa che mi é piaciuta di meno ieri: il gioco aperto ed aggressivo. Mi spiego. É quello che avrei sempre voluto un toro che se le gioca apertamente senza fare melina, con tutti, e difatti la partita é stata molto bella. Se vuoi fare risultato, però, purtroppo, non puoi giocare a viso aperto contro chi è più forte. Questo 4-3-3 alto mi piace, ma non porteremo a casa risultati contro squadre piú attrezzate. Se hai una 500 non puoi pretendere di giocare in formula1! Inutile giocare con 3 punte, se non hai 3 fenomeni, per fare giocare Martinez, meglio mettere un centrocampista o difensore in più. Poi, quando avremo la,squadra al completo, magari arricchita ancora da qualche acquisto, va bene questo modulo, ma credo che in certe partite e soprattutto quando ti manca qualche attaccante titolare, varrebbe la pena giocare diversamente.

    • Intanto che comincino a comprere almeno un paio di giocatori diversi da Molinaro, Rossettini, Obi, Vives e Martinez, poi vedrai che il 4-3-3 funzionerà meglio e, giocando come ieri, metterai a studiare parecchie squadre, anche se più forti sulla carta…

      • Ovvio che se hai giocatori buoni puoi fare il modulo che vuoi, ma ieri quelli avevamo e allora non sarebbe stato meglio una squadra un po’ piú chiusa? Un 4/4/2 con baselli al posto di Martinez, ad esempio. Scommetto che se avessimo avuto ancora Peres avrebbe fatto panchina in nome,del modulo. Poi, per carità, ero allo stadio e mi sono divertito e mi piaceva vedere che attaccavamo (e per fortuna abbiamo giocato contro una squadra che non è impenetrabile in difesa, anche se, essendo la stessa dello scorso anno, molto più pronta della nostra).

        • Guarda che nessuno chiede Neymar, Modric, Hummels o Curtois… però essere obbligati ad andare a milano e giocarsela con martinez e obi, che l’anno scorso facevano solo panca (giustamente!) non è bello. E vives, molinaro e moretti sono a fine corsa, lo vedono anche i ciechi. Qui sotto c’è qualcuno che spala merda su Mihajlovic… io resto convinto che, ieri, se il serbo avesse potuto mandare in campo Glik, Maksi e Ciro al posto dei 3 citati, avremmo vinto, senza se e senza ma…

          • Non hai torto, se hai immobile fai giocare lui e non Martinez. Ma io, non avendo immobile, avrei fatto giocare baselli e non Martinez. Dico solo che il 4-3-3 non deve essere fatto a prescindere.

  5. …”Era già tutto previsto..” cantava Riccardo Cocciante! …che le inconsolabili “guru widows” si sarebbero trasformate in implacabili spalatrici alla prima sconfitta… che il nano, perfettamente coadiuvato dal “cieco a farispenti”, avrebbe ceduto i cosiddetti “big” sostituendoli in modo inadeguato… che avremmo iniziato il campionato con padelli in porta e vives, obi e martinez (che ieri non si è visto, a parte “l’acconciatura” da denuncia!) in campo, nonostante un attivo di mercato che una squadra media come noi generalmente si sogna… che taluni avrebbero ignorato (provocatoriamente!) il fatto incontestabile che, pur prendendo 2 gol per macroscopici errori individuali di giocatori che, ormai, dovrebbero solo essere riserve (forse), ma continuano a scendere obbligatoriamente in campo solo perchè gli utili di cui sopra non vengono opportunamente reinvestiti allo scopo di mantenere in attivo il BILANCIO consolidato della cairo “communichescion”… Bene! NONOSTANTE QUESTO il povero Miha (uomo con le PALLE vere!) è riuscito a far quasi dimenticare, in soli 90 minuti, il non gioco e l’atteggiamento da agnelli sacrificali dello scorso anno (e non solo!). Grazie Sinisa! Hai ridato speranza (e qualche certezza!) a chi ha voluto vedere. Fatti comprare un portiere, un regista e una mezzala e ci divertiremo, alla faccia delle funeree urlatrici proguru…

    • Un buon allenatore deve saper valutare bene il materiale umano a disposizione, e se a disposizione hai i giocatori che hai e che tu hai elencato devi fartene una ragione e giocare di conseguenza. Se hai i giocatori che hai elencato tu, giocare come ha giocato ieri il Toro è semplicemente da dementi votati al suicidio. Tutto il resto sono cagate e seghe mentali: guru non guru ecc eccc.

