Agnelli: “Ho cercato Cairo. Scudetti? Rispetto le sentenze ma espongo ciò che voglio”

di Redazione - 25 Ottobre 2018

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli, dopo l’assemblea degli azionisti, è tornato a parlare degli striscioni su Superga e di Cairo

Andrea Agnelli, dopo le dichiarazioni rilasciate questa mattina nell’assemblea degli azionisti della società bianconera, è tornato a parlare in conferenza stampa. Il presidente della Juventus, come riporta Gazzetta.it, è stato interpellato sulle dichiarazioni rilasciate dal massimo dirigente del Torino, Urbano Cairo, che, dopo quanto emerso nell’inchiesta di Report, ha richiesto pubblicamente le scuse del numero uno della Juve per gli striscioni su Superga. “Ho cercato Cairo, non poteva, mi ha scritto durante l’assemblea – ha dichiarato Angelli – ci sentiremo senz’altro, credo sarà felice di avere una ricostruzione corretta dei fatti. Ci siamo scusati immediatamente in occasione dell’esposizione di quelli striscioni, sono assolutamente sereno. Ciò che rileva è capire che i responsabili dell’introduzione di quegli striscioni stanno altrove”. 

Agnelli: “La Juventus rispetta la sentenze”. Ma espone gli scudetti revocati

Durante l’assemblea degli azionisti, Agnelli aveva poi invitato tutti al rispetto delle sentenze della giustizia sportiva. Una frase apparsa alquanto bizzarra, soprattutto per il fatto che a pronunciarla sia stato il presidente della società che si vanta, esponendoli anche a caratteri cubitali nel proprio stadio, di due scudetti che la giustizia sportiva le ha revocato per i noti fatti di Calciopoli. “La Juventus rispetta le sentenze. Nel 2006-07 ha giocato in B, ha vinto anche lì. Poi è chiaro che nello stadio, il mio salotto, espongo le foto che più mi piacciono” ha risposto Agnelli quando è stato sollecitato sulla questione.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Agnelli: “Ho cercato Cairo.”
Ti era sfuggito dal guinzaglio? 

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Sto ebr.. vergognoso che non ha mai lavorato un giorno della sua vita ma fa il fenomeno con il grisbi fatto sulle spalle degli italiani si meritata solo di seguire il corso familiare….

pennina
Utente
pennina

scandalizzarsi per questo famoso stile juve significa subirne in qualche modo il fascino… ma nessuno si deve scandalizzare perché sappiamo tutti che i trofei della loro bacheca, dal primo all’ultimo, puzzano di ballottini e di ruberie…

odix77
Utente
odix77

da calciopoli in poi nutro seri dubbi che ad incidere sulle vittorie della juve sia una qualunque forma di ruberia….tra pochezza delle altre e lavorosvoltodalla juve stessa non c’èsemplicemnete competizione….

GranataDentro
Utente
GranataDentro

disparità economica evidente tra la juve e il resto di italia. Non cv’è competizione, non esistono competitors.

Pedric
Utente
Pedric

Odix ma usi questa storiella al posto della pastiglia per prendere sonno?

odix77
Utente
odix77

Quale storiella !? Tu piuttosto usi la tua di storiella X sfogare qualche repressione !?

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Lavoro nero, molto nero. Guarda bene.

odix77
Utente
odix77

Non più nero di chi scrive frasi come : hai cercato Cairo perché ti è sfuggito dal guinzaglio!!! Poveretto !!! A me personalmente fai tenerezza e non perché mi stia simpatico Cairo ma proprio X il livello di queste affermazioni … neanche un 15enne brufoloso in preda ad ormoni potrebbe… Leggi il resto »

X