Nasce l’Europa League 2: dal 2021 una terza competizione europea

4
Torino Europa League

La UEFA ha ufficializzato l’Europa League 2, terza coppa per club che partirà dal triennio 2021-2024 e darà possibilità a più Paesi di partecipare

E’ nata la UEFA Europa League 2, una nuova competizione europea per club che partirà dal 2021. A comunicarlo è stato il Presidente UEFA Aleksander Ceferin che ha dichiarato di voler coinvolgere maggiori club nelle coppe europee, dopo essersi interfacciato con essi. “La nuova competizione UEFA per club renderà le competizioni UEFA per club più inclusive. Ci saranno più partite per più squadre, con più federazioni rappresentate nelle fasi a gironi. Questa competizione e’ frutto del continuo dialogo intrapreso con i club attraverso la European Club Association. Questo risultato e’ stato raggiunto in accordo con l’obiettivo della UEFA di garantire maggiore qualità e maggiore inclusività alle nostre competizioni per club”. Queste le parole di Ceferin, entusiasta dell’approvazione da parte del Comitato Esecutivo UEFA, avvenuta alla riunione svoltasi a Dublino. Le squadre partecipanti saranno 32 e come detto questo permetterà ad altri paesi di accedere: chi vincerà il trofeo l’anno successivo giocherà in Europa League.

Europa League 2: come funziona e criteri d’accesso

La nuova competizione UEFA partirà nel triennio 2021-2024, e avrà 32 partecipanti, scelti in base al ranking UEFA del Paese da cui provengono. L’Europa League 2 assicurerà la presenza di un minimo di 34 Paesi nelle fasi a gironi delle competizioni UEFA per club, aumentandolo rispetto a quello attuale che è di 26. Allo stesso tempo la “vecchia” Europa League diventerà più snella: non più 48 ma 32 partecipanti. Le 16 saranno dirottate in UEL 2 insieme alle squadre dei paesi per cui la competizione sarà allargata.

Verrà ridotto il numero delle partecipanti all’Europa League, che da 48 diventeranno 32 e i criteri di qualificazione subiranno variazioni. Per quanto riguarda il format, è simile a Champions League ed Europa League. Sono previste 141 partite in 15 settimane, partendo da otto gironi, ognuno con 4 club, per proseguire con gli ottavi, i quarti, la semifinale ed infine la finale. E’ incluso un turno a eliminazione diretta aggiuntivo prima degli ottavi di finale tra le seconde classificate nei gironi e le terze classificate nei rispettivi raggruppamenti di Europa League.

La nuova coppa verrà disputata il giovedì, assieme all’Europa League, in una nuova fascia oraria in aggiunta alle altre ( ore 16.30), ma è ancora da definire in dettaglio. La finale sarà invece disputata di mercoledì sera e il club vincitore avrà accesso diretto all’Europa League.

più nuovi più vecchi
Notificami
angelo62
Utente
angelo62

ma lasciare coppa campioni, uefa e coppa coppe non era più semplice ed affascinante?

mas63simo
Utente
mas63simo

👍👍👍👍👍

corrado
Utente
corrado

Quindi dal momento che le grandi snobbano l’Europa League e mandano in campo le riserve, per colmare la distanza con la Champions, ti inventi l’Europa League 2, per tirare su due soldi in più. Logico, come no. Il calcio moderno fa schifo, e i suoi dirigenti sono dei servi.

Ultrà
Utente
Ultrà

Redazione, neanche copia incolla? ci saranno i sedicesimi tra le seconde del girone EL2 e le terze dei gironi EL…se il ranking delle italiane regge nel 2021 parteciperà la 7a classificata…per l’Italia…