      • Le seghe mentali ve le fate voi… io sono contentissimo di quello che ho visto ieri, risultato a parte (uguale a quelli del guru, peraltro!)… Che il nano faccia il suo e compri 3 sostituti decenti a chi è partito, oltre ad un paio di centrocampisti decenti, poi ne parliamo, di seghe mentali e di guru… i soldi li ha!

  6. Siete pagati per fare le pagelle? Partita orrenda giocata malissimo contro una squadra debole come il milan. Mihalovich voto 4 perche’ oltre ad aver buttato via quello che c’era di buono con le sue scelte di mercato non e’ capace di far giocare bene le squadre e le mette male in campo, c’e’ ancora qualcuno che critica Ventura, Mihalovich dovrebbe andare da Ventura a farsi spiegare delle nozioni fondamentali di tattica. De silvestri meglio di Peres ? se glielo dai alla roma gli fanno segnare il campo prima delle partite. Gli unici che si sono salvati sono stati Belotti e Baselli (che era in panchina perche’ il fenomeno di miha gli ha preferito obi). Pensiamo a fare 30 punti il prima possibile, domenica incontriamo una squadra di calcio e non il milan, sono preoccupato.

  7. Odio Padelli ma l’insufficienza mi sembra ingiustificata, Obi secondo me non male, Boye buono ma certe volte troppo lezioso, in difesa urge intervenire così siamo messi male, a centrocampo ci vuole un regista vero inutile continuare con Vives, Baselli non può restare fuori.

  8. Le mie pagelle sono
    PADELLI 6: una mezza esitazione iniziale, poi salva l’unico tiro salvabile tenendoci in partita e sventa tanti corner in uscita.
    DE SILVESTRI 5,5: mezzo punto in più perché era al debutto. Parte benino, poi va in confusione tattica, forse perché poco assistito dai compagni, ma in sostanza spesso clamorosamente saltato. Si riprende nel finale.
    ROSSETTINI 5,5: bah, devo rivederlo. Senza infamia e senza lode. Non un fenomeno, ma mette qualche pezza.
    MORETTI 5: quoque tu. Era stato il migliore dei nostri, fino al clamoroso buco sul 2-1. Non sono convinto che la difesa a quattro lo aiuti.
    MOLINARO 5: io apprezzo Cristian, ma al netto della topica sul gol dell’1-0 (clamorosa) e dell’assist per Belotti (ottimo) resto perplesso per come faticasse a coprire sulla velocità degli esterni altrui. Almeno tre volte “stracciato” da Suso e Abate.
    ACQUAH 6,5: lui è un portento in un centrocampo a due, lui deve correre in orizzontale a ripulire e solo ogni tanto in verticale a inserirsi. Anima della squadra.
    VIVES 5: Mihajlovic gli chiede di stare alto su Montolivo, ma è una tattica (chiave del match) suicida. Sguarnisce la difesa in quella posizione. Io non l’avrei tolto comunque, ma qui ha avuto ragione Miha.
    OBI 5,5: nelle amichevoli era partito benone, poi ha avuto un calo di forma. Se reggono i muscoli crescerà di nuovo.
    MARTINEZ 4,5: non è da Serie A, perlomeno da esterno del 4-3-3.
    BELOTTI 5,5: primo tempo nullo, discreto il secondo. Rigore a parte. Capita.
    LJAJIC 5,5: si fa male stupidamente, dopo uno stop sbagliato.
    BOYE 6: genio e sregolatezza. Mezzo punto d’incoraggiamento. Comincio a capire perché segna poco. Nel primo tempo spreca un contropiede comodo. E anche nel second cincischia nella giocata finale
    BASELLI 6,5: grandissimo gol, mi ha stupito. Era un anno esatto che non trovava giocate simili
    MAXI LOPEZ 4,5: ascoltatemi, vendiamolo in fretta se ci riusciamo. Per quattro partite da centravanti vero, rischiamo la Serie B per le altre 34 gare.
    MIHAJLOVIC 5: presuntuoso. Perché non fare il 4-4-2 in assenza di attaccanti all’altezza?

