Riceviamo e pubblichiamo la lettera firmata dai Toro Club di Marche e Romagna in cui viene contestata la gestione di Urbano Cairo

Ti hanno dato una squadra in coma ,cotta nei muscoli e nella mente, che pratica da troppo tempo un gioco del calcio pavido, anzi il gioco peggiore del campionato.Certamente adesso cambierai tutto. .Nuova preparazione atletica (chi non corre per 95 minuti va in tribuna!!), nuovi innesti freschi degli splendidi ragazzi del vivaio.Nuova preparazione mentale per resuscitare una squadra incartata nelle sue paure. Nuova simbiosi tra squadra e popolo granata (mai più porte sbattute in faccia al Fila). Nuovo modulo di gioco, facendo rinascere un centrocampo zoppo e assurdo per quantità e qualità e dando aiuto in avanti al povero Belotti, sempre isolato nel deserto!! E nuovo spirito granata, con la squadra che dovrà uscire sempre dal campo stremata ma felice di aver portato con orgoglio la nostra maglia leggendaria. Dai Moreno, metti subito in pratica le tue idee vincenti per fare uscire il Toro dal baratro sciagurato dove lo stava portando il duo Mazzarri-Cairo.

Cairo! Quattordici anni di NULLA. Toro sempre tenuto appena sulla linea di galleggiamento, senz’anima, sempre bloccando ogni minimo salto di qualità, sempre atteggiamento gelido, senza passione, da vero patrigno, da non tifoso qual è! L’estate scorsa, dopo anni di grandi plusvalenze, non avendo inaspettatamente stavolta venduto nessun big, ci eravamo momentaneamente illusi in una sua conversione nella fede granata.  Invece subito illusione tradita! Ha permesso al suo allenatore di sbattere in faccia al popolo granata le porte del Fila. Ha confermato fino all’inverosimile l’allenatore diventandone complice nella sua gestione sciagurata. Ha permesso, a detta del questore, l’Esperimento Sociale in curva Primavera, a cui sono succeduti fatti spaventosi e intollerabili,  e poi anche repressivi e persecutori contro fratelli granata. E infine, a gennaio ha cinicamente voluto tenere il Toro nella solita squallida mediocrità.

Ci voleva poco per capire  che era urgente investire sul nostro centrocampo, veramente ridicolo e sempre asfaltato da ogni avversario. Invece niente!! Quattro cessioni e acquisti zero. Ennesimo menefreghismi e presa in giro di una tifoseria che vive di Toro e che soffre per il Toro.  E allora la pazienza è finita. Con Cairo il Toro non ha futuro. E gli chiediamo di mettere il Toro in vendita, perché meritiamo di più, molto di più. E pensare che noi all’inizio e per un certo periodo come moltissimi altri granata, avevamo creduto e sperato in lui. Che delusione!

Fedelissimi Granata Pesaro
Toro Club “Le Tre Valli” Jesi
Toro Club Offida 
Fedelissimi Granata Osimo
Toro Club Romagna Granata 
Toro Club Forlì
Toro Club “Vecchia Romagna Granata”

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-02-2020


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
diego73
diego73
1 anno fa

Ma la mamma di Cairo non poteva essere giuventina? Che sfiga che abbiamo avuto. Un abbraccio a tutti i granata delle Marche e della Romagna .

Granata Inside
Granata Inside
1 anno fa

Quanto pessimismo, quanto disfattismo…
E pensare solo che l’anno scorso, con la stessa squadra senza Verdi e Lyanco, con Mazzarri siamo arrivati in Europa e fatto un girone di ritorno da Champions…
Che tristezza!

Pedric
Pedric
1 anno fa
Reply to  Granata Inside

Leggere le minkiate che scrivi

Bagna cauda
Bagna cauda
1 anno fa
Reply to  Pedric

👏👏👏

freddypaz
freddypaz
1 anno fa
Reply to  Granata Inside

L’anno scorso è stato un miracolo. E i miracoli non si ripetono.

Mondo
Mondo
1 anno fa
Reply to  Granata Inside

Ma chi sei Giordano? 😂😂😂

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
1 anno fa

Chapeau Fratelli Marchigiani e Romagnoli!
Un saluto con un’abbraccio.
FVCG

“Nel ritiro di Lecce clima cordiale”: la precisazione del Toro Club Salento granata

Lettera di una tifosa a Cairo: “Quali sono i suoi progetti? Come vuole essere ricordato?”