L’assemblea della Lega Serie A si è tenuta con soli 12 club presenti su 20: non c’era Urbano Cairo, né nessun rappresentate del Torino

Assemblea di Lega caratterizzata dalla tensione quest’oggi negli uffici di via Rossellini di Milano: i rappresentati di 7 club su 20 (Napoli, Roma, Juventus, Inter, Milan, Fiorentina e Monza) hanno lasciato la riunione dopo pochi minuti mentre quelli del Torino non si sono proprio presentati: né Urbano Cairo, né un altri dirigenti erano presenti. L’assemblea, che aveva tra gli ordini del giorno l’elezione di un Consigliere, si è comunque svolto essendo presente il numero minimo legale di rappresentanti delle società di serie A (erano in 12, ne bastavano 11).

Lega Serie A, rinviata l’elezione del Consigliere

Il caos si sarebbe scatenato dopo una sfuriato del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che ha criticato la scelta di lasciare il potere decisione a soli 4 consiglieri. “Sette squadre hanno deciso di utilizzare un loro diritto, cioè quello di non partecipare all’assemblea, creando un minimo di incertezza iniziale. Abbiamo verificato che ci fosse il numero legale per l’assemblea con 12 squadre presenti e ne bastavano 11 allora l’assemblea è iniziata. Il motivo per cui se ne sono andate è il non aver raggiunto un’intesa sull’elezione del consigliere. Io ho il dovere di rispettare lo statuto e chiesta l’unanimità di un rinvio ai 12 club presenti, chiesti hanno scelto di rinviare l’elezione del consigliere ad una prossima assemblea da convocare prima del 5 dicembre” ha spiegato il presidente Lorenzo Casini.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-11-2022


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
9 giorni fa

Il calcio da tempo non è più sport
O meglio, lo è solo per circa 95 minuti ogni tot giorni. Tutto il resto è business, meschinerie, compravendite, e altre cose diverse dallo sport

Dirk Diggler
Dirk Diggler
9 giorni fa

Avrà chiesto il permesso ad Adreuccio prima di disertare la riunione?

direibene18
direibene18
9 giorni fa

È ora che la FIGC e il CONI, ritornino a prendere il controllo del calcio italiano. Ora è in mano alla LEGA A che è il tumore del movimento calcistico nazionale . Lo scandalo , perché di scandalo si tratta, del procuratore dell’ AIA , che è un pregiudicato, avrebbe… Leggi il resto »

toro e basta
toro e basta
9 giorni fa
Reply to  direibene18

Hai perfettamente ragione. Il sistema calcio è marcio fa tempo e Cairo come tanti ci sguazza alla grande. Basta anche vedere i nomi delle squadre e i loro presidenti per capire che questa fantomatica ribellione è in realtà una buffonata ed è dettata da logiche di spartizione di potere che… Leggi il resto »

direibene18
direibene18
9 giorni fa
Reply to  toro e basta

La lega A ha distribuito tutto il calcio italiano dalla serie A ai settori giovanili , Presidenti con mentalità provinciale, che pensano solo al proprio interesse, nn è un caso se nell’ ultimi 4 mondiali l’ Italia nn ha passato il primo turno e manco si è classificata, 16 anni… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
9 giorni fa
Reply to  direibene18

Concordo assolutamente.

ardi06
ardi06
9 giorni fa
Reply to  direibene18

Vero

Calciopoli, il Tar: “Inammissibile il ricorso della Juventus”

Clamoroso Juventus: Agnelli e tutto il CdA si dimettono