  9. Per la difesa a 4 bisogna attendere a mio parere, ok che abbiamo dei buoni interpreti (leviamo solo Molinaro dai campi di pallone) però oltre che aver già conoscenze più fresche riguardo ai movimenti (vedi rossettini e de silvestri) bisogna anche acquisire fiducia l’un con l’altro e qui servono pazienza e tempo.

  10. Poi….una cosa ,secondo me,o il gallo o maxi…tutti e due centrali spesso si sono pestati i piedi …..difesa nuova con gente arrivata da 3 giorni,diamogli il tempo di assestarsi e oliare i meccanismi.moretti non è un centrale e si è visto.dal mercato due nel mezzo e un centrale in difesa .

    • D’accordo sia sul Gallo e Maxi sia per la retroguardia, spero solo che Moretti debba prendere i tempi con Rossettini o il Castan della situazione, facciamo invece pena schierati con ste due mezzali da circo Togni..

  11. Giochiamo con Acquah, Obi e Vives (onore per età e qualità umane d’altri tempi) e sento dire che il centrocampo “gira”.
    I primi due appena toccano palla sbagliano, quando toccano l’avversario fanno fallo, se saltano un uomo, non con un dribling ma in ripartenza sbagliano tempo o tipo giocata: comunque “giriamo”…
    Ragazzi a centrocampo facciamo pena, preghiamo tutti assieme per un recupero fisico di Baselli che serve come il pane anche se discontinuo, gli altri due fan ridere, ma ci prendiamo in giro?

  12. Non sarò sintetico. Nelle ultime trenta partite siamo da retrocessione, nelle precedenti trenta eravamo i quarti d’Italia. Tutto è cominciato con gli addii di Darmian ed El Kaddouri che ora sono fuori rosa altrove, in pratica. Pazzesco. Ora dico, Mihajlovic. Ti sei fatto cacciare da Berlusconi perché eri troppo prudente e ora vai a San Siro con un atteggiamento simile a farli divertire? Ma siamo matti? Contro la Pro già si capiva, mentre a Lisbona eravamo stati ordinati. Perché oggi, non avendo tre attaccanti di Serie A (Martinez sarà mica un attaccante di A, perlomeno da esterno!) non ti sei messo con un semplice 4-4-2 per coprire una difesa nuova?? Zappacosta esterno alto come tante volte a Bergamo, Obi largo a sinistra. Acquah in mezzo “a due” (diventa super, vedi secondo tempo) e Ljajic libero di svariare dietro a Belotti. Fuori Ljajic, dentro Baselli. Sarebbe stato uno schieramento onesto. Non presuntuoso. E avremmo vinto. Perché giocavamo contro una squadra penosa. Invece abbiamo rischiato il cappotto e abbiamo perso. Ora non si dica che dobbiamo cambiare il portiere che è l’ultimo dei problemi, mentre da strenuo difensore loro, vedo Molinaro e Vives in difficoltà con questo modulo. Moretti non so che dire. Topica clamorosa, ma capita. Spero una volta sola. De Silvestri non mi ha convinto, ma non era aiutato da Martinez sulla fascia. Non puoi giocare con Martinez in quel ruolo. E poi impreparati. All’inizio il Milan trovava spazi facili sulle rimesse del portiere. Non può capitare. Mihajlovic 5 oggi. Da salvare il passaggio al 4-23-4, perlomeno modulo ordinato. E con Acquah valorizzato al massimo.

  13. Il voto e il commento di padelli girone che non avete visto la partita.un mezzo errore quando aveva il sole in faccia poi non ha più sbagliato.sui gol non ha colpe e ho visto anche un paio di uscite fatte bene .anche il resto dei voti mi sembra basso x una squadra che ha lottato fino alla fine.

  14. Arbitro: non commette grossi errori sono al calcio di rigore finale. Ma non c’è problema, i regali non sono cosa da Toro.
    Mihajlovic: benissimo il carattere che ha trasmesso alla squadra, male in alcune scelte relative alla formazione iniziale. La squadra peró con alcuni aggiustamenti potrà fare molto bene.

