Sintesi e commento di Torino-Bologna: un legno colpito da Sanabria nel primo tempo, poi l’occasionissima di Ilic

Un altro 0-0, l’ennesimo del Torino: solo che è il solito pareggio che evidenzia quanto per questa squadra ormai sia difficile fare gol. Contro il Bologna un punto che non cambia di molto la classifica: ci si aspettava una prova d’orgoglio davanti al pubblico del Grande Torino, alla vigilia del 4 maggio. Invece il finale è il solito: delusione e fischi del pubblico.

Primo tempo: la traversa di Sanabria

Per la sfida al Bologna (con tanto di maglia speciale in onore del Grande Torino, alla vigilia dell’anniversario numero 75), Ivan Juric cambia la formazione vista a San Siro. Torna la difesa a tre con Vojvoda al posto di Lovato, non al meglio, c’è Masina come braccetto di sinistra con Rodriguez che gioca sulla fascia. In attacco con Zapata gioca Sanabria, con Okereke che parte dalla panchina. Cori contro Cairo subito al pronti-via. La prima occasione al 16′: cross di Bellanova per Zapata, la difensa in anticipo sul numero 91, poi Vlasic prova a coordinarsi ma è murato. Contropiede rossoblù successivo che si chiude con la conclusione di Zirkzee. Al 17′ una ancora più clamorosa: cross di Ilic dalla sinistra, colpo di testa di Sanabria che va a stamparsi sulla traversa. L’azione prosegue, raccoglie Zapata che tira di prima intenzione colpendo Vlasic: così il pallone smorzato finisce facile preda di Skorupski. SI salva in qualche modo il Bologna. Al 27′ brutta notizia per Juric: si fa male Vlasic, e subito lo staff chiama il cambio. Il croato esce per un problema muscolare, al suo posto Linetty. Al 39′ l’altro squillo più pericoloso del Torino: aggancio di Zapata e conclusione murata da Calafiori. Un minuto prima era stato il Bologna con Aebischer a sfiorare la rete con un tiro al volo di pochissimo fuori. Al termine di due minuti di recupero si va al riposo sullo 0-0.

Secondo tempo: l’occasione di Ilic

Nessun cambio nella ripresa, il Toro e il Bologna ripartono con gli stessi giocatori, dopo un intervallo in cui è andato in scena il ricordo del Grande Torino affidato ai Sensounico. Spinge il Bologna nei primissimi minuti: al 6′ in anticipo Vojvoda, bravo a sventare un’occasione potenzialmente pericolosa. Al quarto d’ora Milinkovic-Savic sulla conclusione di Aebischer manda in corner. Al 22′ clamorosa occasione che capita al Torino: cross di Masina dalla sinistra che sembra troppo lungo, in realtà il pallone arriva laddove c’è Ilic completamente solo che conclude trovando la respinta di Skorupski- La palla resta lì e la raccoglie Zapata, ma a respingerla è Sanabria che si trova a due passi dal numero 91. Thiago Motta cambia, mandando in campo Orsolini e Odgaard al posto di Saelemaekers e Ndoye, non cambia invece Juric, che per modificare la sua formazione aspetterà ancora fino al 33′, inserendo Pellegri al posto di Sanabria. Al 40′ ancora Bologna: resta a terra Pellegri dopo un contrasto, Sozza non fischia e l’azione prosegue, Calafiori la mette in mezzo ed è Masina provvidenziale nello spedire fuori.

Duvan Zapata
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-05-2024


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)

l’Atalanta, a tutt’oggi e con due partite in meno, ha segnato il doppio della Cairese, 61 reti contro 31….
C’è di che godere, vero pves?

Filadelfia (zerotreini crescono)

un bel clean sheet per commemorare Superga.

direibene18
16 giorni fa

Un’ altro record per lo fc, i clean sheet…… Aspettando le ambizioni sportive

Torino-Bologna 0-0: il tabellino

Le pagelle di Torino-Bologna: Ilic spreca, attacco di nuovo a secco