Coropnavirus, calciatori positivi: i casi di Pianese e Reggiana

Coronavirus, c’è un nuovo calciatore contagiato

di Veronica Guariso - 9 Marzo 2020

Il coronavirus è arrivato anche tra i calciatori. Dopo la Pianese, il nuovo contagiato è Favalli, difensore della Reggiana

Il coronavirus ha raggiunto anche il calcio, non lasciando ovviamente esenti i calciatori. I primi ad essere stati contagiati sono stati alcuni giocatori della Pianese, club della provincia di Siena che milita in Serie C. Il Covid-19 ha coinvolto ben 4 giocatori, costringendo anche la Juventus U-23 alla quarantena, dopo un match contro i toscani. Di recente però, è arrivato un nuovo caso. Il nuovo contagiato è Alessandro Favalli, ventisettenne difensore della Reggiana, squadra che milita nella terza Serie. A renderlo noto ci ha pensato la società stessa, tramite un comunicato ufficiale diffuso tramite i propri canali.

Reggiana, il comunicato della società

La società ha scelto di divulgare la notizia tramite questo comunicato: ” Preso atto degli esiti clinici sugli accertamenti ai quali è stato sottoposto Alessandro Favalli presso l’Ospedale Maggiore di Crema, Reggio Audace F.C. comunica che il calciatore – attualmente in buone condizioni di salute – è risultato positivo al Covid-19.
La società è attiva per le dovute comunicazioni agli enti sanitari del territorio e si prepara a seguire nel prossimo periodo la profilassi indicata. “. Il motivo del contagio sarebbe un contatto diretto con una persona risultata poi positiva al tampone, che gli avrebbe quindi trasmesso il Covid19. Gli esami eseguiti all’Ospedale Maggiore di Crema avrebbero confermato il contagio.

Molti invitano alla sospensione del campionato

La situazione resta quindi più grave del previsto. In molti si sono schierati invitando alla sospensione del campionato. Il ministro Spadafora ha affermato: “Cosa aspettiamo? I primi casi di contagio in Serie A?“. Malagò ha invece invitato tutti a seguire la stessa linea: “Credo che tutti gli sport di squadra, dal calcio alla pallacanestro, dalla pallavolo all’hockey e a tutti gli altri, debbano andare nella stessa direzione“. Molti campionati di sport diversi dal calcio hanno cominciato a prendere precauzioni, e stanno andando verso la sospensione delle competizioni. Il destino della Serie A si deciderà nella riunione di domani.