  15. Comu que non è più 352 e bisogna tenerne conto nel giudicare le prestazioni. Son cambiati i compiti. Ad esempio gli interni ora devono pensare un po meno ad inserirsi occupandosi innanzitutto di far muro. Ed è su questo che vanno giudicati. Non a caso Miha ha sottolineato che hanno entrambi fatto bene mentre Baselli e Benassi portano qualità. E ancor di più oggi manca il regista. Perché con gli interni ad aiutarlo può e deve concedersi più intraprendenza. Vives fa sempre il suo, la sufficienza la porta sempre a casa, a volte anche di più, ma è davvero altro ci che serve li in mezzo con questo modulo. Permettersi il lusso di avere 3 attaccanti richiede che questi vengano messi in condizione di poter offendere. E quindi è indispensabile la presenza di uno che faccia girare velocemente e con precisione il gioco, che lo illumini. Cerchiamo di non cannare questo acquisto senno sto modulo rischia di farci più male che bene. Fermo restando che la, gara di oggi, per me, lascia il tempo che trova: lavori in corso.

  16. Belotti: lotta, segna un gran gol, sbaglia un rigore che si era furbescamente guadagnato, non sempre fa la scelta giusta. In crescita costante ma con ancora molta erba da calpestare
    Martinez: si muove molto ma non è decisivo, tende a non essere nel punto giusto al momento giusto, ma ci si può lavorare.
    Boyè: tecnicamente è fisicamente molto forte, ma una volta fatta la prima giocata si perde e non fa la scelta giusta. Acquisita questa virtù, se lo farà, diventerà un vero campione.
    Maxi Lopez: non è quello del 2014, non da all’attacco il peso che potrebbe dare, deve ritrovare non tanto la condizione quanto la convinzione.

  17. Acquah: prestazione ottima, corsa e recuperi. Non è da lui che ci si può aspettare la giocata di fino ma regge molto bene sino alla fine.
    Vives: si vede poco, viene sostituito quasi subito ma sembra abbastanza anonimo
    Obi: tanta quantità, non molta qualità, l’eccesso a irruenza lo porta a compiere un fallo da rigore evitabile. Comunque meglio che nel 2015.
    Baselli: entra in campo e dopo un inizio difficile cambia la partita con alcune giocate di qualità, un gran gol ed un tiro incredibile che purtroppo incoccia contro due compagni. È questa la strada giusta per tornare a brillare.

  18. 4 a Sinisa. Prima imposta una difesa in cui i difensori conoscevano a mala pena i rispettivi nomi; dopo, decide che il fatto di essere costantemente in inferiotà numerica sulla loro fascia sinistra fosse un destino ineluttabile e non una situazione a cui fosse possibile porre un rimedio con qualche accorgimento e spostamento di uomini. La debacle secondo me è stata evitata solo perchè il Milan aveva deciso di non giocare più e che la partita fosse. Se avessimo pareggiato, con un rigore inventato per giunta, sarebbero stato scandaloso
    Obi non gioca mai la palla, cerca di distruggere e basta, mai preciso.
    Martinez: non ho più parole.
    Su Padelli siamo sempre lì: a parte le gara in cui si fa la cappella, non c’è mai una partita in cui faccia due o tre parate decisive, difficili, di quelle in cui normalmente si prenderebbe un goal. Tutti i portieri di serie A hanno a volte delle domeniche così; lui mai. Lui se c’è da prendere un goal, 9 volte su dieci lo prende.

      • La mancanza che lamento si è ripetuta anche oggi. Il secondo goal sarebbe stato molto difficile pararlo comunque, ok, ma è uscito male, saltando sul tiro e rimanendo con gambe davanti. Goal, ripeto difficile da evitare, d’accordo, ed infatti anche per me Padelli oggi è stato da 6, ma non impossibile, non è stato sufficiente bravo e svelto ad uscire di traverso stando con le gambe basse.

      • Direi una sola, molto bene, nel secondo su uscita. Lì è uscito bene, anche perchè era di lato e Bacca aveva meno porta che sul secondo goal, ed ha avuto più tempo per coordinarsi e capire che il portiere in quei casi ha solo una possibilità: chiudere la visuale e stare basso con le gambe. Sul secondo era più difficile, ma ogni tanto vanno presi anche quei palloni, cercando di gettarsi alla disperata sul tiratore, ma piegandosi il più possibile in orizzontale, con le ginocchia piegate e le gambe a terra, senza saltare

