Il centrocampista ha la palla del ko ma la sbaglia, la difesa chiude ancora senza prendere gol, traversa di Sanabria nel primo tempo

MILINKOVIC-SAVIC 6: si fa trovare pronto sulla conclusione di Aebischer nella ripresa, mandando in corner, non deve comunque compiere interventi così pericolosi.

VOJVODA 6.5: torna in difesa nel ruolo di braccetto al posto di Lovato. prende un giallo al pronti-via ma il cartellino non lo condiziona. Quando può si stacca anche per spingere, tornando a fare quello che è il suo classico ruolo.

BUONGIORNO 6: ha di fronte Zirkzee e in qualche modo riesce a limitarlo, anche se un paio di volte l’attaccante del Bologna gli va via. Tutto sommato riesce ad imbrigliarlo e a chiudere senza commettere errori.

MASINA 6.5: ritrova la maglia da titolare dopo settimane, l’ultima volta era accaduto contro l’Udinese – altra ex, come stasera -, e dalle sue parti Ndoye non punge più di tanto. Nel finale sbroglia una situazione complicata.

BELLANOVA 5.5: dalle sue accelerazioni ci aspettiamo sempre molto invece stasera sembra più scarico, merito anche di Kristiansen (st 41′ LAZARO SV)

RICCI 6: ci mette anche stavolta la solita qualità, sia quando gioca da mediano che più avanzato, dopo l’uscita di Vlasic per infortunio.

ILIC 6: hai sui piedi un pallone da spingere in rete invece fallisce il colpo che avrebbe potuto tramortire il Bologna, al 22′ della ripresa. Certo, è i meriti sono anche di Skorupski. Nel primo tempo suo il cross che porta Sanabria a colpire la traversa.

RODRIGUEZ 6: di nuovo sulla fascia, non è un esterno ma fa quello che Juric gli chiede, non andando mai in sofferenza.

VLASIC 6: la sua partita dura meno di mezz’ora, entra in un paio di azioni pericolose del Toro senza tuttavia lasciare troppo il segno (st 28′ LINETTY 5.5: qualche errore di troppo, non da lui)

SANABRIA 5.5: è anche sfortunato, come quando al 18′ coglie in pieno la traversa dopo aver anticipato Calafiori. Nella ripresa “para” la conclusione di Zapata: un’altra serata storta (st 33′ PELLEGRI SV)

ZAPATA 5.5: le occasioni le ha pure stasera, ma tra parate di Skorupski e compagni in traiettoria non è così premiato. Eppure è quello che più di tutti si spende, in avanti come in fase di copertura.

All. JURIC 5.5: cambia formazione ma la sostanza è sempre la stessa, del resto miracoli non se ne possono fare. Peccato perché al di là dei limiti e dei soliti dettagli il Toro stasera è anche un po’ sfortunato. Però è preoccupante quanto sia difficile per questa squadra segnare: e meno male che prende pochi gol, o staremmo a commentare un’altra classifica.

Ivan Ilic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-05-2024


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Capitanzaccarelli
Capitanzaccarelli
19 giorni fa

Ciao Fratelli Granata, il Calcio è cambiato ormai da parecchio…non basta avere una difesa solida, bisogna fare anche goal.
Con i 3 punti i pareggi servono realmente poco!

Rogozin
Rogozin
19 giorni fa

Grazie per la tua brillante analisi: bisogna fare anche goal.

James 75
James 75
19 giorni fa

Masina il migliore come molte altre volte da gennaio

prinzheugen
19 giorni fa

Ilic 6 avendo avuto sul suo piede, da solo e in quella posizione il pallone del vantaggio, tirandolo addosso al portiere?

torogranata65
torogranata65
19 giorni fa
Reply to  prinzheugen

Questo un giorno si farà.. Ma per adesso è una delusione. Forse un paio di calci in culo lo sveglierebbero.. ma per adesso questo è…

Un altro 0-0: il Toro non segna più

Bologna, Motta: “Sono felice. Juric prepara molto bene le partite”