  19. Avendo visto solo il secondo tempo faccio riferimento a questo:
    Padelli – prende gol imparabili, para il parabile, in sostanza da il suo
    De Silvestri – corre molto ma a volte è troppo avanzato e non supporta a sufficienza i compagni di reparto, con una difesa che conseguentemente risulta troppo larga.
    Rossettini – deve coprire troppo spazio e non ha la velocità per farlo, venendo troppo spesso attirato sulla fascia destra
    Moretti – commette un errore troppo grave per essere vero, non tanto per la palla mancata quanto per aver abbandonato la posizione corretta facendosi trascinare a destra.
    Molinaro – spinge molto sulla fascia sinchè ne ha. Poi soffre molto gli attacchi del Milan sulla fascia.
    In generale la difesa è molto mal posizionata, troppo larghi, non si muovono in sincrono come in altre occasioni del precampionato. Probabilmente cambiare tre elementi rispetto alla partita con la Pro Vercelli ha provocato più svantaggi che vantaggi.

  20. Comunque sentire critiche a Mihajlovic per la panchina di Baselli (si è infortunato due volte in ritiro e la seconda volta in amichevole in austria) non si possono sentire. E’ così difficile capire che si è allenato pochissimo? Oppure siete i preparatori atletici del Toro?

    • E invece a me ha fatto incazzare di brutto in quel frangente, perché un secondo prima ha ciccato malamente una palla al volo da buttare a rete; inoltre tunnel inutile fine a se stesso se non ad attirarsi randellate da parte dei difensori avversari. Boyèdeve proprio imparare a evitare le giocate inutilmente belle e fine a se stesse soprattutto se subito dopo perde palla. Ma i mezzi li ha.

  21. Niang aveva un cambio di passo assolutamente improponibile per de Silvestri la differenza era lì dal vivo de silvestri non mi è sembrato così malaccio….piuttosto Obi martinez e molinaro (a parte l’assist del gol) mi sono sembrati orrendi

    • la parata su bacca in uscita? l’uscita a metà campo? 6.5 sarebbe onesto secondo me. due goal che erano dei rigori e un rigore vero. che deve fare di più? poi che non sia un fenomeno, che abbia cali di concentrazione ok, ma diamo a cesare quello che è di cesare. 🙂

  22. Come è possibile dare 5,5 a Padelli? Ha beccato 3 gol con un uomo solo davanti al portiere, ha indovinato tutte le uscite (tranne la prima) e ha salvato il risultato 1 contro 1 su Bacca (uno che non sbaglia mai) lanciato a rete. Questi sono pregiudizi. Che poi sia scarso lo sappiamo tutti ma un po’ di lucidità nel giudicare non guasterebbe.

  23. É sempre colpa di padelli. E di obi. Vía loro il toro vola: SICURO! Comunque se de silvestri ha giocato da 6 io non ho esordito in serie A per incapacitá di chi mi osservava giocare. Niang si é spostato a giocare dove giocava lui e ha fatto sfracelli. Rossettini che sarà scarso ha chiuso non so quante volte sul suo uomo.

  24. Ognuno può dire la sua è rispetto tutte le opinioni, la mia è che con questa difesa non si va lontano, immagino se per avversari ci fossero stati Dybala e l’infame Higuain… Altro che derby di coppa Italia…. Non voglio nemmeno pensarci…

  25. Concordo con ALE67. Chi deve essere venduto resta e viceversa. Molinaro era in chiara difficoltà fisica: in più il caprone non ha ancora imparato a fidarsi dei centrali e salire con loro: in più è un gobbo. Mentre quelli del vivaio al primo errore non vedono più il campo. Comunque mi fido del serbo e invito tutti a riempire lo stadio e legnare i tortellini che se lo meritano sempre

  26. Arrivato adesso da Milano. Risultato a parte non sono scontento. Difsa sicuramente ballerina, ma l’anello debole era De Silvestri, caro Andrea Piva, che si è perso Niang almeno 4 volte. Rossettini l’unica cosa che ha è proprio il senso della posizione. 3 gol effettivamente regalati. Centrocampo solo muscolare, lo sapevamo che non era adeguato quindo inutile continuare a dircelo. Martinez confusionario come sempre. Maxi buzzicone. Note positive: tanta garra, fino alla fine. Si va al tiro decisamente di più e se si sta perdendo non si continua a passarla al portiere. Boyè ha dei numeri e tanta voglia, da tenere d’occhio. Baselli mi è piaciuto da pseudoregista, da riprovare.

  27. Guardando il solito bicchiere mezzo pieno, ho visto una squadra molto muscolosa, se evessimo pareggiato nessuno avrebbe avuto nulla da ridire, ci siamo equivalsi, sono aasolutamente ottimista, in settimana arriva obiang e poi diremo la nostra! Dormo tranquillissimo pensavo peggio!! Notte

  28. Siamo un cantiere aperto, mi auguro che arrivi un buon portiere come Viviano ( Sirigu è fuori portata) e nel l’affare Maksi magari un regista di buon valore come Valdifiori. Se così non fosse mi auguro che Tachsi si prenda in fretta le redini del centrocampo, tutti gli altri problemi derivano dalla rivoluzione in difesa dell’ultima ora e gli infortuni di Iago e Adem. Viviano De Silvestri Rossettini Moretti (Castan) Avelar Obi Tacshi Acquah Iago Gallo Adem con Baselli e Baselli alter ego dei due di colore, quando saranno tutti rodati saremo una buona squadra.

  29. Qui abbiamo cacciato gli attori bravi stufi di recitare nei teatri di provincia, con onesti mestieranti. Poi abbiamo licenziato le comparse manco fossero loro il problema. Infine chiediamo a Vives e Moretti di fare i mattatori quando sarebbero solo buoni suggeritori.

  30. Dal vivo: primo tempo regalato completamente, difesa orribile (speriamo in castan), centrocampo con Baselli un’altra cosa, Boyè live è fantastico (ha più grinta di tutto il resto della squadra)….i milanisti alla fine erano sbiancati…ma purtroppo gli è passata

  31. Una parata che sia una MAI… Ma dai… facciamo mille sforzo poi tutti vanificati… boh… ovvio difesa nn ce… è venuto a mancare anche Moretti siamo fregati… Baselli deve giocare… nn può star fuori. Davanti nn mi dispiace… belotti top.

  32. non si può smantellare una rosa promettente approvandone i contenuti. Dare l’ok x gli acquisti tipo de silvestri rossettini e cacciare Jansson parigini presto zappacosta e magari baselli, Sinisa è un bluff

  33. Con un centrocampo e degli esterni d’attacco forti avremmo fatto noi la partita. Invece, ragionevolmente, siamo andati a Milano per recuperare palla e ripartire. Peccato che le ripartenze prevedano pensiero rapido e precisione. C’è molto da rivedere. Bene per il coraggio e la grinta ma tecnicamente ancora non ci siamo. In porta Ichazo è quello che dà maggiori garanzie, a centrocampo deve assolutamente arrivare qualcuno di forte e davanti Martinez poco peso e Boye ancora troppo acerbo. Infine Liajic: fa una prima cosa egregia, poi ne sbaglia una semplice, poi per rifarsi tenta giocate complicate che non gli riescono. Alla fine si stufa e si fa male. Gran giocatore ma ha bisogno di un coach mentale tutto per sé. Al netto di tutto, voto complessivo alla squadra: 6 per l’impegno. Forza Toro!

    • A me è parso , molto semplicemente, che Ljajc si sia infortunato in un contrasto normalissimo, a inizio partita. Tutto qui. Poteva succedere agli altri dieci, l’approccio mentale non c’entra assolutamente nulla.

  34. Se dobbiamo criticare tutto e tutti a prescindere, facciamolo pure. Tuttavia bastava leggera la formazione del Milan e considerare che la nostra difesa era fatta di giocatori arrivati in settimana per intuire che avremmo perso largo. Non è stato così perchè la squadra si è battuta energicamente, tenendo il Milan nella sua metà campo per due terzi del secondo tempo. L’infortunio a Ljaic non può essere trascurato nelle valutazioni sulla partita. Condivido che qualcuno andrebbe venduto nei prossimi giorni (Martinez e Maxi Lopez).

  35. A me Belotti è piaciuto tantissimo. Sra diventando un campione, non è vero per niente che ha fatto solo il gol . Il rigore all’ultimo secondo lo può sbagliare chiunque, non è da questi particolari che si giudica un giocatore .

        • No @Tric. Probabilmente no. Se Padelli è ancora in porta vuol dire, e mi spiace, che Alfred non è pronto. Se dei tre non è buono nessuno, mano al portafoglio, e compriamo un numero uno all’altezza. Ma iniziare tutte le partite con Padelli in porta, sapendo che non può e potrà mai fare la differenza, è masochismo allo stato puro. Ne ho basta di farmi il segno della croce tutte le volte che la palla varca la nostra area…

        • Quello bravo (se Gomis non lo è) è quello che doveva essere acquistato, insieme ad un terzino sx migliore di Molinaro e ad un regista migliore di Vives. Infatti se si è costretti a vendere i migliori e ci si deve accontentare di rimpiazzi “normali” perché non si ha né il denaro né l’appeal dei top club, non si capisce perché una società lungimirante, con un bilancio sano, con un presidente decisamente facoltoso non sia in grado di migliorare almeno nei ruoli in cui da anni si hanno evidenti punti di debolezza. Viene il dubbio che tutta questa lungimiranza non ci sia…

    • Padelli ha cappellato la prima uscita, ne ha fatte 2/3 alla Superman , il rigore ovviamente basta che sua nello specchio ed è gol… Sono i suoi limiti tecnici evidenti, senza alcun livore , figuriamoci. Io rispetto e sostengo tutti i nostri.

      • Pure secondo me é meglio gomis però ad onor del vero oggi é incolpevole sui goal ed un paratone che ha rischiato di tenerci in partita l’aveva fatto. Poi una uscita alla cacchio ed un rinvio sballato. Oggi non ha giocato male dai..

  36. Il problema a detta di quasi tutti è il centrocampo, eppure per qualcuno obi e acquah sono stati i migliori. Ci si accontenta veramente di poco. Ma maxi lopez ce lo dobbiamo tenere ancora per tanto ? è il degno erede di Amauri

  37. Martinez 4, inguardabile, è già scarso di suo, da esterno è una barzelletta. Molinaro 5, un altro che fa male al cuore vederlo pascolare in campo con la nostra maglia. Boyé 5, corre, si sbatte, sportella… e basta. Padelli non dovrebbe essere tra i pali, 5. Vives, da capitano sceglie la parte di campo in cui il portiere ha il sole negli occhi, basta questo a descriverne l’acume, 5. Nota finale alla maglia: la gloriosa River con la scritta Suzuki è un’indecenza.

      • Non so cosa intendi. Trovo le scritte dello sponsor assai intrusive e volgari quest’anno, dalla S di superman alla trasversale con S e caratteri troppo grossi di oggi. Mica ce l’ho con lo sponsor, ma si possono fare le cose con un po’ più di gusto. Ci azzecca niente con la partita, ma (per me) un motivo in più per avere le balle girate.

    • Non concordo affatto. Martinez è uno dei pochi da sufficienza. Era sempre dove doveva essere, tanto che nel primo tempo ho bestemmiato su acquah che non l’ha visto largo in area dopo una ripartenza ed ha provato la percussione centrale. Per il resto poco cercato dai compagni, ma è l’unico che quando crossa manda sempre la palla dove come lui, con gli altri (nuovo inclusi) è sempre un’estrazione del lotto.

  38. L’anno scorso cercavamo un portiere e un centrocampista. Quest’anno uguale. Ma dove vogliamo andare con rossettini al posto di maksi e Moretti al posto di glick? Moretti vicino a quei due sembrava decente ma se è lui a comandare la difesa è un disastro. Di padelli non parlo. Già una difesa così è scarsa. Se ci mettiamo un portiere che non dà sicurezza è la fine. Speriamo in una brutta sconfitta con il Bologna. Almeno a quel punto è costretto a non vendere maksi

    • Perché sono peggio. Donnarumma l’avrei fatto esordire pure io nn è mica Gomis…
      La squadra in campo nn ha convinto. La partita poteva chiudersi prima.in goleada. Poi goal inventato da.Baselli ha riaperto una partita chiusa.
      Senza Liajc si è spenta la nostra unica fonte di gioco visto che di.schemi e individualità nn ne ho visti.
      Rossettini imbarazzante. Sempre fuori posizione. Buono l’esordio di De Silvestri ma Bruno era altr cosa. Ieri mi son divertito a vedere la Roma
      Boje’ ha fatto nulla per meritarsi elogi. La buona volontà ce.l’hannomessa tutti.